Automobilismo PROJECT TEAM TRA EMILIA E TOSCANA

PROJECT TEAM TRA EMILIA E TOSCANA
AL RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE, IMPEGNO PER BRUCCOLERI-RAPISARDA (SKODA FABIA R5) E BELLI-ALBERTINI (FORD FIESTA R5)
FEDERIGHI-FEDERIGHI (RENAULT CLIO R3), INVECE, AL VIA DEL RALLY COPPA CITTÀ DI LUCCA

Gaggio Montano (Bo), 25 luglio 2018 – Fervono i preparativi in casa Project Team, chiamata a un duplice impegno nel prossimo fine settimana. L’inedito equipaggio portacolori siciliano, formato dal “patron” della scuderia Luigi Bruccoleri e dalla giovane Ilaria Rapisarda, infatti, sarà al via del prestigioso 30° Rally Alto Appennino Bolognese, in scena nell’entroterra felsineo. Al rientro dopo una pausa di oltre un mese, il talentuoso presidente-pilota debutterà al volante della Skoda Fabia R5 della Step Five, dopo aver già sfiorato il podio al RAAB 2017 (pur disputandolo allora per la prima volta), ceduto solo nelle battute finali per problemi accusati al propulsore.

«Tanto per cambiare, sarà una gara all’insegna delle mille e più novità – ha ironizzato Bruccoleri alla vigilia – Scherzi a parte, vettura, navigatrice e, di fatto, anche il tracciato, saranno del tutto nuovi. Il percorso, infatti, per celebrare al meglio il trentennale della competizione, è stato a dir poco rivoluzionato rispetto alla passata edizione, senza tralasciare l’ulteriore difficoltà della disputa in notturna di buona parte delle ps. Una trasferta volta a crescere e a maturare ulteriore esperienza, tanto per me quanto per Ilaria (Rapisarda ndr), di cui faremo tesoro entrambi anche in prospettiva futura».
Sarà della partita anche l’altro alfiere Project, l’esperto Marco Belli. Il driver emiliano, in coppia col fido conterraneo Andrea Albertini, lasciata temporaneamente ai box la “Mitsu” R4, auto regolarmente utilizzata nell’IRCup, si presenterà ai nastri di partenza alla guida della Ford Fiesta R5 del team HK Racing con il fine di far, nuovamente, bene sugli asfalti bolognesi dopo la performance di spessore dell’anno passato che gli ha consentito di ottenere la sesta piazza assoluta e il primato di categoria. La manifestazione, articolata su dieci prove speciali e che vedrà nel comune di Gaggio Montano la sede di partenza e arrivo, scatterà sabato 28 luglio per concludersi il giorno successivo.

Si tratterà di una vera e propria “rimpatriata” in famiglia, invece, per la giovane conduttrice toscana Corinne Federighi che, nell’ambito del 53° Rally Coppa Città di Lucca, tornerà a occupare il sedile di destra al fianco di suo zio Marco, a bordo della Renault Clio R3 curata dalla SMD Racing.
«Il tutto, molto semplicemente, è nato dal piacere di tornare a correre insieme, visto che non accadeva addirittura dal ‘Casciana Terme’ del 2014 – ha spiegato la Federighi – Al di là del mero aspetto ludico, sarà un vero e proprio tuffo nel passato. È stato il mio mentore. Devo a lui il mio ‘battesimo’ nel motorsport».
L’evento lucchese andrà in scena nell’arco dell’intera giornata del sabato; sette le frazioni cronometrate in programma.

Visite: 160

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI