Automobilismo: Campionato Italiano Prototipi: Tridente Radical SR4 1600 a Misano con Patrinicola, Oliva e Petrillo

Fonte: Aci Sport
Anche a Misano è Giovane Italia con il tridente di Radical SR4 1.6 nel Campionato Italiano Sport Prototipi.
Confermato lo schieramento di Sportscar inglesi nei colori della Autosport Sorrento per il secondo round stagionale con i giovanissimi Simone Patrinicola, Gaetano Oliva ed Ida Petrillo.
Image
È un tricolore a tinte forti quello schierato in pista dalla Autosport Sorrento nel Campionato Italiano Sport Prototipi.

Un tricolore di Radical SR4 1.6 che sfreccerà anche a Misano, in occasione del secondo round stagionale di scena a partire da venerdì prossimo e che si è subito presentato da Giovane Italia per la scena Sportscar nazionale.

Un’iniezione di energie nuove che ha contribuito a rivoluzionare la scala di valori attesi in pista e che non ha mancato di incunearsi in strepitose incursioni al vertice.

Come in gara 2, quando Simone Patrinicola, dopo una partenza strepitosa, è addirittura riuscito a portarsi in testa a tutto il gruppo per poi dover cedere al ritorno di Wolf, Osella, e Norma e chiudere sesto.

Prestazione maiuscola per il 23 pilota ennese, quindi, ma non sono stati da meno il portacolori di Tramonti Corse Gaetano Oliva, settimo ed ottavo in gara o l’irpina Ida Petrillo, nona di gara 2 dopo l’uscita di gara 1 e come Patrinicola in lotta per la Coppa Aci Sport Under 25.

Ed ora Tonino Esposito, team principal di Autosport Sorrento, si coccola i giovanissimi pupilli e guarda con grande entusiasmo al prossimo round.

“Non potrebbe essere altrimenti – commenta il patron del sodalizio campano – Siamo davvero felici per la nostra prima uscita stagionale. I nostri piloti sono andati fortissimo ed in continua crescita prestazionale lungo tutto il weekend. Sono sicuro che anche a Misano ci daranno nuove soddisfazioni”.

“Ma devo dire che sono anche assolutamente entusiasta del campionato e del contenitore – continua – Ad Imola si è vista una crescita evidente sia di numeri che qualitativa. Gli Sport Prototipi sono vere vetture da competizione ed in pista lo si vede bene. Se si pensa al livello prestazionale che raggiungono anche nel confronto con le GT ed ai costi a queste neanche lontanamente comparabili, sono sicuro che il trend potrà essere solo in aumento. Anche per quanto ci riguarda, sono sicuro che riusciremo a schierare presto altri giovani e giovanissimi con le nostre vetture sia 1.6 che 1.4. I weekend dei Campionati Italiani sono poi obiettivamente qualcosa di unico. Un contenitore straordinariamente ricco e che non ha confronti nel panorama nazionale”.

Intanto, l’appuntamento con la seconda tappa della serie tricolore di scena a Misano, è a partire da venerdì 2 giugno con le prove libere alle 10.05 ed alle 15.45, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 10.35 e di gara 1 alle 18.35. Domenica gara 2 alle 12.15. Le due gare, entrambe da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta TV su AutomotoTV (SKY148) e web su www.acisportit.it.

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | Classifiche

C.I. SPORT PROTOTIPI – CNA. 1) Marco Jacoboni (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2 – Progetto Corsa Scuderia Vesuvio), 40; 2) Ranieri Randaccio (Norma M20FC Honda 2.0 CN2 – S.C.I.), 24; 3) Francesco Turatello (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2),23; 4) Walter Margelli (Norma M20FC Honda 2.0 CN2 – Nannini Racing), 15; 5) Massimiliano Milli (Wolf GB08 Honda CN2 – Duell Race), 14; 6) Enzo Stentella (Wolf GB08 Honda CN2 – Avelon Formula), 13.

TROFEO NAZIONALE – E2SC. 1) Ivan Bellarosa (Wolf GB08F1 Peugeot 1.6 Turbo), 40; 2) Guglielmo Belotti (Wolf GB08F1 Suzuki 1.1 Compressore), 30; 3) Fabrizio Fassitelli (Radical SR8 – Radical GP), 12.

TROFEO NAZIONALE – RADICAL TROPHY. 1) Simone Patrinicola (Radical SR4 1.6 – Autosport Sorrento), 40; 2) Gaetano Nino Oliva (Radical SR4 1.6 – Tramonti Corse | Autosport Sorrento ) 30; 3) Ida Petrillo (Radical SR4 1.6 – Autosport Sorrento), 12.

C.I. SPORT PROTOTIPI – ASSOLUTA. 1) Ivan Bellarosa (Wolf GB08F1 Peugeot 1.6 Turbo), 46; 2) Marco Jacoboni (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2 – Progetto Corsa Scuderia Vesuvio), 44; 3) Simone Patrinicola (Radical SR4 1.6 – Autosport Sorrento), 40; 4) Guglielmo Belotti (Wolf GB08F1 Suzuki 1.1 Compressore), 30; 4) Gaetano Nino Oliva (Radical SR4 1.6 – Tramonti Corse | Autosport Sorrento) 30; 7) Ranieri Randaccio (Norma M20FC Honda 2.0 CN2 – S.C.I.), 24; 7) Francesco Turatello (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2),24.

fonte: aci sport
Il pilota della nuovissima Tornado si impone al mattino, mentre il vicecampione di Nannini Racing risponde nel secondo turno. Secondo e terzo tempo assoluto per Ivan Bellarosa. Tra le Radical SR4 della Autosport Sorrento primato per Gaetano Oliva e Simone Patrinicola.
Image
Con distacchi dell’ordine di 1 millesimo di secondo nella prima sessione e di due decimi nella seconda, la prima giornata del weekend di scena a Misano per il secondo round del Campionato Italiano Sport Prototipi, si chiude con grande equilibrio.

Guglielmo Belotti, al volante della nuovissima Wolf Tornado, si impone nella classe CNT per vetture Turbo nel primo turno, siglando anche il migliore tempo assoluto in 1’34.102, a 161,671 km/h di media, mentre, con un tempo quasi fotocopia in 1’34.103, Walter Margelli guadagna il primato tra le aspirate di CNA sulla Norma M20FC della Nannini Racing.

Il bolognese vicecampione in carica si riscatta poi nel pomeriggio, dettando il ritmo del secondo turno in 1’33,229, a 163,185 km/h, valido anche come primato assoluto di giornata con poco meno di tre decimi di secondo su Ivan Bellarosa, al volante della Wolf Tornado Peugeot 1.6 Turbo con la quale è terzo assoluto al mattino.

Mirko Zanardini, quarto assoluto in entrambe le sessione, è terzo di CNT sulla Wolf GB08 della Duell Race, mentre Francesco Turatello, sulla Osella PA21 e Ranieri Randaccio, sulla Norma M20FC della SCI si dividono la quinta posizione assoluta e seconda di CNA nei due turni di prove.

Tra le Radical SR4 1.6 Suzuki Hayabusa della Autosport Sorrento, l’alfiere della Tramonti Corse Gaetano Oliva e l’ennese Simone Patrinicola si dividono il primato nelle due sessioni, con il siciliano che nella seconda sessione firma anche il terzo tempo assoluto.

Problemi al cambio hanno infine rallentato il debutto in pista della Osella PA21 Jr B, la prima biposto del costruttore torinese ex F.1 dotata di motore di derivazione motociclistica BMW 1.000 e schierata nella classe E2SC con il giovanissimo Danny Molinaro.

L’appuntamento in pista è a domani con le prove ufficiali alle 10.35 e gara 1 alle 18.35. Domenica gara 2 alle 12.15. Le due gare, entrambe da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta TV su AutomotoTV (SKY148) e web su www.acisportit.it.

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | Classifiche

C.I. SPORT PROTOTIPI – CNA. 1) Marco Jacoboni (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2 – Progetto Corsa Scuderia Vesuvio), 40; 2) Ranieri Randaccio (Norma M20FC Honda 2.0 CN2 – S.C.I.), 24; 3) Francesco Turatello (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2),23; 4) Walter Margelli (Norma M20FC Honda 2.0 CN2 – Nannini Racing), 15; 5) Massimiliano Milli (Wolf GB08 Honda CN2 – Duell Race), 14; 6) Enzo Stentella (Wolf GB08 Honda CN2 – Avelon Formula), 13.

TROFEO NAZIONALE – E2SC. 1) Ivan Bellarosa (Wolf GB08F1 Peugeot 1.6 Turbo), 40; 2) Guglielmo Belotti (Wolf GB08F1 Suzuki 1.1 Compressore), 30; 3) Fabrizio Fassitelli (Radical SR8 – Radical GP), 12.

TROFEO NAZIONALE – RADICAL TROPHY. 1) Simone Patrinicola (Radical SR4 1.6 – Autosport Sorrento), 40; 2) Gaetano Nino Oliva (Radical SR4 1.6 – Tramonti Corse | Autosport Sorrento ) 30; 3) Ida Petrillo (Radical SR4 1.6 – Autosport Sorrento), 12.

C.I. SPORT PROTOTIPI – ASSOLUTA. 1) Ivan Bellarosa (Wolf GB08F1 Peugeot 1.6 Turbo), 46; 2) Marco Jacoboni (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2 – Progetto Corsa Scuderia Vesuvio), 44; 3) Simone Patrinicola (Radical SR4 1.6 – Autosport Sorrento), 40; 4) Guglielmo Belotti (Wolf GB08F1 Suzuki 1.1 Compressore), 30; 4) Gaetano Nino Oliva (Radical SR4 1.6 – Tramonti Corse | Autosport Sorrento) 30; 7) Ranieri Randaccio (Norma M20FC Honda 2.0 CN2 – S.C.I.), 24; 7) Francesco Turatello (Osella PA21EVO Honda 2.0 CN2),24.

I NUMERI DELLA STAGIONE – RISULTATI DA CLASSIFICA ASSOLUTA IN QUALIFICA E GARA:

Pole Position: Bellarosa (2).

Vittorie: Bellarosa (2).

Podi (vittorie escluse): Jacoboni (2), Margelli (1), Turatello (1).

Giro più veloce: Jacoboni (1), Bellarosa (1).

IL CALENDARIO con le principali concomitanze

Disputato: Imola 30 aprile [con Campionato Italiano GT]

In corso: Misano 4 giugno [con i Campionati italiani GT, TCR Italy, TCS]

> Monza 18 giugno [con i Campionati italiani, TCR Italy]

> Mugello 16 luglio [con i Campionati italiani GT TCR Italy, TCS, F4]

> Magione 30 luglio

> Vallelunga 24 settembre [con i Campionati italiani GT, TCR Italy]

> Mugello 8 ottobre [con i Campionati italiani GT, F4]

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | i punti di chiave del regolamento

Il Campionato Italiano Sport Prototipi 2017 si articola lungo una stagione che conterà un totale di sette tappe, tutte su doppia gara da 25 minuti + 1 giro e con il gran finale al Mugello, nel weekend dell’8 ottobre. Tre distinti titoli di Campionato Italiano sono riservati rispettivamente a vetture LMP3, CNA (motori aspirati) e CNT (motori turbo), mentre il titolo di Campionato Italiano Assoluto è assegnato sulla base dei punteggi di ciascuna classe con l’aggiunta di 3-2-1 punto per le prime tre classificazioni assolute in gara. Il format dei weekend prevede due sessioni di prove libere da 30 minuti (o turno unico da 60) e due turni di prove ufficiali da 15 minuti divisi da 10 minuti di neutralizzazione. Il primo turno di prove di qualificazione determinerà la posizione in griglia di gara 1 e il miglior tempo ottenuto da ogni pilota nel secondo turno determinerà la posizione in griglia di gara 2. Lo start è con partenza lanciata. È consentita la partecipazione fino a due piloti sulla singola vettura con la quale dividersi equamente l’intero weekend (1 sessione di prove libere, 1 turno di qualifica, 1 gara ciascuno) e cumulare i rispettivi punteggi acquisiti per l’assegnazione dei titoli. Esclusivamente per la Coppa Aci Sport Under 25 è indetto un montepremi finale di 20.000 euro.

Visite: 1031

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI