Automobilismo, Cubeda Corse al Gran Finale di Giarre con 11 piloti

Catania, 22 ottobre 2015. La scuderia Cubeda Corse si presenta in massa alla Giarre-Montesalice-Milo, gran finale del TIVM Sud e del Campionato Siciliano dal 23 al 25 ottobre. Nella gara di casa il team catanese schiera un “undici” con grandi ambizioni, a partire dalle categorie top, dove sono molto attese le prove di Cubeda e Corona, che lo scorso anno completarono il podio assoluto della gara. Nel gruppo delle biposto E2B il campione siciliano in carica Domenico Cubeda torna al volante dell’Osella PA2000 Honda preparata da Paco74 e per la parte motoristica dalla LRM con la quale è protagonista di un finale di stagione in crescendo con risultati pesanti e tempi di alto rilievo in CIVM a Gubbio e Reventino e in TIVM alla Monti Iblei (vittoria assoluta) e a Luzzi (2°). Proprio questi ultimi due risultati lo hanno proiettato in testa alla classifica del Trofeo Italiano Velocità Montagna, mantenendo intatta la voglia di confermarsi ai vertici nazionali anche a Giarre: Sarà la mia terza apparizione in questa salita commenta Cubeda –; nel 2010, con la Radical, fu la mia seconda gara in assoluto e nel 2014 è stata molto utile perché quest’anno potrò partire con riferimenti già collaudati sulla PA2000 e tentare di migliorare i riscontri cronometrici. Vogliamo il TIVM già conquistato nel 2012 in gruppo e classe e nel 2013 in classe”.

Restando tra le biposto E2B, nella classe 1600 al via con i colori Cubeda Corse è iscritto Santo Riso, driver catanese anche lui che affronta un altro banco di prova importante sull’agile biposto Radical SR4, sulla quale è rientrato soltanto un paio di mesi fa dopo le esperienze tra le Bicilindriche. In classe 3000 si segnala invece una new-entry con la scuderia: Antonio De Luca è pronto per la Giarre-Milo che affronta sull’Osella Pa20/S Bmw. Terzo assoluto lo scorso anno a Giarre, torna tra i prototipi CN Giuseppe Corona. Il giovane driver etneo è ormai tra i migliori specialisti della categoria e nel round calabrese a Luzzi anche lui ha raggiunto la vetta del TIVM nel proprio gruppo, ma nella sua Sicilia dovrà riscattare la sfortunata prova di un mese fa alla Monte Iblei continuando a stupire al volante dell’Osella PA21/S Honda e confermandosi come una delle punte assolute in Cubeda Corse.

Scendendo dai prototipi, completano le fila della scuderia i protagonisti delle Bicilindriche, tutti catanesi e tutti agguerriti protagonisti in classe 700: sono Antonino Caltabiano, Orazio Laudani, Ivan Lizzio, Antonino Longo, Alfredo Russo e Giuseppe e Riccardo Viaggio. Alla salita di Giarre venerdì 23 è giornata di verifiche tecniche e sportive, sabato 24 si disputano le due manche di ricognizione, mentre domenica 25 ottobre il clou delle due salite di gara con start alle 9.00.

Visite: 357

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI