Automobilismo, il pilota ennese Simone Patrinicola verso le gare di durata in Europa

AUTOSPORT SORRENTO & PATRINICOLA: PROGETTO CN2
Pubblicato da ilTornante.it in Pista 29 novembre 2017

Ambizioso 2018 per la factory campana ed il veloce driver siciliano. Al via un programma con un’inedita performante vettura, ad impegno misto fra il Master Tricolore Prototipi e delle gare endurance intra ed oltre confine.
Si dice che un matrimonio ben riuscito, sia quello dove entrambe le parti guardano nella stessa direzione. Simone Patrinicola, dopo il secondo posto assoluto nel Tricolore Prototipi e la vittoria del premio riservato agli Under 25, voleva ampliare la propria esperienza agonistica verso approdi più probanti e significativi. Con una macchina e su scenari nuovi, ma sempre accompagnato nell’inedita avventura dall’AutoSport Sorrento, squadra con la quale il feeling amicale prima che agonistico, è totale. Da parte sua la factory sorrentina, dopo 26 anni di onorati successi italici, ha da mesi innescato una politica di ampliamento del proprio raggio d’azione, forte del patrimonio professionale maturato in decenni intensi di competizioni su strada e su pista, portando nei propri cockpit campioni di grande levatura quanto giovani di assoluta caratura. Le due vincenti trasferte rumene nel campionato nazionale di velocità in salita e quella recente sulla pista di Le Mans, con una doppia vittoria nelle due gare sprint, hanno convinto una volta di più patron Tonino Esposito, di avere ormai in casa la quota umano-tecnica, per affrontare nuove sfide di più elevato cabotaggio.

E’ stato così delineato un programma congiunto con il pilota, che vedrà protagonista il velocissimo e consistente driver ennese, alla guida di una nuova e performante barchetta sport classe Cn2, in via di acquisizione da parte dell’AutoSport Sorrento per effettuare il programma dedicato alla prossima stagione. Nelle mire di Patrinicola e del team, dapprima l’interessante e partecipato Master Tricolore Prototipi organizzato dal Gruppo Peroni Race, vinto nel 2016 da un altro veloce e giovane driver dell’AutoSport Sorrento, quel Francesco Celentano capace di un doppio podio sulla pista Bugatti di Le Mans alle spalle di Michele Esposito, ad inizio novembre. Proprio questi due piloti, che hanno conclamato il loro talento già da qualche stagione nelle fila della squadra sorrentina, potrebbero rientrare nel programma Endurance previsto per la seconda parte dell’annata. A questi tre giovani, potrebbe anche affiancarsi il noto e titolato veterano Mirco Savoldi, autore in passato di prestazioni superlative in gare di durata e desideroso di affrontare un 2018 prevalentemente in pista, dopo i risultati ed il feeling raggiunti con la squadra sorrentina, nella trascorsa stagione. L’obiettivo è infatti quello di restare protagonisti nel Master, cementando automatismi di guida e di squadra con la nuova raffinata vettura, per poi affrontare qualche gara di durata, in quelle comprese fra le tre e le sei ore complessive.

Così Simone Patrinicola: Non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione di gare con l’AutoSport Sorrento, dopo le soddisfazioni di quella appena passata. Ho già delineato il mio budget, che per l’estensione dei programmi sportivi rispetto al 2017 dovra’ però conoscere un irrobustimento nelle prossime settimane. Spero nell’aiuto di nuovi partner e certamente la vittoria nella classifica Under 25 del Tricolore Prototipi Aci Sport, porta in dote il premio finanziario previsto ed una credenziale in più con i potenziali sponsor. Con il team mi trovo benissimo, siamo ormai come una famiglia, per cui salire di livello come vettura mantenendo però la squadra attorno, è davvero il massimo a cui potessi ambire. L’obiettivo è cercare di disputare tutta la serie di sei gare previste nel Master Tricolore per poi provare magari esperienze all’estero. Ci sono tutti gli ingredienti per fare grandi cose insieme, io ci credo.
Obiettivo ovviamente condiviso dal team manager Tonino Esposito: Dopo tante intense stagioni, ritengo che la mia squadra abbia raggiunto un livello tecnico e conoscitivo tale da poterle permettere di ampliare i propri orizzonti. Nella prossima annata di corse torneremo nella bella serie organizzata dalla Peroni Race, ben partecipata ed assortita, per poi provare qualche gara di durata. Se le cose andranno come ci auspichiamo, nel 2019 potremmo pensare ad un programma con una vettura della categoria LMP3. Adesso stiamo pianificando bene le prossime settimane, così da essere competitivi da subito con la nuova vettura CN2. Il livello raggiunto con le Radical è certamente appagante, ma non volevamo confinarci anche nel futuro sempre con la stessa vettura. E’ arrivato il momento di evolverci e crescere. Siamo fiduciosi.
Francesco Romeo
As AutoSport Sorrento

Visite: 1815

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI