Automobilismo, In Brianza vittoria storica per la Island Motorsport

Monza, 16 novembre 2015 – Svettando in tre prove speciali delle quattro in programma, Giorgio Piantanida, portacolori della scuderia siciliana Island Motorsport, ha conseguito il primato tra le autostoriche al termine della 4ª Monza Ronde by Vedovati Corse, andata in scena domenica scorsa presso l’autodromo brianzolo.

 

A sei mesi di distanza dall’ultimo impegno stagionale con le quattro ruote, l’ex sciatore azzurro, affiancato nell’abitacolo dal fido Alberto Testori, si è presentato al via a bordo della Porsche 911 Rsr del team Guagliardo, bissando così il successo già conquistato nell’edizione 2013 della corsa monzese, sempre tra le auto d’antan. Per l’atleta varesino, gara sul velluto e leadership mai in discussione con la sola eccezione per un’uscita di strada nel corso del secondo tratto cronometrato che avrebbe potuto compromettere il risultato finale.

 

«Stavo per affrontare la seconda curva di Lesmo quando, forse per l’eccessiva velocità, ho perso il controllo dell’auto finendo sulla via di fuga – ha spiegato Piantanida – Fortunatamente non sono rimasto impantanato nella ghiaia, ma sono riuscito a rientrare in pista perdendo solo una ventina di secondi. In merito alla vettura, posso solo complimentarmi col preparatore che ci ha messo a disposizione un mezzo tanto performante quanto affidabile».

 

Un imprevisto che, di fatto, non ha minimamente arrestato la cavalcata vincente di Piantanida-Testori che, come già sottolineato in precedenza, sono rimasti saldamente al comando fino alla bandiera a scacchi

 

 

 

Classifica finale 4ª Monza Ronde (Autostoriche)

  1. Piantanida-Testori (Porsche 911 Rsr) in 38’59”8; 2. Musti-Fiori (Porsche 911/Sc) a 1’50”8; 3. “Ben Walter”-Torlasco (Porsche 911 Sc/Rs) a 1’54”3; 4. Musti-Musti (Porsche 911 Rs) a 1’56”1; 5. Manetti-Colombo (Volkswagen Golf) a 2’26”2.
Visite: 361

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI