Automobilismo, SGB Rallye in evidenza tra i birilli dello Slalom di Salice

SGB Rallye in evidenza tra i birilli del primo slalom di Salice

Positive indicazioni per i portacolori della scuderia messinese di San Piero Patti, sugli scudi i fratelli Salpietro, ma ottime prestazioni sono arrivate da tutto il team.

Come da pronostico la prima edizione dello slalom di Salice è da definirsi assolutamente un successo. Caparbietà e professionalità degli organizzatori hanno fatto si che venisse organizzata una gara spettacolare sia per il numeroso pubblico accorso sul tracciato che per tutti i piloti che hanno preso parte alla manifestazione disputata su un tratto di strada molto tecnico e veloce, reso ancor più insidioso dalla pioggia caduta nella terza manche.
Anche in questa specialità la scuderia SGB Rallye, diretta dal presidente Pippo Gulino, non passa inosservata e con un’ottima prestazione di tutti i suoi piloti fa parlare positivamente di se. Ottimi rilevamenti cronometrici per Matteo Salpietro presente alla gara per testare la sua Peugeot 106 di gruppo A, giunto al traguardo diciannovesimo assoluto appena dietro a macchine assolutamente di livello più alto, conquistando la prima posizione di gruppo A e la prima posizione di classe A1600.
“E’ stata una bellissima gara – ha dichiatato Salpietro all’arrivo – non ero qui per fare il tempo ma per testare la vettura in chiave rally. Il tracciato mi è piaciuto molto ed ho trovato subito un ottimo feeling tanto da staccare nella seconda manche un interessante tempo che mi ha permesso di inserirmi tra macchine ben più quotate della mia. Esperienza positiva che ci fa ben guardare alla stagione rallystica appena cominciata”.
Buona prestazione anche per Dario Salpietro che sempre a bordo di una Peugeot 106 rally, ma di gruppo N in classe 1600, continua l’apprendistato facendo registrare tempi interessanti alla stregua degli avversari di classe 2000 e conquistando anche un ottimo secondo posto tra gli under.
Bella vittoria di classe RS 1400 per Emanuele Pellegrino che a bordo della sua Peugeot 106 rally, in versione racing start, detta legge tra i suoi avversari.
Altro ottimo risultato, sempre in gruppo racing start ma in classe RS 2000, arriva grazie ad Alessio Pandolfino che piazza la sua potente Peugeot 206 RC sul secondo gradino del podio.
Ennesima affermazione per il veloce pilota Biagio Cannata che a bordo della sua agile Fiat Seicento impone il passo nella classe A1150 del gruppo A, dominando fin dall’inizio della gara.
A completare gli ottimi piazzamenti ci pensa Carmelino Nania autore di un più che positivo quarto posto in classe A1400 del gruppo A.

Visite: 113

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI