Automobilismo, Premio Pergusa, Seat e Bmw si dividono i podi

Pergusa, 26 luglio 2015 – Così come nelle prove ufficiali sono state la Seat Leon Supercopa della romana Valentina Albanese e la BMW M3 E90 del sanmarinese Stefano Valli e del catanese Vincenzo Montalbano (Zerocinque) le vetture vincitrici delle due gare del Campionato Italiano Turismo Endurance, gara clou della 53° edizione del classicissimo Premio Pergusa, organizzato dall’Ente Autodromo. Da Pergusa, però i piloti della BMW ripartono con la leadership del neonato Campionato Assoluto, avendo ottenuto oltre alla vittoria in Gara 1 anche il secondo posto in gara 2. Valli e Montalbano hanno mostrato di avere una marcia in più sulla pista ennese cogliendo il primo successo stagionale, ma soprattutto dimostrando di aver potuto fare il bis anche nella gara pomeridiana, nella quale l’interruzione con bandiera rossa, ha stoppato la loro rimonta sulla portacolori della Casa iberica. Da Pergusa torna promosso anche il “Cinquone” di Ferraris-Milani, terzo in tutte e due le gare nonostante qualche problema di pneumatici.

Nelle altre gare del 6° Racing Week End della stagione, promosso da Acisport Service, grande battaglia soprattutto nel Campionato Italiano Energie Alternative disputato con le Kia Venga GPL, che ha visto vincitori il bustese Paolo Gnemmi in gara 1 ed il catanese Giorgio Mertoli in gara 2.

Al calor bianco anche le due affollate prove della Seat Ibiza Cup, nelle quali si sono rispettivamente imposti l’inglese Peter Wyhinny, direttore generale di Seat Italia, dopo che il leader Ferri aveva forato un pneumatici negli ultimi metri di gara, mentre gara 2 è stata appannaggio della coppia Torelli-Volpato, mentre Carlotta Fedeli è la nuova leader della serie.

Generale di Seat Italia ed il siciliano Romeo Muccio, autore del sesto tempo.

Nella Leon Cup, invece, il leader Jonathan Giacon, si è dovuto accontentare di un solo successo lasciando il podio di gara 2 a D’Amico.

Infine, nella gara singola del Campionato Italiano Bicilindriche affermazione della Fiat 500 di Currenti .

CITE: Gara 1: 1. Valli-Montalbano (BMW M3 E90) 26 giri in 50’37”892 alla media di152,513 km/h; 2. Tresoldi-Meloni (BMW M3 E46) a 47”740; 3. Ferraris-Milani (Cinquone) a 2’45”606; 4. Del Castello R.-Del Castello M. (BMW M3 E46) a 1 giro; 5. Rizzuto-La Barbera.

Gara 2: 1. Albanese (Seat Leon Racer) 22 giri in 45’46”733, alla media di 142,677 km/h; 2. Valli-Montalbano (BMW M3 E90)

CAMPIONATO ITALIANO ENERGIE ALTERNATIVE: Gara 1: 1. Gnemmi 11 giri in 24’22”476, alla media di 134,032 km/h; 2. Tommasin a 6”335; 3. Lombardelli a 9”154; 4. Tolfo a 9”682; 5. Costenaro a 25”408; 6. Biraghi a 27”762; 7. Palanti a 28”321; 8. Mertoli G. .

Gara 2: 1. Giorgio Mertoli 10 giri in 22’31”936; 2. Gnemmi a 4”131; 3. Costenaro a 6”632; 4. Tommasin a 6”713; 5. Gulizia a 12”270; 6. Palanti a 12”579; 7. Leotta a 15”370; 8. . Lombardelli a 16”113; 9. Carrobio a a 25”550; 10. Mertoli P. a 26”092; 11. Mana.

SEAT LEON CUP: Gara 1: 1. Giacon in 32’01”712, media 158,223 km/h; 2. Maestri a 14”215; 3. Bettera a 32”988; 4. D’Amico a 42”090 ; 5. Ferri-Pelatti a 1’49”310; 6. Bamonte a 1 giro; 7. Della Monica a 2 giri; 8. Gurrieri a 13 giri. Tutti su Seat Leon Cup Racer.

Gara 2: 1. D’Amico 16 giri in 29”56”268 alla media di 158,729 km/h; 2. Manzo a 1”408; 3. Bettera a 9”145; 4. Ferri-Pelatti a 26”237; 5. Della Monica a 31”915; 6. Giacon a 1 giro ; 7. Gurrieri a 2 giri.

SEAT IBIZA CUP: Gara 1: 1. Wyhinny 24 giri in 51’10”.565, alla media di 139,283 km/h; 2. Ferri a 7”276; 3. Fedeli a 7”767”; 4. Torelli-Volpato a 19”319; 5. Baroncini-Biraghi a 42”490; 6. Torresani.

Gara 2: 1. Torelli-Volpato 20 giri in 50’19”962; 2. Ferri a 3”060; 3. Fedeli a 4”009; 4. Bassi a 4”684 ; 5. Wyhnny a 7”713;

Bicilindriche”: 1. Currenti, 12 giri in 28’35”065; 2. Marino a 22”361; 3. Lizzio a 50”190; 4. Carlino a 58”341; 5.

Greco a 2 giri.

 

 

Il sesto Aci Racing Weekend si chiude nel segno dello spettacolo a Pergusa

 

Sul tracciato siciliano è spettacolo vero con il tricolore Turismo Endurance che incorona la BMW di Valli – Montalbano e la Seat di Valentina Albanese. Proprio la casa spagnola è protagonista in pista con i 2 trofei Ibiza Cup e Leon Cup.        

 

Pergusa (EN) 26 luglio 2015. Sole, caldo e grande pubblico a seguire il sesto Aci Racing Weekend sullo storico tracciato di Pergusa. Nel Campionato Italiano Turismo Endurance è la BMW M3 di Valli e Montalbano ad aggiudicarsi gara 1, mentre in gara 2 c’è l’assolo di Valentina Albanese con la Seat Leon TCR. Nel Campionato Energie Alternative – Green Hybrid Cup vittorie per Gnemmi e Mertoli, mentre nella Seat Leon Cup sono Jonathan Giacon e Kevin D’Amico a trionfare sull’ovale costruito attorno al Lago di Pergusa. Avvincenti come non mai le gare della Seat Ibiza Cup vinte da Peter Wyhinny e dalla coppia Volpato – Torelli. Ammiratissime le vetture del Campionato Italiano Auto Storiche e le Bicilindriche. L’Aci Racing Weekend tornerà il prossimo 6 settembre sul circuito di Adria.

 

Stefano Valli e Vincenzo Montalbano (BMW E90 3.2 Zerocinque – Prima Divisione), in gara 1 e Valentina Albanese (Seat Leon Racer TCR), in gara 2, sono stati i vincitori nel quarto round del Campionato Italiano Turismo Endurance corsosi Pergusa (EN). Gli alfieri della squadra sammarinese si sono imposti al mattino fin dalla prima staccata, mentre la pilota Seat si riscatta in piena autorità in gara 2 dopo il ritiro nella prima gara. Sul podio e sempre protagonisti della bagarre per la vittoria, anche Milani-Ferraris sul Cinquone della Romeo Ferraris, terzi delle due gare, e Meloni-Tresoldi secondi in gara 1 e costretti al ritiro di gara 2 sulla BMW M3 della W&D. Vittorie in Seconda Divisione per i palermitani La Barbera – Rizzuto (Bmw) in gara 1 e per Pennica-Baccani (Citroen) in gara 2.

 

Paolo Gnemmi e Giorgio Mertoli sono i vincitori delle due gare del Campionato Italiano Energie Alternative – Green Hybrid Cup. In gara 1 Gnemmi precede sul traguardo siciliano Tommasin e Lombardelli al termine di una gara avvincente, conclusasi solamente sotto la bandiera a scacchi. In gara 2, invece, è Mertoli a tagliare per primo il traguardo davanti allo stesso Gnemmi e a Costenaro.

 

Piene di colpi di scena le gare della Seat Ibiza Cup. Nella prima manche, alla fine, è Peter Wyhinny a trionfare davanti a Roberto Ferri e Carlotta Fedeli, ma la gara si è decisa solamente negli ultimi metri con la testa della gara che, negli ultimi 3 giri, è cambiata per ben 4 volte. Nella seconda gara è la coppia Volpato – Torelli a centrare il successo ancora davanti a Ferri e Fedeli.

 

Anche la Seat Leon Cup, nonostante uno schieramento di partenza ridotto a sole 8 vetture, ha tenuto tutto il pubblico siciliano con il fiato sospeso. In gara 1 è Jonathan Giacon a trionfare in solitaria, ma è alle sue spalle la grande lotta per il podio con la coppia Maestri – Manzo a conquistare il secondo gradino e Bettera che, quasi certo della terza piazza, ha invece dovuto alzare bandiera bianca nel corso dell’ultimo giro a favore di Kevin D’Amico. Proprio D’Amico ha poi conquistato la seconda corsa della giornata davanti all’equipaggio Manzo – Maestri ed Enrico Bettera.

 

 

Visite: 596

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI