Automobilismo, lo Slalom di Salice inizia a tre cifre

Lo Slalom di Salice inizia a tre cifre

Superata quota 100 iscritti alla prova inaugurale del Campionato Siciliano che si svolgerà alle porte di Messina nei giorni 1 e 2 aprile organizzata da Top Competition e Associazione Ufficiali di gara Zancle. Tanti i nomi di spicco tra cui anche il Campione Regionale Castiglione e l’under Schillace entrambi su Radical

Salice (ME), 30 marzo 2017. Il 1° Slalom di Salice si presenta con 101 iscritti per la sua edizione d’esordio dell’1 e 2 aprile. La gara organizzata da Top Competion e Associazione Ufficiali di Gara Zancle è la prova d’apertura stagionale del Campionato Siciliano, serie regionale che da quest’anno ha aperto anche alle edizioni d’esordio, mossa che ha riscosso immediato favore visti i numeri di adesioni arrivate.

Molti i nomi di rilievo che hanno risposto alla chiamata dell’affascinante tracciato ricavato sulla SP 51 alle porte di Messina tra il Villaggio Salice e Portella Castanea. Al via della stagione ci sarà il giovane trapanese Campione Siciliano 2016 Giuseppe Castiglione sulla Radical Pro Sport, nella versione SR4 della biposto inglese anche il pilota di casa Campione Siciliano Under 23 Emanuele Schillace. Prototipi Radical anche per il messinese Giovanni Greco, i trapanesi Nicolò Incammisa e Vincenzo Pellegrino, mentre Santi Leo sarà sulla Elia Avrio nella gara di casa. Tra le sviluppatissime auto in versione prototipo svettano la Fiat 500 Maxi di Manuel D’Antoni, la Peugeot 106 di Matteo Ruggeri e la Fiat 126 di Giuseppe Bellini, mentre Salvatore Giunta, detentore della categoria per il 2016, sfiderà tutti con l’evoluta Fiat 126 anch’essa spinta da motore motociclistico. In gruppo E1 riflettori accesi sull’esperto nisseno Maurizio Anzalone e la sua Renault Clio RS, anche se sono molti i diretti avversari ad iniziare da Giuseppe Monastra su Peugeot. In gruppo Speciale il messinese Davide Giorgianni con la sua Peugeot 106 vorrà fare la voce grossa dopo il successo di classe regionale nel 2016, ma sono molti anche qui i nomi di spicco come l’esperto Alfredo Giamboi ed anche la giovane figlia Angelica sulle Fiat X1/9 o Antonino Margareci sulla Fiat 127. Numeri alti anche in gruppo A ed N, dove tra le cilindrate maggiori c’è la Lancia Delta HF di Carmelo Seminara, le Renault Clio di Santo Di Perna ed Andrea Cariolo, mentre in classe 1600 Ignazio Bonavires su Peugeot 106 o Gaspare Saja su Citroen Saxo potrebbero ambire ai vertici. Ottimo il primo riscontro stagionale anche per il gruppo Racing Start, le auto completamente di serie, dove si contano ben 11 auto iscritte, tra cui il pilota di casa Antonino Bertuccio su Citroen Saxo il giovanissimo Alessio Pandolfino su Peugeot 206.

La fase centrale del programma inizierà sabato 1 aprile dalle 15 con le operazioni di verifica, mentre nella giornata di domenica 2 aprile la parola passerà definitivamente al cronometro ed ai motori, con la manche di ricognizione e le tre manche di gara, che determineranno la classifica assoluta e quella delle varie categorie.

Visite: 254

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI