Automobilismo Motori accesi alla Coppa della Consuma

Motori accesi alla Coppa della Consuma
Scatterà alle 10 di domenica 9 settembre la gara fiorentina terzultimo round del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. In prima fila Bonucci su Osella e Stefano Peroni su Martini ma pronti all’assalto Giuliano Peroni, Lottini e Marelli su Osella e Nocentini su Chevron

Diacceto Pelago (FI), 8 settembre 2018. Motori in moto alla 54^ Coppa della Consuma, la gara fiorentina terz’ultimo round di Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche organizzata dalla Reggello Motorsport in collaborazione con l’AC Firenze. I 97 concorrenti ammessi al via hanno oggi testato le auto da gara sugli 8,430 Km che dalla Località Diacceto di Pelago portano fino al passo della Consuma. Grande vigilia con molto pubblico già nella giornata di prove sul tracciato. In zona partenza ad arricchire l’emozione anche l’esposizione delle due Norma del Team Faggioli che hanno preso parte alla Pikes Peak, in particolare la biposto spinta da motore sovralimentato guidata da Simone Faggioli autore del record tra le trazioni posteriori e del terzo tempo nella storia della leggendaria salita americana del Colorado.
Nell’ideale pole position si è portato il senese del team Italia Uberto Bonucci al volante della Osella PA 9/90 BMW con un riscontro di 3’50”87 nella prima salita, che ha nel mirino non soltanto il successo in gara, ma anche l’assalto alla vetta tricolore del 4° Raggruppamento, dove al comando c’è il tenace milanese della Bologna Squadra Corse Walter Marelli che partecipa per la prima volta alla gara toscana al volante dell’agile Osella PA 9/90 BMW da 2000 cc, della quale ha testato le reazioni durante le ricognizioni. In prima fila si è portato anche il padron di casa Stefano Peroni che comanda il 5° Raggruppamento con la Martini Mk32 BMW, per la quale il driver e preparatore fiorentino ha deciso quali regolazioni effettuare in vista della gara per allungare nella leadership tra le monoposto. Mentre hanno lanciato il guanto di sfida anche Giuliano Peroni senior, al comando in 2° Raggruppamento, sulla fidata Osella PA 3 BMW con cui ha ottenuto il 3° riscontro cronometrico in ordine generale nella prima salita, oltre al pisano Piero Lottini con l’Osella PA 9/90 BMW di classe regina del 4° raggruppamento. Tra le biposto di 4° raggruppamento Sport Nazionale si è delineato un duello tra il padron di casa Andrea Balducchi sulla sportscar toscana Bogani contro il leader piemontese Guido Vivalda sempre più a suo agio sulla OLMAS Alfa Romeo. Tra le monoposto del 5° raggruppamento si sono messi in evidenza in prova il milanese Alessandro trentini che ha usato la sua conoscenza del tracciato per regolare la Dallara Alfa Romeo F.3, anche in gara la piemontese Chiara Polledro cercherà l’affondo e non solo in classe 1000 con la F. Abarth.
Anche se per il 2° Raggruppamento ci sarà certamente l’affondo in gara dell’emiliano Giuliano Palmieri che ha solo preso le misure in prova alla Porsche Carrera appena ultimata dal Team Balletti. Nuova versione della Porsche Carrera anche per il siciliano Matteo Adragna dopo l’uscita subita a Sarnano. In 1° Raggruppamento si è portato alla ribalta un altro pilota di casa come Tiberio Nocentini in perfetto feeling con la Chevron B19 Cosworth, con cui l’obiettivo è allungare definitivamente nella classifica tricolore. Per il 3° raggruppamento un’ottima interpretazione è arrivata da Mario Faggioli, il papà del pluri campione Simone, che per la gara di casa è tornato sulla Osella PA5 e mira dritto al successo di 3° Raggruppamento, dove il milanese Andrea Fiume ha purtroppo visto sfumare le ambizioni per un’uscita di strada nella prima salita sulla Osella PA 8/9, anche se in gara ci sarà da attendersi l’attacco dell’emiliano Giuseppe Gallusi sulla Porsche 911SC, molto legato alla gara fiorentina, ma subito in evidenza anche il trapanese di Bologna Salvatore asta che ha avuto delle risposte convincenti dalla BMW 2002 in versione silhouette.

Classifiche di Raggruppamento dopo 7 gare: 1°: 1 Nocentini, p. 45,5; 2 De Angelis 34; 3 Di Fazio 20,5. 2°: Palmieri 50; 2 G. Peroni 42; 3 De Frassini 35,5. 3°: 1 Fiume 49; 2 Gallusi 46,5; 3 Tramonti 20,5; 4°: 1 Marelli 43; 2 Bonucci 32,5; 3 Lottini 20,5. 5°: 1 S Peroni 47,5; 2 Polledro 39; 3 Trentini 27.

Calendario del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: 6–8 aprile Camucia – Cortona (AR); 20-22 aprile Lago Montefiascone (VT); 11-13 maggio Scarperia – Giogo (FI); 15-17 giugno Cronoscalata Storica dello Spino (AR); 6-8 luglio Cesana – Sestriere (TO); 20 – 22 luglio Limabetone Storica (PT); 3-5 agosto Trofeo Storico L. Scarfiotti (MC); 7-9 settembre Coppa della Consuma (FI); 28-30 settembre Chianti Classico (SI); 12-14 ottobre Cronoscalata del Santuario (PA).
Addetto Stampa C.I.V.S.A. Rosario Giordano 3346233608 – rosario.giordano@acisport.it

Visite: 173

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI