Automobilismo, Island Motorsport protagonista alla Floriopoli – Cerda

ISLAND MOTORSPORT PROTAGONISTA ALLA FLORIOPOLI-CERDA
ALLA CRONOSCALATA MADONITA, ACUTO DEL LOCALE DOMENICO GUAGLIARDO (PORSCHE 911 SC) TRA LE VETTURE D’ANTAN DEL “TERZO”
TRA LE AUTO MODERNE, TONI MAZZOLA (PEUGEOT 306) NELLA TOP TEN
NELLE MARCHE, PRIMATO DI CLASSE PER IL GENTLEMAN DRIVER REGGINO SALVATORE PATAMIA (PORSCHE 911 SC) REDUCE DAL TROFEO SCARFIOTTI, VALIDO PER IL TRICOLORE SALITA AUTOSTORICHE

Cerda (Pa), 21 maggio 2017 – Pronostici della vigilia ampiamente rispettati al termine della 3ª Floriopoli-Cerda, appuntamento inaugurale del Campionato Siciliano Velocità Salita Autostoriche, andata in scena nel Palermitano.

Da registrare, infatti, l’acuto di Domenico “Mimmo” Guagliardo, portacolori della scuderia Island Motorsport, che si è imposto agevolmente nel 3° Raggruppamento (vetture prodotte dal 1976 al 1982), svettando in entrambe le manche ufficiali disputate. Di fatto, il noto pilota-preparatore palermitano, già leader del “Primo” nella passata edizione della gara madonita, ha sfruttato gli impegnativi 6150 metri del percorso (che dalle mitiche Tribune hanno condotto alle porte del comune madonita) per testare l’ultima nata della sua factory: una Porsche 911 Sc. Missione compiuta per Guagliardo che ha spuntato, altresì, il terzo miglior riscontro cronometrico in un’ipotetica classifica generale (nella specialità fanno testo le graduatorie del gruppo d’appartenenza).

Lasciata nel box, per l’occasione, la fida Bmw 2002 TI, è stato della partita anche Salvatore Limuti. Il gentleman driver isolano, classe 1948, si è presentato al volante della Morris Mini Cooper di 1° Raggruppamento (modelli costruiti dal 1931 al 1971) ben curata da Francesco Fontana, centrando la piazza d’onore in classe T1300.

Tra le vetture moderne, invece, performance degne di nota per gli esperti rallisti Antonio “Toni” Mazzola, su Peugeot 306 Rally seguita da Francesco Farina, piazzatosi nono assoluto e secondo in “A/2000”, e per Matteo Disclafani, su Peugeot 106 Rally del team BlueOrange, terminato a ridosso del podio della “A/1600”.

Nel Maceratese, infine, più che buona la prima uscita stagionale per Salvatore Patamia, reduce dal 10° Trofeo Scarfiotti – Sarnano-Sassotetto, round del Tricolore Velocità Salita Autostoriche. L’appassionato conduttore reggino, classe 1949, infatti, seppur per la prima volta al volante della Porsche 911 Sc del team Balletti e nonostante le difficili condizioni meteo, ha svettato nella “GTS>2500” cogliendo, altresì, la sesta piazza in un competitivo 3° Raggruppamento. Una presenza, quella del conduttore calabrese, che ha destato particolare curiosità viste le sue precedenti partecipazioni alle edizioni del 1969 (la prima) e del 1980 della corsa marchigiana.

Classifiche finali 3ª Floriopoli-Cerda
3° Raggruppamento: 1. Domenico Guagliardo (Porsche 911 Sc) in
Moderne (Assoluta): 1. Salvatore Reina (Elia Avrio Evo) in 6’27”7; 2. Giancani (Elia Avrio) a 4”4; 3. Lombardo (Renault Clio Williams) a 10”; 4. Riolo (Peugeot 106 Kit) a 27”6; 5. Millonzi (Peugeot 106 Rally) a 31”7; 6. Monteleone (Renault Clio Rs) a 36”7; 7. Amato I. (Renault Clio Rs Cup) a 41”9; 8. Gianfilippo (Citroen Saxo) a 42”2; 9. Mazzola (Peugeot 306 Rally) a 44”4; 10. Amato V. (Peugeot 106 Xsi) a 45”5.

Classifica finale 10° Trofeo Scarfiotti
3° Raggruppamento: 1. Stefano Peroni (Osella PA8) in 5’28”2; 2. Valzano (Porsche 911 Carrera Rs) a 9”; 3. Vezzosi (Bmw 2002) a 9”5; 4. Campogiani (Volkswagen Golf Gti) a 10”7; 5. Morselli (Volkswagen Golf) a 14”8; 6. Patamia (Porsche 911 Sc) a 26”2; 7. Gelsomini (Giannini 650 NP) a 32”5; 8. Trentini (Porsche 911 Sc) a 40”7; 9. Baroni (Porsche 911 Sc) a 43”5; 10. Giacchè (Fiat 131 Abarth) a 56”7.

Visite: 156

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI