Automobilismo Iaquinta vuole essere protagonista alla Sarnano

Dopo la prima uscita stagionale al Reventino, il pilota castrovillarese Rosario Iaquinta riprende il cammino nel Campionato Italiano Velocità Montagna alla Sarnano-Sassotetto. La competizione, oltre a essere valida per la massima competizione montana targata Aci Sport, è associata anche al Trofeo Lodovico Scarfiotti.

Su un tracciato di 8,88 km, il pilota calabrese spingerà al massimo la sua Osella Pa 21 Evo da 2000 cc. (Jonia Corse), debitamente rimessa a nuovo in vista della seconda prova di stagione. Un appuntamento di fondamentale importanza per testare le migliorie introdotte alla vettura e confermarne il grado di competitività, dopo le ultime prove effettuate sul circuito di Sarno.

La cronoscalata Sarnano-Sassotetto si preannuncia quindi di grande complessità perché Iaquinta si troverà contro avversari temibili, in gruppo CN, e la sfida sarà tutta da seguire.
“Sarà una battaglia sportiva di grande fascino – ha dichiarato il pilota castrovillarese – soprattutto perché in gara troveremo di fronte piloti di grande caratura tecnica ed esperienza. La stagione 2017 è iniziata bene con la vittoria alla Camucia Cortona, e adesso toccherà confermare quel risultato per riprendere il giusto cammino in campionato”.

Domani il forte ed esperto pilota calabrese affronterà le verifiche tecniche e sportive che precedono la gara. Poi, il sabato, doppio appuntamento con le prove ufficiali che consentiranno di ottenere le migliori indicazioni in vista della gara di domenica, che si svolgerà sempre in due manche. Una particolarità della gara dei Sibillini è il fatto di ospitare nel centro città il paddock per vetture e piloti cui sono riservate tre aree, un po’ come accade anche alla Luzzi-Sambucina.

Visite: 94

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI