Automobilismo, grande successo per la Coppa Panormitan Palermo – Monreale

Automobilismo, grande successo per la Coppa Panormitan Palermo – Monreale

Grande successo per la 2^ Rievocazione della Coppa Panormitan Vincenzo Florio 1904-2018 (Manifestazione iscritta a calendario ASI -.Formula ASI) organizzata dal Veteran Car Club Panornus.

Palermo 26 febbraio 2018 – E’ stata un susseguirsi di emozioni fin dalle prime ore del mattino di domenica 25 febbraio, quando le prestigiose auto d’epoca hanno lasciato lo start collocato presso il Motor Village della Città metropolitana di Palermo. Tanti gli appassionati e curiosi che nonostante le condizioni meteo non favorevoli, hanno voluto applaudire la carovana vintage, che dapprima ha fatto tappa in Via Ernesto Basile, dove vetture ed equipaggi hanno subito fatto i conti con il cronometro ed i tempi imposti della “Regolarità Classica”, specialità che prevede medie orarie basse e la percorrenza di un tratto di strada in un tempo prestabilito calcolato al centesimo di secondo, dal momento che le ruote anteriori delle vetture “schiacciano” i tubi e quindi fanno scattare la misurazione del tempo, che infine viene rilevato dalla squadra di cronometraggio. Completata la prima delle due manche previste, le vetture che hanno animato il prestigioso evento che ha egregiamente rievocato la prima manifestazione organizzata da Vincenzo Florio nel 1904, due anni prima della gloriosa Targa Florio, si sono ritrovate in Corso Calatafimi presso il Real Albergo delle Povere, complesso architettonico voluto da Carlo III di Borbone per raccogliere in uno ospizio gli indigenti della città, dove oggi vengono allestite mostre ed eventi culturali promossi dal Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’identità siciliana. I concorrenti hanno potuto ammirare in tutta la sua bellezza la mostra “Il Ruggito della Velocità, miti e modernità della Targa Florio motociclistica”, insieme allo splendore del settecentesco complesso monumentale. Tra foto, curiosità ed autentici gioielli motociclistici che hanno scritto meravigliose pagina di storia, il cronometro ha nuovamente richiamato gli equipaggi per la seconda e decisiva manche, prima di sciogliere la tensione sul tratto di strada che da Palermo, conduce nella incantevole location normanna della Città di Monreale, dove alle 14 circa le vetture hanno raccolto in un clima di festa gli scacchi del traguardo posto in Piazza Duomo e quindi onorato a pieni meriti la memoria di Don Vincenzo Florio.

Alla Presenza del Presidente del V.C.C Panormus Antonino Auccello e del Vice Giacomo Bongiorno, del Consigliere Nazionale ASI Manifestazioni Auto Michele Lumbroso, (arrivato dalla Toscana) di rinomate Associazioni culturali e sportive che rappresentano il motorismo storico di ieri e di oggi, dopo il pranzo conviviale consumatosi presso il ristorante Il Giardino degli Aranci di Monreale, tra gli applausi generali si è svolta la cerimonia di premiazione che ha chiamato sul podio i più abili. A vincere la 2^ Rievocazione della Coppa Panormitan Vincenzo Florio è stato il duo cefaludese formato da Salvatore Galioto e Pinuccia Paviera, che hanno condiviso l’abitacolo della Lancia Fulvia Coupè del 1971, mentre, la meritata piazza d’onore è andata ai palermitani Marcello De Simone e Pier Fausto Lo Nardo, su Mini Cooper del 1972. A completare i gradini del podio, invece è stata la volta dei campobellesi Alberto Catalano ed Anna Vario, sulla sempre performante ed adatta alla specialità Autobianchi A112 Abarth. Completano la top ten: 4) Cocorullo-Luppino, Alfa Romeo GT 1300 Junior del 1971; 5) Ceraulo-Sireci, Porsche 911 E del 1969; 6) Mariano Rossi, Alfa Romeo GT Sprint del 1966; 7) Ruggio-Lo Nardo, Fiat 1100/103 E del 1956; 8) Marchese-Bosio, Porsche 911 Targa del 1974; 9) Di Liberto-Benigno, Porsche 944 del 1986; 10) Veneziano-Gulino, Porsche 356 C del 1964. Tante le targhe in ricordo della manifestazione donate al merito di quanti hanno fortemente creduto nell’evento, come il Professore Vincenzo Prestigiacomo, Presidente del Comitato Scientifico Casa Florio, la marchesa Costanza Afan De Rivera Florio, discendente della Famiglia Florio e Presidente onoraria dell’associazione Culturale La Sicilia dei Florio, il barone Giuseppe Giaconia di Migaido, Presidente di quest’ultima, Giosuè Rizzuto, campione mondiale Ferrari Challenge, e tantissimi altri ancora. Insomma, una vera e grande giornata di sport sulle orme di Vincenzo Florio.

Foto, Mirko Valenti: I vincitori Salvatore Galioto e Pinuccia Paviera, su Lancia Fulvia Coupè del 1971.

Fonte: Sebastian Feudale

Visite: 464

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI