Automobilismo, Cala il sipario sugli Aci Racing Weekend 2015

Scarperia (FI) 18 ottobre 2015. Si è chiuso nel segno dello spettacolo, l’ultimo Aci Racing Weekend stagionale sul circuito del Mugello. Al termine di una gara avvincente, con 9 piloti in lizza per il titolo di Campione Italiano, è stato Stefano Gattuso con la Ferrari della Scuderia Baldini, ha centrare il successo. Jordi Gené ha vinto l’ultima gara del Campionato Italiano Turismo Endurance con Max Tresoldi e Paolo Meloni che hanno conquistato il titolo in prima divisione. Da assegnare, ora, rimane solo il titolo del Tricolore Prototipi che si deciderà la prossima settimana a Varano de Melegari.      

 

E’ Stefano Gattuso (Ferrari 458 Italia) il vincitore del Campionato Italiano Gran Turismo classe GT3. Il 31enne pilota bergamasco della Scuderia Baldini 27 si è laureato campione al termine di una gara molto combattuta, vinta assieme al suo coequipier Matteo Malucelli davanti alle due Audi R8 LMS di Mapelli-Amici e Capello Zonzini (Audi Sport Italia). In classifica generale alle spalle di Gattuso (130 punti) hanno concluso Mapelli e Amici (116), Bortolotti, Berton e Schirò (113), Viberti (110), Casè (107), Frassineti e Beretta (105).Il titolo italiano GT Cup, invece, è andato ai fratelli Luca e Nicola Pastorelli, al volante della Porsche 997 del Krypton Motorsport che, nonostante il ritiro in gara, sono riusciti a concludere la stagione al comando davanti alla Lamborghini Gallardo di Zanardini-Perel. Nella classifica finale Luca e Nicola Pastorelli (153) hanno terminato davanti a Maino e Selva (143), Perel e Zanardini (123).

 

Tagliando il traguardo di gara 2 al terzo posto assoluto e secondo di categoria, Max Tresoldi e Paolo Meloni (BMW M3 W&D) conquistano il titolo di Prima Divisione per il Campionato Italiano Turismo Endurance. Un sorpasso da alta scuola sferrato all’ottavo giro da Meloni su Stefano Valli, alla guida della BMW poi fermata dalla rottura del cambio che nega il secondo stint a Vincenzo Montalbano, è la firma del duo della W&D alla conquista dell’ultima corona tricolore ancora in palio nel settimo ed ultimo round corsosi al Mugello. La gara vede invece il successo di Jordi Genè, in testa fin dalla prima staccata, e sempre davanti alla compagna di squadra neocampionessa Assoluta Valentina Albanese che a tre giri dalla fine rallenta per il cedimento di uno pneumatico e chiude quarta, mentre Walter Palazzo e Massimo Zanin, per la prima volta insieme sulla seconda BMW M3 di W&D, chiudono così al secondo posto assoluto. In Seconda Divisione il tre volte campione Filippo Maria Zanin (BMW 320 Promotorsport) intona la nona davanti alla Honda Civic di Piccin-Paravati.

 

Nella Porsche Carrera Cup Italia il successo è andato al francese Come Ledogar (Tsunami RT) che ha concluso davanti a Mattia Drudi (Dinamic Motorspot) e Kevin Giovesi (Ghinzani Arco Motorpsort), ma il titolo non è stato assegnato per l’appello proposto dal Team Antonelli contro la decisione dei commissari sportivi in gara-1 dopo la vittoria del suo portacolori Riccardo Agostini. Il pilota veneto ha concluso gara-2 al quarto posto precedendo il suo compagno di squadra Giraudi, e Alex De Giacomi, primo della Michelin Cup.

 

Chiude in bellezza il neo campione della Seat Ibiza Cup, Alberto Bassi. Il pilota milanese, dopo aver conquistato il titolo, ieri, ha centrato anche la vittoria di gara 2 davanti a William Selmo e a Roberto Ferri.

 

Jonathan Giacon è il primo campione della Seat Leon Cup. Il veneto si è aggiudicato la seconda gara davanti al suo compagno Luca Rangoni, nell’ultimo round stagionale. Il suo diretto avversario, Erik Scalvini, è incappato in un drive through dopo un contatto con Maestri, mentre era in terza posizione, salutando così l’assalto al titolo. Sul podio, con Giacon e Rangoni, anche Alessandro Sebasti Scalera.

Visite: 356

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI