Automobilismo, si chiude all’insegna dello spettacolo l’Aci Racing Weekend al Mugello; prossimo appuntamento a Pergusa

Scarperia (FI) 12 luglio 2015. Concluso al Mugello il quinto Aci Racing Weekend 2015. Anche sul tracciato toscano è stato lo spettacolo il grande protagonista del weekend. Nel Campionato Italiano Gran Turismo, dopo la vittoria della Porsche di Postiglione-Donativi nella prima gara, è arrivato il successo della BMW Z4 di Roal Motorsport con l’equipaggio Comandini – Gagliardini. Nell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth successi per l’argentino Marcos Siebert (Jenzer Motorsport) e l’estone Ralf Aron (Prema Powerteam). Nel Campionato Italiano Sport Prototipi doppietta per la Ligier di Giorgio Mondini (Eurointernational), mentre nella Porsche Carrera Cup Italia è ancora Riccardo Agostini a mettere il sigillo. Nella F.2 Italian Trophy pronto riscatto per Marco Zanasi che vince a mani basse la seconda gara con Jusso Pajuranta che firma la vittoria nel Trofeo Abarth Italia – Europa. Tra due settimane gli Aci Racing Weekend torneranno in pista a Pergusa.

 

La BMW Z4 di Comandini-Gagliardini (Roal Motorsport) si è imposta in gara-2 del 4° appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo precedendo di 4”964 Mapelli-Amici (Audi R8 LMS-Audi Sport Italia) e di 8”947  Frassineti-Beretta (Ferrari 458 Italia-Ombra Racing), che balzano al comando della classifica GT3 con un punto di vantaggio su Casè-Gattuso. Nella GT Cup ancora dominio Porsche con Passuti-Goldstein  (Porsche 997-Antonelli Motorsport) sul gradino più alto del podio davanti ai due equipaggi Ebimotors Maino-Selva e Venerosi-Baccani, mentre nella Coppa Lamborghini Huracan Manuele Mengozzi  (Vincenzo Sospiri Racing) ha bissato il successo di gara-1.

 

Il quarto appuntamento dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth svoltosi questo fine settimana sull’Autodromo del Mugello ha visto la grande supremazia dell’estone Ralf Aron (Prema Power Team), che ha fatto sue entrambe le sessioni di qualificazione, e ha vinto gara 1 e gara 3. Ottimo Marcos Siebert (Jenzer Motorsport) che conquista gara 2 seguito da Raul Guzman Marchina (Malta Formula Racing) e uno strepitoso Diego Bertonelli, che difende il podio con in denti. Ora il campionato vede primo Ralf Aron con 206 punti, che allunga rispetto al primo inseguitore e compagno di squadra Guan Yu Zhou, con 156 punti. Nel Woman Trophy Wiktoria Pankiewicz ripassa la gemella Julia di un solo punto. Il prossimo e quinto appuntamento dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth si terrà ad Adria dopo lo stop estivo, il fine settimana del 6 settembre.

 

È stata una seconda gara incandescente quella corsasi al Mugello per il quarto round stagionale del Campionato Italiano Sport Prototipi. Anche se Giorgio Mondini ha chiuso al secondo giro i conti per la vittoria superando Simone Iaquinta, autore di un nuova strepitosa partenza e di un sorpasso deciso alla Luco ai danni della Ligier JS53 della Eurointernational, in tutto il gruppo sono state scintille. A partire proprio dal pilota calabrese che nei metri successivi allo start subisce prima una difesa decisa da Marco Jacoboni, poco dopo costretto a perdere posizioni per i danni subiti alla posteriore sinistra sulla Osella della Progetto Corsa. Nelle tornate seguenti è poi protagonista di un duello incandescente con Davide Uboldi (Osella Uboldi Corse). Per Iaquinta l’epilogo è al sesto giro quando finisce contro i muri di protezione dopo un contatto al retrotreno da parte del comasco che a sua volta, dopo drive through e successivo sorpasso a Walter Margelli (Norma Nannini Racing) per la seconda posizione, viene escluso di classifica per decisione dei Commissari Sportivi. Comminata la sanzione, il podio vede così Margelli secondo davanti a Filippo Vita (Osella Progetto Corsa), mentre Ranieri Randaccio è ottimo quarto sulla Lucchini della SCI davanti a Jacoboni.

 

Dopo la vittoria in gara-1, Riccardo Agostini  (Antonelli Motorsport) si è imposto anche nella seconda gara del terzo round della Porsche Carrera Cup Italia, precedendo di 9”438 il compagno di squadra Gian Luca Giraudi e di 10.782 Alberto De Amicis (Ebimotors), primo della Michelin Cup. Con le due vittorie all’attivo, Agostini consolida la sua leadership in campionato sul francese Ledogar (Tsunami RT), quattordicesimo al traguardo dopo un contatto nelle prime battute di gara con Enrico Fulgenzi. Nella classifica riservata ai gentleman driver, alle spalle di De Amicis hanno concluso Alex De Giacomi e Marco Cassarà.

 

Stupenda vittoria del finlandese Juuso Pajuranta nella seconda gara del Trofeo Abarth Selenia Italia e Europa. Con Niklas Lilja out nelle prime fasi di gara, si accende la battaglia per la vittoria finale con il finlandese che resiste agli attacchi di Eric Scalvini, Luca Anselmi e Maurizio Campani che arrivano, sotto la bandiera a scacchi, racchiusi in pochissimi metri dopo una lotta senza esclusione di colpi.

 

Marco Zanasi torna subito alla vittoria nella F.2 Italian Trophy. L’emiliano ha fatto valere la propria superiorità in una gara due dominata dall’inizio alla fine. Sul podio con il leader di campionato anche Veronesi e Bracalente, bravi ad approfittare degli errori altrui e a mantenere il controllo per tutta la durata della gara.

Visite: 458

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI