Automobilismo, F2 Italian Trophy, a Misano vince Zanasi

Non ha voluto risparmiarsi Marco Zanasi. Reduce dal successo di Brno che gli è valso il titolo della F2 Italian Trophy, il pilota modenese ha calato il bis a Misano. Sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, il portacolori della Tomcat ha strappato la vittoria in Gara 1, precedendo sul traguardo Alessandro Perullo e Pierluigi Veronesi. Un successo costruito alla prima curva per l’emiliano, il quale è riuscito a sopravanzare il poleman Veronesi, prendendo così in mano la leadership della corsa. In seguito ecco il monologo del numero 69, che transita da vincitore sotto la bandiera a scacchi.

Alle sue spalle è stata bagarre vera tra i due alfieri della HT Powertrain. Veronesi ha dovuto fare i conti con il compagno Perullo, caparbio a non concedere nulla e a chiudere tutti i varchi a disposizione del rivale. Una prestazione che ha permesso all’irpino di salire sul secondo gradino del podio, lasciando all’avversario quello più basso. Quarto posto da incorniciare invece per il debuttante Antonino Pellegrino, seguito da Enrico Milani e Renato Papaleo.

La tappa conclusiva di Misano della F2 Italian Trophy ha visto al via anche Loris Capirossi, autore del decimo crono in qualifica. Nella gara del sabato “Capirex” ha sfiorato la top ten. Non ha esitato ad attaccare l’ex motociclista, mettendo in mostra gran feeling con la Dallara F308, tanto da chiudere undicesimo: “Sono entusiasta – ha affermato Capirossi al termine della gara – nel weekend non ero mai sceso in pista in condizioni di asciutto e quindi sono stato costretto ad adattarmi velocemente. In rettilineo perdevo qualche decimo, però è stata davvero una gran bagarre”. Giornata sfortunata invece per Alessandro Bracalente, out per un contatto con Paolo Viero, fuori dai giochi anche Maggiulli e Vagaggini.

Archiviata Gara 1, appuntamento a domenica 4 ottobre con Gara 2 (25’+1 giro). Diretta tv alle ore 16:45 su AutomotoTv, canale 148 della piattaforma satellitare Sky.

Per maggiori info: http://www.f2trophy.it/

 

PERULLO CHIUDE IN BELLEZZA CONQUISTANDO GARA 2

Il campano precede Zanasi e Lattanzi, settimo Loris Capirossi

Miglior finale di stagione non poteva certo immaginarlo Alessandro Perullo. Una prestazione da incorniciare per il pilota irpino, che a Misano strappa il primo successo stagionale. Dopo il secondo posto ottenuto sabato in Gara 1, l’alfiere HT Powertrain riesce nell’impresa di salire sul gradino più alto del podio. Scattato dalla quarta fila con il coltello tra i denti, il campano ha subito messo nel mirino le posizioni di testa, giungendo a ridosso della vetta. In seguito ecco l’attacco deciso a Lattanzi che gli è valso la leadership della corsa. Nemmeno l’entrata in pista della safety car, complice il contatto tra Bracalente e Zanasi,è riuscita a cambiare le carte in tavola.

Alle spalle di Alessandro Perullo chiude Marco Zanasi. Il neocampione della F2 Italian Trophy non si è voluto lasciare scappare l’opportunità per giungere a podio anche a Misano. Una corsa combattuta con Pellegrini, caratterizzata da sorpassi e controsorpassi dove l’emiliano ne è uscito vincitore, per poi scalzare dal secondo posto Lattanzi. Nonostante la terza piazza il marchigiano ha confermato ancora una volta il proprio potenziale, precedendo sotto la bandiera a scacchi Bernardo Pellegrini e Antonino Pellegrino.

Giornata caratterizzata dalla pioggia quella di domenica. L’asfalto bagnato non ha però intimorito Loris Capirossi, che al volante della Dallara F308 della Twister Corse ha dimostrato gran feeling e crescita, terminando settimo. Un importante passo avanti dopo l’undicesima posizione del sabato: “E’ stato un divertimento – ha commentato “Capirex al termine della gara – mi sarebbe piaciuto correre in condizioni di bagnato e sono stato accontentato. Il setting della monoposto era ottimo, inoltre c’è stata una gran bagarre con gli avversari”.

Se l’ex motociclista sorride mastica amaro Pierluigi Veronesi, sedicesimo complice una scelta di gomme errata, peggio è andata a Bracalente e Milani, entrambi fuori dai giochi per un contatto a metà gara. Out anche Dino Rasero.

CLASSIFICA FINALE: 1 – ZANASI; 2- VERONESI; 3- LONGHI.

 

Visite: 402

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI