Automobilismo Podio di prestigio al 53° Trofeo Luigi Fagioli per Cubeda su Osella

Podio di prestigio al 53° Trofeo Luigi Fagioli per Cubeda su Osella

Il driver catanese ha concluso terzo assoluto vincendo il gruppo delle monoposto E2SS con la Fa30 Zytek la prova umbra del Campionato Italiano Velocità Montagna e ora scalpita per la Monti Iblei, dove la Cubeda Corse schiererà al via numerosi piloti tra siciliani e maltesi. Tornando a Gubbio, in E1 bene Aragona in rimonta sulla Peugeot 106

Catania, 20 agosto 2018. Domenico Cubeda ha centrato l’ennesimo podio di prestigio nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2018 grazie al terzo posto assoluto e alla vittoria in gruppo E2SS conquistati sull’Osella Fa30 Zytek a Gubbio, teatro durante il weekend scorso del 53° Trofeo Luigi Fagioli, ottavo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna. Nella cronoscalata umbra nota come “Montecarlo delle salite” il pilota catanese della scuderia Cubeda Corse ha così fatto segnare punti importanti per la classifica generale e soprattutto in quella di E2SS, la categoria tricolore riservata alle monoposto nella quale Domenico è tornato in testa proprio grazie al successo di Gubbio sul prototipo a guida centrale preparato da Paco74 e da Armaroli e gommato Avon, sul quale ha portato in gara alcune modifiche: “Dopo Sarnano – commenta infatti Cubeda -; abbiamo cambiato alcune regolazioni motoristiche della nostra vettura e devo completamente adeguarmi a questa nuova configurazione. I riscontri cronometrici che ho fatto segnare al Trofeo Fagioli sono molto soddisfacenti e il risultato è ottimo in prospettiva campionato assoluto e di gruppo. Ora la concentrazione è già rivolta al prossimo appuntamento, la Monte Iblei del prossimo fine settimana, una delle gare di casa a cui tengo particolarmente e dove cerchiamo punti pesanti per la riconferma nel Trofeo Italiano zona Sud”.
Restando al Trofeo Fagioli e allo scorso appuntamento tricolore in Umbria, un altro risultato di spicco per la squadra è arrivato dalla classe 1600 del gruppo E1, dove con una rimonta da manuale in gara 2 ha vinto Giuseppe Aragona sulla perfetta Peugeot 106, con la quale il pilota calabrese residente in Puglia ha calato il poker stagionale dopo aver vinto anche negli altri appuntamenti tricolori disputati a Verzegnis, Fasano e Sarnano.

La folta pattuglia per la Monte Iblei
Alla Monti Iblei, dal 24 al 26 agosto valida per il TIVM Sud e per il Campionato Siciliano, non sarà impegnato soltanto Cubeda a rappresentare i colori della scuderia catanese diretta da papà Sebastiano. Con Cubeda Corse, infatti, tra gli altri ci saranno anche alcuni piloti provenienti da Malta, tra l’altro con vetture di sicuro interesse. Nello stesso gruppo della Fa30 di Cubeda, l’E2SS, ma in classe 2000, si schiererà al via Darren Camilleri su una vettura formula con telaio Tatuus e motore Honda, mentre in classe 1600 spazio a James Dunford con prototipo Radical. Tra le Silhouette, in E2SH-2000 è atteso invece Noel Galea al volante della Ford Escort. Infine, folta la pattuglia che darà battaglia sulle minicar nel gruppo delle Bicilindriche: per Cubeda Corse presenti Antonino Caltabiano, Antonino Longo, Daniele Portale, Alfredo Russo e i fratelli Giuseppe e Riccardo Viaggio.

Visite: 288

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI