Automobilismo COPPA SELVA DI FASANO, LA PROJECT TEAM C’È NEL BRINDISINO, TEATRO DEL TERZO ROUND DEL TRICOLORE VELOCITÀ MONTAGNA,

COPPA SELVA DI FASANO, LA PROJECT TEAM C’È

NEL BRINDISINO, TEATRO DEL TERZO ROUND DEL TRICOLORE VELOCITÀ MONTAGNA,

RIENTRO PER IL GENTLEMAN DRIVER GIACOMO BRUCCOLERI (RADICAL SR4), ALIAS “THOMAS”, DOPO 15 ANNI DI SOSTA

AL VIA ANCHE GLI ALTRI PORTACOLORI ANDREA PACE (RADICAL PROSPORT) ANGELO GUZZETTA (PEUGEOT 106 RALLY)

E GIORGIO D’ALLURA (RENAULT CLIO)

Fasano (Br), 7 giugno 2018 – Non solo rally per l’eclettica scuderia Project Team che, il prossimo fine settimana, infatti, sarà presente anche alla 61ª Coppa Selva di Fasano, terzo atto stagionale del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), in scena nel Brindisino.

Per l’occasione, nelle vesti di portacolori d’eccezione, Giacomo Bruccoleri celebrerà il proprio rientro dopo 15 anni di sosta. Il gentleman driver agrigentino, classe 1954, già noto con lo pseudonimo di “Thomas”, sarà al volante della Radical SR4 1600 dell’Autosport Sorrento, ovvero l’analoga vettura con la quale il figlio Luigi (nonché presidente del sodalizio isolano) ha ben figurato, domenica scorsa, sul circuito di Vallelunga, teatro del Master Tricolore Prototipi.

«Ho provato a lasciare nel cassetto guanti e tuta, a tenere a bada questa ‘malattia’ che mi affligge sin da giovane ma non ho resistito più di tanto – ha ironizzato Bruccoleri alla vigilia – Scherzi a parte, torno molto volentieri a disputare la ‘Selva di Fasano’, competizione che ho sempre molto apprezzato. La mia ultima partecipazione alla salita brindisina risale all’edizione 2003. Allora, ho corso con la Gisa Bmw centrando il primato in classe CN3. Tornando al presente, spero di non aver perso lo smalto di un tempo. Se il risultato dovesse essere soddisfacente, mi dedicherò anche a qualche altra cronoscalata, facendo un pensierino anche ai rally di casa».

Sarà della partita un vero e proprio aficionados del “Tricolore” di specialità, ovvero, Andrea Pace. Il pilota di Paceco, infatti, su Radical Prosport, mirerà a conquistare altri punti in ottica campionato, reduce dalla buona terza piazza in “E2SC/1000” conseguita alla “Verzegnis-Sella Chianzutan”. Dopo un recente quanto brillante intermezzo tra i birilli (leader indiscusso, lo scorso weekend, del Gruppo E1 Italia al titolato Slalom dell’Agro Ericino), prenderà il via anche il giarrese Angelo Guzzetta, su Peugeot 106 Rally curata dalla Ferrara Motors e già campione italiano 2017 della “A/1600”. Lo schieramento a quattro punte, tanto per usare una metafora calcistica, sarà completato dal taorminese Giorgio D’Allura, che approfitterà della trasferta per testare ulteriori soluzioni sulla Renault Clio Rs gestita dalla Ferrara Motors.

La manifestazione pugliese entrerà nel vivo sabato 9 giugno con la disputa delle due sessioni di prove cronometrate; domenica, invece, lo start di altrettante manche ufficiali che delineeranno la classifica finale.

Visite: 210

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI