Automobilismo PETRUCCI-MANFREDINI PRIMI DI T2 E NEL SUZUKI CHALLENGE ANCHE ALLA BAJA NIDO DELL’AQUILA

PETRUCCI-MANFREDINI PRIMI DI T2 E NEL SUZUKI CHALLENGE ANCHE ALLA BAJA NIDO DELL’AQUILA
La gara, penultima prova del Campionato Italiano Cross Country,
si è corsa questo fine settimana a Nocera Umbra, in Umbria

Ottima Baja Nido dell’Aquila per il Poillucci Team di Roma. Claudio Petrucci e Paolo Manfredini, alla guida della Suzuki Nuova Grand Vitara 1.9 TD T2 del team, si sono piazzati al secondo posto assoluto, primi sia nella classifica del Gruppo T2 (e della classe T2-2) che nella prova valida per il trofeo Suzuki Challenge.
“Sapendo che questo risultato, in ottica campionato, andava scartato” ha commentato al traguardo il tema manager, Antonio Poillucci, “la “parola d’ordine” era vincere, per togliere punti agli avversari. E così è stato! Va detto, ancora una volta, che la condotta di gara dell’equipaggio è stata esemplare. Claudio è stato velocissimo, nonostante le avverse condizioni metereologiche. La vettura, poi (su cui, in vista del Pennino, avevamo fatto un gran lavoro di regolazione dell’assetto), è andata benissimo e non ha avuto bisogno di alcun intervento. Quello fra il nostro pilota e la vettura è davvero un connubio incredibile!”.
La gara, quinta prova del Campionato Italiano Cross Country, si è corsa questo fine settimana a Nocera Umbra, in provincia di Perugia. Ora al termine del campionato manca solo l’Italian Baja d’Autunno, che si correrà a Valcasone, in Friuli (provincia di Pordenone) il 17 novembre.
“Gli altri titoli (assoluto, T1 e Side by Side) sono già assegnati … Noi invece i nostri dovremo sudarceli fino all’ultimo, visto il coefficiente dell’ultima gara della stagione. Certo, essendo i leader sia di T2 che del monomarca Suzuki, partiamo avvantaggiati ma saremo attentissimi oltre che determinati a portare a casa il risultato di stagione”.
Va ricordato che Petrucci-Manfredini, sulla salita al Monte Pennino, si sono anche aggiudicati la speciale “Power Stage” della gara.

Visite: 98

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI