Automobilismo Grande weekend alla 63a Coppa Nissena per la Scuderia Project Team

Grande weekend alla 63a Coppa Nissena per la Scuderia Project Team

A centrare un trionfale ingresso nella “top ten” della gara di Campionato italiano velocità montagna 2017 è il giovane Under 25 nisseno Salvatore Miccichè, sempre più a suo agio sulla Osella PA 21S Evo Honda. Positivo il podio, in N1400, per la new entry Antonello Benvenuto. Tra le Autostoriche vittoria in 2° Raggruppamento è l’Alfetta Gtv del palermitano Quintino Gianfilippo. Si conferma nell’Olimpo dei grandi anche l’altro pilota locale Corrado Sillitti, con l’Alfa 75 3.0 V6

Agrigento 25 settembre 2017 – Weekend in centro Sicilia dal sapore decisamente zuccherino per la Scuderia Project Team, impegnata con quattro portacolori a Caltanissetta, ai nastri di partenza della 63a Coppa Nissena, undicesima e penultima tappa del Civm 2017, il Campionato italiano velocità montagna (con elevato coefficiente di moltiplicazione del punteggio, pari ad 1,5).

Considerato a ben ragione alla vigilia tra le “punte di diamante” della vicina trasferta in omaggio alla “classica” tra le cronoscalate siciliane, il nisseno Salvatore Miccichè si è classificato al 2° posto in CN ed i 10^ posizione assoluta, confermando tutto il suo talento di pilota di razza. Autore di una prestazione in netto crescendo, tra prove ufficiali e le due manche di gara, il giovane Under 25, alla sua seconda esperienza alla guida della performante Osella PA 21S Evo Honda preparata dalla campana Catapano Corse, seguita alla Monte Erice di una settimana prima. Una gara davvero complicata, non solo per Miccichè, ma anche per gli altri concorrenti, per via delle difficili condizioni meteo, nelle fasi iniziali della giornata ed a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia.

“Nelle prove ufficiali ho raccolto una buona serie di riferimenti – racconta Salvatore Miccichè – Gara 1 non è iniziata purtroppo nella maniera migliore, ciò per via dell’asfalto umido, che mi ha reso sin troppo cauto nella guida. In Gara 2, grazie ai consigli ed al sostegno del Team Catapano e dei miei amici e familiari, ho trovato dentro di me la giusta condizione psicofisica per rimontare posizioni su posizioni, fermando i cronometri su un ottimo 2’14”09, parziale che mi ha regalato la decima piazza assoluta. Nella gara di casa c’è più gusto. A mente fredda, forse potevamo ottenere qualcosa di più, ma va bene ugualmente così. Una dedica particolare per mio nonno, che da lassù sarà ugualmente fiero di me”.

Scuderia Project Team sugli scudi perfino nel gruppo N, con il neo entrato Antonello Benvenuto. Il pilota nisseno, assente dalle corse da qualche tempo, ha colto al suo rientro un pur sempre positivo terzo posto nella classe N1400, al volante della Peugeot 106 Rally messagli a disposizione dalla Faical Corse di Aragona (AG). Una gara difficile per Benvenuto, autore di una “toccata” in Gara 1.

Ottimi riscontri per la Project Team alla Coppa Nissena anche tra le Autostoriche. Vittoria nel 2° Raggruppamento per il rallysta Palermitano Quintino Gianfilippo, sempre convincente e propositivo alla guida dell’ammirata Alfa Romeo Alfetta Gtv. L’esperto pilota di Caccamo ha dato vita a due prestazioni sportive in crescendo, in Gara 1 ed in Gara 2, cogliendo appunto la vittoria assoluta nel 2° Raggruppamento (che vanta ben 13 piloti classificati) ed inoltre il 6° posto assoluto in base ad un’ipotetica classifica finale. Un risultato meritato, che conferma Gianfilippo come uno tra i più abili interpreti delle corse automobilistiche siciliane, alla luce della piazza d’onore colta nel 2° gruppo nella recente Monte Erice.

Luci della ribalta anche nel 4° Raggruppamento Autostoriche, per la Project Team, dove un brillante protagonista si è rivelato ancora una volta il giovane “figlio d’arte” Corrado Sillitti. Il musicista e compositore di Caltanissetta (porta la sua firma il brano con il quale l’interprete nisseno Luigi Salvaggio ha vinto il mese scorso il Festival di Castrocaro) è stato autore di un’altra prova convincente (seguita alla Salita dei Monti Iblei), alla sua seconda gara automobilistica della carriera in assoluto. Al volante dell’ammirata, potente ed inedita Alfa Romeo 75 3.0 V6, Corrado Sillitti è stato in grado di rimediare in Gara 2 ad una prestazione forzatamente limitata, in Gara 1, dalle condizioni dell’asfalto umido per la pioggia, conquistando un meritato terzo gradino sul podio nel 4° Raggruppamento e, soprattutto, un teorico 5° posto assoluto nella classifica generale virtuale Autostoriche. Suo anche il primato nella classe J2 A+2000.

Visite: 133

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI