Automobilismo, la Island Motorsport alla 2 Ore di Magione

Magione (Pg), 2 dicembre 2015 – Seppur giunta alle battute finali, la stagione della scuderia Island Motorsport proseguirà alla volta della 2 Ore Storiche – 16° Trofeo Anchise Bartoli, prestigioso appuntamento di chiusura del Campionato italiano Velocità Autostoriche, in programma il prossimo fine settimana presso l’Autodromo dell’Umbria a Magione, in provincia di Perugia.

 

Per l’occasione, il sodalizio siciliano schiererà al via della “classica” endurance dicembrina un equipaggio del tutto inedito formato dai gentlemen driver palermitani Natale Mannino e Fabio Avara che, lungo i 2507 metri del tracciato umbro, si alterneranno al volante della Porsche 911/Sc 3000cc curata dal team Guagliardo.

 

«Con Fabio, pur conoscendoci da oltre 30 anni, non avevo mai corso insieme – ha raccontato Mannino alla vigilia – Così, l’idea della trasferta a Magione, ha iniziato a prendere corpo l’estate scorsa durante un piacevole pranzo estivo, per concretizzarsi solo poco tempo addietro. Risale, invece, al 2006 la mia ultima partecipazione alla ‘2 Ore’. Allora, in coppia con Giosuè Rizzuto, ho centrato il podio di categoria».

 

Se per Mannino, reduce da un’annata da incorniciare, archiviata con la conquista del titolo regionale salite autostoriche nel 3° Raggruppamento, si tratterà di indossare nuovamente tuta e casco dopo una pausa di appena quasi due mesi, ben diverso sarà l’approccio del suo coèquipier Avara. Il conduttore isolano avrà, infatti, il non facile compito di scrollarsi di dosso un po’ di “ruggine”, dopo una lunga sosta.

 

«I miei ultimi impegni risalgono al 2004 (con sole due gare all’attivo ndr) ha sottolineato Avara – ma l’ultimo anno in cui ho, effettivamente, disputato un intero campionato è datato 1990. I miei trascorsi, tra l’altro, sono prettamente rallistici. Di fatto, il mio sarà un debutto assoluto tra le vetture d’antan, all’autodromo perugino e, più in generale, nella specialità. Il mio unico precedente in pista e in una corsa di durata riguarda una partecipazione alla 3 Ore di Pergusa, nei primi anni Ottanta. Proverò a sfruttare al meglio le prove libere del venerdì per iniziare a prendere confidenza tanto con la Porsche 911 quanto con le insidie di Magione».

 

La manifestazione umbra entrerà nel vivo venerdì con la disputa di due turni di “libere” di 20 minuti ciascuno. Sabato, invece, spazio alle prove ufficiali di qualificazione – previste due sessioni – che delineeranno la griglia di partenza. Domenica, infine, semaforo verde per la competizione vera e propria.

Visite: 388

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI