Automobilismo, Davide Rigon in Messico cerca il riscatto

Davide Rigon in Messico in cerca del riscatto

cid:image002.jpg@01D20DBC.E735EF50

A distanza di un mese e mezzo dalla 6 Ore del Nurburgring, Davide Rigon questo fine settimana è pronto a riprendere il cammino nel Campionato del Mondo FIA WEC e tornare al volante della Ferrari 488 GTE-Pro numero 71 del team AF Corse, in occasione del quinto appuntamento stagionale sulla pista del Messico.

I 4304 metri dell’Hermanos Rodríguez di Città del Messico segneranno il giro di boa del campionato che ha regalato al driver vicentino già il successo alla 6 ore di Spa-Francorchampas e l’attuale sesto posto in classifica grazie anche a diversi piazzamenti a punti come il quinto posto nella competizione più importante nel panorama endurance: la 24 Ore di Le Mans. Rigon cercherà anche il riscatto dopo la difficile gara del “Ring” condizionata fin dalle prime battute da un problema elettrico che ha negato la possibilità di lottare per la vittoria, provando a conquistare quel podio sfuggito nella passata edizione.

“Finalmente si torna a correre. E’ stato un periodo di stop molto lungo anche se nel mezzo c’è stata la 24 Ore di Spa-Francorchamps. Sarà un appuntamento molto tecnico soprattutto per le condizione particolari in cui ci troveremo a correre. I 2300 metri di altitudine avranno ripercussioni sia sul carico aerodinamico che sul motore. L’anno scorso avevamo sofferto dal punto di vista della velocità di punta, ma in condizioni di pista bagnata la nostra Ferrari 488 GTE si era dimostrata a suo agio permettendoci una buona rimonta, supportata da un ottimo lavoro del muretto. Ci aspettano cinque weekend che equivalgono a delle finali dove sarà importante non commettere il minimo errore per provare a recuperare i punti in classifica” analizza Davide Rigon

Visite: 163

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI