Automobilismo, Pieno d’Iscritti alla Verzegnis Sella Chianzutan

Verzegnis (UD), 13 maggio 2015. Pienone d’iscritti alla 46^ Verzegnis – Sella Chianzutan, il terzo round del Campionato Italiano Velocità Montagna organizzato dalla Scuderia Friuli ACU, in programma dal 15 al 17 maggio sulle Alpi Carniche in provincia di Udine, sui 5.640 metri che uniscono la caratteristica Verzegnis alla Sella Chianzutan, più in alto di 396 metri lungo un dislivello medio del 7,02%. La competizione sarà la terza prova della massima serie ACI, oltre che seconda del Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord, con validità per la FIA International Hill Climb Cup, Campionato Sloveno e Triveneto. La tre giorni friulana si aprirà venerdì 15 maggio quando dalle 12.30 alle 18.30 si svolgeranno le operazioni di verifica presso il Municipio di Verzegnis. Sabato 16 maggio alle 9.30 partirà la prima manche di ricognizione del tracciato da parte dei piloti al volante delle auto da gara, a cui seguirà la seconda. Domenica 17 maggio, sempre alle 9.30, il Direttore di Gara Flavio Candoni, alla presenza delle autorità sportive e di quelle locali, darà il via a gara 1 del terzo appuntamento del C.I.V.M.. Immediatamente i concorrenti torneranno al paddock ricavato, come tradizione, dentro Verzegnis e subito partirà gara 2. Atto conclusivo la Cerimonia di Premiazione in zona arrivo.

 

In ogni gruppo e classe pieno d’iscritti e agonismo alle stelle con i big del Tricolore che dovranno anche fronteggiare i sicuri attacchi dei numerosi concorrenti in arrivo da ben undici nazioni europee, oltre all’agguerrita pattuglia dei piloti del Triveneto, desiderosi di ben figurare davanti al proprio pubblico. Potrebbe essere occasione ghiotta per il leader Tricolore Domenico Scola per allungare in classifica assoluta e di gruppo con l’Osella PA 2000 Honda di gruppo E2/B, con cui il giovanissimo cosentino della Jonia Corse ha vinto ad Erice e centrato un secondo posto a Caltanissetta. Momentanea stasi forzata per i trentino Chritian Merli che deve “ripiegare” sulla PA 2000 in luogo dell’Osella FA 30 EVO danneggiata in un’uscita di strada domenica scorsa in T.I.V.M.. Come sarà buona l’occasione per l’under orvietano di Speed Motor Michele Fattorini per avvicinare le posizioni da podio con l’ottima Osella PA 2000 curata dal Team Trentino, reduce dalla brillante vittoria in casa ad Orvieto. Sulla stessa biposto PA 2000 continua il suo apprendistato anche il giovane siciliano della Catania Corse Francesco Conticelli, dopo il buon avvio di stagione, come papà Vincenzo impegnato nella classe maggiore da 3000 cc con la Osella PA 30 Zytek. Nel gruppo delle biposto con motore a preparazione “libera” riflettori puntati anche sulle Norma MF20 di Jiri Svoboda e Petr Trnka in arrivo dalla Repubblica Ceka. In classe 1600, tra gli altri, esordio stagionale in CIVM per il trentino Luca Piffer sulla Radical Sr4. I maggiori concorrenti al vertice della classifica assoluta saranno anche i pretendenti italiani e stranieri al gruppo E2/M, ad iniziare dal trentino Diego Degasperi sempre più in sintonia con la Lola Zytek curata dal Team CMS, come la gemella con motore Judd del toscano Franco Cinelli, mentre continuerà a prendere familiarità con la potenza della Osella FA 30 Zytek l’altro trentino Adolfo Bottura. Non poteva mancare alla gara di casa Marietto Nalon adesso con la Lola, come il ceko Janik Vaclav e lo svizzero Eric Berguerand, vincitore del master Driver 2014 di categoria. In corsa per la Coppa FIA anche l’elvetico Tiziano Riva al volante dell’ammirata Leyton House. In classe 2000 rientro nel Tricolore per il trentino Gino Pedrotti su Tatuus F. Renault ed Enrico Zandonà su Reynard F.3. In classe 1600 rientro per il veneto Franco Bertò che rilancia la sua F. Renault, mentre un altro rientro è quello del reatino Graziano Buttoletti di nuovo sulla Gloria B5 con cui ha vinto la Coppa di Classe 2014. Arriva a Verzegnis forte di due successi consecutivi in un gruppo gruppo CN  particolarmente affollato, il sardo di CST Sport Omar Magliona, desideroso di provare la sua Osella PA 21 EVO in versione 2015 gommata Pirellli sul tracciato carnico, come le gemelle di Stefano Crespi, il milanese di Best Lap che punterà sulla sua conoscenza del tracciato, oltre a Marco Capucci. Ma per la vittoria di gruppo, annunciati i sicuri attacchi diretti del calabrese della Scuderia Vesuvio Rosario Iaquinta,arrivato solo a Caltanissetta con la Osella PA 21 EVO ma subito secondo, poi new entry nel C.I.V.M., la nuova CMS Honda affidata all’eugubino Andrea Picchi che ha debuttato solo la scorsa domenica ad Orvieto. Entrambe le biposto sono gommate Avon, come l’Osella PA 21 EVO del giovane calabrese Luca Ligato, che sta dimostrando di familiarizzare in fretta con la biposto del Team Titan Motorport. Spera di aver risolto le noie di inizio stagione il potentino di AB Motorsport Achille Lombardi, ancora non al massimo del feeling con l’Osella PA 21 EVO. Tra le 1600 testa a testa tra i liguri Roberto Malvasio alla sua terza gara sulla Osella PA 21, contro Andrea Drago su Erberth R3 all’esordio stagionale. In Carnia da leader ci arriva anche il padovano Roberto Ragazzi forte di due successi con la Ferrari Superchallenge nel nutrito gruppo GT. Il siracusano Ignazio Cannavò dopo un po’ di sfortuna di inizio stagione ora è in cerca di riscatto con la Lamborghini Gallardo Super Trofeo. Ma in Friuli l’avversario di riferimento resta Gianni Di Fant con la Porsche 997, anche se sul guidato percorso il pugliese della Fasano Corse Francesco Leogrande, cercherà in ogni modo di attaccare con la versione 996 della vettura d Stoccarda. A dare manforte a Ragazzi con le 458 del cavallino ci saranno il compagno di squadra Bruno Jarach ed il veneto Stefano Gazziero. Promette spettacolo per tutti i gusti il quanto mai numeroso gruppo E1, dove si contano vetture di ogni tipologia, tanto nella categoria italiana quanto in quella Europea della E2SH. Nel Tricolore Fulvio Giuliani  è al comando con la Lancia Delta Evo che il portacolori Sport Made in Italy cura in proprio, ma i confronti più diretti si attendono dal teramano Marco Gramenzi che sa sempre essere incisivo con l’Alfa 155 V6 e dal partenopeo Piero Nappi, reduce dalla decisa prova di carattere offerta a Caltanissetta con un successo conquistato dopo una strepitosa rimonta, entrambi protagonisti della categoria E2S. Proprio nel gruppo animato dalle vetture in arrivo dai circuiti, Enrico Bettera ha saputo subito ritagliarsi un ruolo di primo piano, grazie al rapido adeguamento alle salite del pistard bresciano al volante della bella Renault Megane Cup. In classe 2000 per il napoletano Luigi Sambuco è ora di riscatto con la Renault New Clio dopo alcuni problemi di inizio stagione, ora risolti dalla SAMO Competition, ma già a Caltanissetta il pesarese Ferdinando Cimarelli ha dimostrato che senza noie meccaniche la sua Alfa Romeo 156 è molto insidiosa, anche se un ruolo di spicco saprà come sempre ritagliarselo a Verzegnis il trapanese Daniele Amato con la Opel Astra GSI. Tra i driver di casa riflettori puntati su Manuel Morocutti e la Renault New Clio. Ma l’assalto alla vetta Tricolore di gruppo arriva dalla classe 1600, dove il leader è il calabrese di Reggio Calabria Domenico Chirico sulla perfetta Peugeot 106, con cui precede in classe il veneto Luca Gaetani in continuo affinamento di feeling con la Citroen C2 ed anche l’inossidabile bresciano Francesco Baresi “Zio Fester” sulla sua inseparabile Honda Civic. Ma a Verzegnis ci sarà anche Tiziano Turrin con la Citroen Saxo, mentre il calabrese Perri Collia esordirà con la Peugeot 106. Della folta pattuglia di pretendenti alla Coppa FIA fa parte anche il calabrese di Germania Egidio Pisano con l’inseparabile Volkswagen Golf GTI. Novità anche dalla classe 1400 dove faranno l’esordio stagionale nel Tricolore il reatino detentore della Coppa Bruno Grifoni ed il milanese di Trapani Antonino Oddo, oltre al temibile locale Fabrizio Vettorel, tutti con le Peugeot 106. In gruppo A il catanese della Scuderia Etna Salvatore D’Amico sbarca in Friuli con due successi all’attivo sulla Renault New Clio ed un ottimo stato di forma di vettura e pilota, ma in Carnia c’è il rientro dell’altoatesino Campione in carica Rudi Bicciato, l’alfiere della Scuderia Mendola che si ripropone con la rivisitata Mitsubishi Lancer EVO, con cui è abituato alle sfide internazionali. Il triestino del Team Borret Paolo Parlato vorrà appurare di aver risolto i problemi delle prime due gare accusati in particolare ad Erice dalla Honda Civic Type-R, anche se nella gara di casa Ivano Cenedese e Alesandro Di Fant vorranno ben figurare con le Renault New Clio davanti al loro pubblico. Particolarmente ricco il gruppo N che vede attualmente in testa il trentino di Sorrento “O Play”, Antonino Migliuolo portacolori della Scuderia Mendola capace di tenere testa agli avversari nelle prime due gare con la Mitsubishi Lancer EVO di preparazione Bicciato, ma subito dietro e pronto all’attacco c’è il salernitano Giovanni Del Prete anche lui con la Mirtsubshi ma curata da DL Racing, che ha dimostrato di essere sempre vicinissimo alla vetta. Per i due sfidanti tutto sarà difficile a cominciare dal rientro dell’altoatesino Campione in carica Armin Hafner con la terza Mitsubishi di classe regina, da ora in corsa per il Tricolore, come altri due esordienti di stagione, Il friulano Michele Buiatti davvero minaccioso con l’aggiornata Mitsubishi Lancer ed il sempre verde e mai domo Lino Vardanega, l’inossidabile veneto che torna della partita con la versione EVO X della 4×4 giapponese. Sorprese anche in classe 2000, unica con una doppia presenza in rosa quella dell’esperta Elena Croce e di Daniela Festa, entrambe su Renault New Clio, come un altro driver di casa Michele Da Ros, certo pretendente al successo. In classe 1600 comanda Rocco Errichetti, forte del bottino guadagnato in Sicilia con la Peugeot 106, ma su stessa vettura pronto alla rimonta è senz’altro il piemontese Giovani Regis, vincitore di classe ad Erice ed assente alla Nissena. Ago della bilancia potrebbe essere Fabrizio Vettorel anche lui sulla 106 francese del Leone. Impossibile ogni pronostico, ma certamente presente grande agonismo anche in gruppo Racing Start. Tra le auto sovralimentate il fasanese Oronzo Montanaro farà di tutto per allungare con la MINI Cooper S della DP Racing con cui si è imposto nelle due gare d’apertura, ma non vorrà saperne di mollare il bresciano di Elite Motorsport Nicola Novaglio sempre più in sintonia con la MINI Cooper S dell’AC Racing. Tra i due sfidanti le presenze del direttore della rivista Tuttorally+ Stefano Cossetti su MINI Cooper e di Federico Borret. Tra le auto aspirate il reatino e Campione Italiano in carica Antonio Scappa non ha lasciato spiragli a nessuno finora con la Renault New Clio, nonostante i tentativi d’avvicinamento del pescarese Roberto Chiavaroli su vettura uguale, ma a Verzegnis le minacce arriveranno anche da due esperti come Gianni Marchiol e Massimo Fabiane, entrambi su Renault New Clio. Pur se i numeri lievitano anche in Racing Start Plus i primi attori rimangono attualmente il pugliese Giacomo Liuzzi con la MINI Cooper S tra le auto turbo ed il pescarese Giuliano Pirocco su Renault New Clio, tra le aspirate.

 

Classifche C.I.V.M. dopo due gare: Assoluta: 1. Scola (Osella PA 2000 Honda) p. 35; Merli (Osella FA 30 EVO), 26; 3. Catiglione (Tatuus F. Master) 20; Cubeda e Fattorini (Osella PA 2000 Honda) 17. Gruppo E2/M: 1. Castiglione, 33,5; 2. Merli, 27,5; 3. Bruccoleri, 26. Gruppo E2/B: 1. Scola, 40; 2. Conticelli F., 23,5; 3. Cubeda, 22,5. Gruppo CN: 1. Magliona, 40; 2. Corona, 28,5; 3. Ligato, 21. Gruppo GT: 1. Ragazzi, 40; 2. Cannavò, 25; 3. Jarach, 21. Gruppo E2S (E1 int.): 1. Gramenzi, 39; 2. Bettera, 32,5; 3. Carfì, 25. Gruppo E1 ITA): 1. Giuliani, 45; 2. Chirico, 32; 3. Macrì, 22. Gruppo A: 1. D’Amico, 40; 2. Parlato, 21; 3. Ghizzoni, 18,5. Gruppo N: 1. “O Play”, 37,5; 2. Del Prete, 32,5; 3. Errichetti, 16. Gruppo RSTB:  1. Montanaro, 40; 2. Niovaglio, 30; 3. Minore, Giraldi e Pezzolla, 12. Gruppo RS: Scappa, 40; 2. Angelini, 30; 3. Loconte, 20.

Calendario CIVM 2015: 17-19 aprile, 57^ Monte Erice (TP); 24 – 26 aprile 61^ Coppa Nisena (CL); 15 – 17 maggio 46° Verzegnis – Sella Chianzutan (UD); 28 – 30 maggio 17° Trofeo Lodovico Scarfiotti (MC); 12 – 14 giugno 58^ Coppa Selva di Fasano (BR); 26 – 28 giugno 54^ Coppa Paolino Teodori (AP); 3 – 5 luglio 65^ Trento – Bondone (TN); 17 – 19 luglio 53^ Rieti – Terminillo (RI); 24 – 26 luglio Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino (AR); 21 – 23 agosto 50° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 04 – 06 ottobre 17^ Cronoscalata del Reventino (CZ); 18 – 20 settembre 33^ Pedavena – Croce D’Aune (BL).

Visite: 607

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI