Automobilismo, conclusa la Sesta Edizione della Coppa dei Sicani

Si è conclusa sotto uno splendido sole la 6^ Coppa dei Sicani, manifestazione di abilità non competitiva formula Asi organizzata dal Club Auto e Moto d’Epoca “F. Sartarelli” di Trapani, con la preziosa collaborazione dell’Associazione “Antico Volante” di Sciacca. Partiti alle ore 10:00 tra gli applausi dei tanti ammiratori presenti lungo la rinomata Piazza Angelo Scandaliato di Sciacca, gli equipaggi delle gloriose Signore rombanti hanno fatto respirare aria di altri tempi sulle otto prove speciali in programma che hanno colorato dapprima il famoso Monte Kronio, che domina la cittadina saccense ed a seguire le immediate vicinanze delle Piscine Molinelli. Lasciate alle spalle le prove di Sciacca, ad accogliere la piacevole carovana storica su quattro ruote è stata la volta della vicina cittadina di Menfi, dove in zona Teatro del Mare il cronometro ha continuato a scandire i suoi bip sulla prova speciale numero 3. Il giro di boa si è invece concluso nella Città del Gattopardo di Santa Margherita di Belice, nella centrale Piazza Diaz.

Lala AlessioInsieme all’entusiasmo di grandi è piccini che si sono fatti cogliere puntuali, a salutare gli equipaggi ci hanno pensato gli amici del Direttivo “Club Auto e Moto d’Epoca Belice – Sede Sambuca di Sicilia”. Gli stessi hanno prima esposto alcune vetture e moto d’epoca e poi vestito i panni dello Staff. A gestire le partenze in stretta comunicazione radio con i cronometristi della Federazione Sebastian Feudale, mentre Filippo Azzeglio, si è occupato della sicurezza sul percorso. Ad immortalare gli equipaggi in azione invece, sono stati gli scatti di Paolo Cacioppo, esperto fotografo, vice-Presidente dello stesso Club ed organizzatore di raduni auto e moto d’epoca nella cittadina margheritese. Terminata la prova speciale numero 4 e la pausa pranzo, gli equipaggi sono tornati nuovamente in Piazza Diaz per la quinta speciale che ha preceduto il secondo passaggio sulla prova di Menfi ed ancora le due saccensi, prima di animare il Viale delle Terme di Sciacca per l’arrivo finale dopo 58 pressostati e 120 Km di distanza totale.

Monteleone AndreaA raccogliere il gradino più alto del podio della classifica finale assoluta è stato l’equipaggio della Lancia Fulvia 1.6 HF del 1970 “Lancia Club” di Pietro Ginevra e Vincenzo Giannone. La piazza d’onore è invece andata a Saverio Marchese e Vincenzo Ciaccio, su Porsche 911 Targa del 1974, iscritta tra le fila dello stesso Club organizzatore “F. Sartarelli”. A completare il podio assoluto Mariano Rossi e Pino Pellerito, a bordo della Alfa Romeo GTV del 1966 con i colori del Club C.V.V.

Ben tre gli equipaggi che hanno gareggiato con le insegne del Club Auto e Moto d’Epoca Belice. Si sono ben distinti con un risultato degno di nota, nonostante l’esordio nella difficile quanto impegnativa specialità che richiede grande esperienza e concentrazione, gli equipaggi di Contessa Entellina, formati da Giovanni Lala ed Alessio Lala, che hanno condiviso l’esperienza a bordo della Fiat 500 L del 1969, concludendo la gara con un pregevole quarto posto tra le bicilindriche. Sempre su Fiat 500 L del 1970, a far bella figura Antonino (Tony) Tardo e Pietro Traficante, che si sono piazzati al sesto posto. Alle spalle dell’equipaggio vincitore formato da Calogero Tavormina, e Roberto Tavormina, su Fiat 126 Giannini del 1984, si sono classificati l’esperto margheritese Andrea Monteleone in coppia con il menfitano Ignazio Mistretta, su Fiat 500 Replica Abarth, che hanno gareggiato con i colori del Club Auto e Moto d’Epoca Belice.

Tardo 1Al terzo posto hanno concluso Dario Barone e Salvatore Guardino, Fiat 500 L del 1971 “Fiat 500 Club”, mentre al quinto, Giuseppe Zito e Claudia Zito, Fiat 500 L del 1970 “Fiat 500 Club”.

Nelle foto di Cacioppo Paolo, gli equipaggi del Club Auto e Moto d’Epoca Belice:

Lala, Monteleone e Tardo

Autore: Sebastian Feudale

Visite: 143

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI