Automobilismo Sfida al 53° Trofeo Luigi Fagioli per Cubeda sull’Osella Fa30

Sfida al 53° Trofeo Luigi Fagioli per Cubeda sull’Osella Fa30

Dal 17 al 19 agosto il driver catanese è impegnato in Umbria nel prestigioso ottavo round del Campionato Italiano Velocità Montagna. Con la Cubeda Corse in gara si schierano pure Aragona su Peugeot 106 e Riso tra le Bicilindriche

Catania, 14 agosto 2018. Domenico Cubeda rientra nel Campionato Italiano Velocità Montagna nel weekend del 19 agosto, quando sarà di scena a Gubbio schierandosi al via del 53° Trofeo Luigi Fagioli, ottava e prestigiosa tappa del Tricolore. Nella cronoscalata mozzafiato umbra il driver catanese della scuderia Cubeda Corse punta a ritrovare il perfetto feeling con l’Osella Fa30 Evo, con la quale è in battaglia nelle zone alte della classifica assoluta e di quella di gruppo E2Ss. Sul prototipo monoposto preparato da Paco74 e da Armaroli e gommato Avon, Cubeda ha infatti rivisto dei particolari in ottica seconda parte di stagione del CIVM: “Abbiamo apportato delle modifiche subito dopo il quarto posto colto a Sarnano – dichiara Domenico -; naturalmente con l’obiettivo di trovare dei miglioramenti fin dalla gara di Gubbio. Non vedo l’ora di ritrovarmi nel paddock e sul tracciato di una delle prove più esaltanti e caratteristiche del campionato. Campionato dove insieme a tutta la squadra stiamo facendo bene e dove vogliamo continuare a essere protagonisti tornando immediatamente sul podio assoluto”.

Tra gli specialisti di casa Cubeda Corse all’appuntamento motoristico umbro si presenterà anche Giuseppe Aragona. Il driver cosentino di Villapiana residente nel barese insegue il poker di successi nella Coppa di classe 1600 del gruppo E1 Italia, nella quale, oltre a essere il detentore in carica, nel 2018 si è imposto a Verzegnis, Fasano e Sarnano, ovvero in tutti gli appuntamenti cui a preso parte. Confermatissima anche l’“arma” vincente, dunque: la sua scattante Peugeot 106 color arancio fiammante. Infine, per la compagine catanese diretta da Sebastiano Cubeda al Trofeo Fagioli sarà in gara pure Santo Riso, l’esperto pilota siciliano che sfiderà i rivali diretti nell’agguerrito gruppo delle Bicilindriche (che a Gubbio è valido per il Campionato italiano di categoria) al volante di una Fiat 500 di classe 700.

Dopo le verifiche di venerdì, a Gubbio sabato si corrono le due salite di prove ufficiali a partire dalle ore 9.30 lungo i 4150 metri del tracciato che raggiunge il valico di Madonna della Cima. Nella decisiva domenica 19 agosto, poi, il via di gara-1 è previsto alle 9.00 e quello di gara-2 a seguire.

Visite: 241

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI