Automobilismo MONTI IBLEI, UN RICCO BOTTINO PER LA PROJECT TEAM IN QUEL DI CHIARAMONTE GULFI, TEATRO DEL ROUND DEL TIVM SUD,

MONTI IBLEI, UN RICCO BOTTINO PER LA PROJECT TEAM

IN QUEL DI CHIARAMONTE GULFI, TEATRO DEL ROUND DEL TIVM SUD,

RIENTRO CON RECORD E PRIMATO PER SALVATORE MICCICHÈ (OSELLA PA21)

VITTORIE DI GRUPPO PER I FRATELLI ANGELO (PEUGEOT 106 RALLY) E SALVO GUZZETTA (RENAULT CLIO CUP)

Chiaramonte Gulfi (Rg), 26 agosto 2018 – Un bottino a dir poco soddisfacente quello raccolto dai portacolori della scuderia Project Team una volta terminata la 61ª Monti Iblei, appuntamento valido per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) girone Sud e per la serie regionale di specialità, andato in scena nel Ragusano.

Dopo quasi un anno di stop, un rientro al di sopra delle migliori aspettative per il neo venticinquenne Salvatore “Totò” Miccichè (compleanno festeggiato il 21 agosto scorso). Il veloce pilota nisseno, infatti, tornato al volante della Osella PA21/S Evo Honda del team Catapano Corse, ha concluso ottavo assoluto e si è imposto nel Gruppo CN segnando, altresì, il record di categoria (2’43”77) nella prima delle due manche in programma, disputatesi lungo i 5500 metri del tracciato.
«Ad onor del vero, il fine settimana non era iniziato nel migliore dei modi – ha precisato un più che pago Miccichè poco dopo la cerimonia di premiazione – Sabato, ho accusato qualche problema elettrico nel corso della prima prova. Una volta risolto, però, non ho potuto prendere il via alla seconda salita, annullata per il maltempo. In gara, pur partito con qualche apprensione e montando gomme usate, invece, mi sono superato nella manche d’apertura, rimanendo io stesso a dir poco sorpreso dalla performance, nonostante tutte le difficoltà del caso. Nella frazione cronometrata conclusiva, infine, ho volutamente abbassato i ritmi, vuoi per gli pneumatici ancor più usurati, vuoi per l’asfalto sporco, ma tant’è».

Weekend da incorniciare, altresì, per Angelo Guzzetta (Peugeot 106 Rally curata dalla Ferrara Motors) che, dopo Sarnano e Gubbio, ha posto il terzo sigillo consecutivo nella “1600” consolidando ulteriormente la leadership in Gruppo A, confermandosi tra gli indiscussi protagonisti nel combattuto girone Sud del TIVM. E non è stato, certo, da meno suo fratello Salvo (Renault Clio Cup – Ferrara Motors), mattatore del Gruppo Racing Start Plus, tallonato tanto nella divisione quanto nella “RS/2.0” dal non meno abile compagno di squadra Giorgio D’Allura, su Renault Clio Rs della Ferrara Motors. Proseguendo con Alfio Crispi (Peugeot 106 Xsi ex Gabry Driver seguita dalla Ferrara Motors) che, reduce dal duplice podio centrato a Giarre e al Trofeo Fagioli, ha colto il successo nella “E1/1400”. Festa grande anche per il conduttore locale Davide Gravina (Citroen Saxo) che, sulle strade di casa, ha svettato in una competitiva “Produzione di Serie/1600”.

Nella “Produzione Evo/1600”, da menzionare l’ottima terza piazza appannaggio di Vittorio Sanfilippo (Peugeot 106 Rally della Faical Corse), ventiduenne di Vittoria all’esordio assoluto nella disciplina sotto l’attento sguardo del padre Antonino. Giornata da archiviare, invece, per Salvatore Reina (Elia Avrio Suzuki), Fabio Caponetto (Fiat Punto HGT), Nello Gurrieri (Peugeot 205 Rally), Salvatore D’Angelo (Peugeot 106 Rally) e Cristian Burgio (Renault Clio Rs), tutti costretti al ritiro.

Tra le autostoriche, infine, buona rentrée per il musicista e compositore, nonché figlio d’arte, Corrado Sillitti (Alfa Romeo 75 3.0 V6) piazzatosi a ridosso della top ten e quarto nel 4° Raggruppamento.

Visite: 213

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI