Automobilismo: la SGB Rallye allo Slalom S.Angelo Muxaro

SGB Rallye importante presenza allo slalom Sant’Angelo Muxaro

Dopo aver vinto l’assoluta di scuderia alla prima edizione dello Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, la scuderia S.G.B. Rallye sarà nuovamente presente con un importante numero di piloti anche alla seconda edizione della gara automobilistica in programma sabato 11 e domenica 12 Giugno.

Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, organizzato dal Team Palike, si articolerà in un contesto naturalistico e storico offerto dall’entroterra agrigentino, a due passi dalla Riserva naturale integrale Grotta di Sant’Angelo e dall’adiacente Necropoli. I piloti al via con i colori della scuderia S.G.B. saranno ben 13 e tutti si daranno battaglia per la vittoria finale nella propria categoria.

In classe Racing Start 1600 al debutto su una Peugeot 106 rally, Gemi La Gattuta. Due i piloti in classe N 1400 al via con i colori della scuderia, Elia Parla a bordo di una Peugeot 106 rally e Francesco Romeo a bordo di una Rover MG. In classe N 1600 al via l’esperto Marco Cirrito, che dopo il buon secondo posto di Floriopoli, cerca l’affermazione di classe a bordo della sua Citroen Saxo.

In Classe N 2000 si preannuncia una lotta in famiglia con tre piloti SGB su quattro al via, il veloce preparatore Giuseppe Cacciatore sarà al via dopo le belle vittoria di Floriopoli (doppia visto che ha vinto sia lo slalom che la salita) e Partanna, sempre a bordo della sua Renault Clio Rs, Alberto Lo Cascio dopo la produttiva partecipazione alla centesima targa florio sarà al via anche qui con la sua Renault Clio Williams e infine Claudio Di Falco al via a bordo di una Fiat uno turbo.

Bellissima gara – commenta Giuseppe Cacciatore – l’organizzazione è impeccabile e la prova davvero tecnica e divertente. Siamo un buon numero di macchine, vogliamo far bene, il tracciato lo conosco bene e l’intenzione è quella di partire forte subito”.

Favorito d’obbligo e già protagonista lo scorso anno il velocissimo Ivan Brusca, che punterà senza mezze misure oltre alla vittoria di classe e gruppo anche alla top ten finale a bordo della sua potente Peugeot 106 rally.

Sono molto carico e motivato – commenta Ivan Brusca – questa gara mi piace moltissimo, lo scorso anno ci ha dato enormi soddisfazioni e adesso siamo qui ovviamente per migliorare quanto già fatto. Non vedo l’ora di essere allo start e di poter affrontare questo tracciato nel modo migliore”.

In una difficile classe A 2000 tre saranno gli alfieri della SGB, Carmelo Arcuri a bordo di una Renault clio Rs, Stefano Messina e Giuseppe Vullo entrambi al via su Fiat Uno Turbo.

In classe S5 al via Gaetano Lo Presti su Peugeot 205 GTI e in classe E1 Italia 1600 punterà alla vittoria finale Enzo Terrana su Opel Corsa GSI.

Visite: 671

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI