Automobilismo, Angiolani primo alla Sarnano – Sassotetto

Angiolani e la March primi alla Sarnano – Sassotetto
Il pilota marchigiano sulla monoposto F3 ha vinto il 5° Raggruppamento del Trofeo Scarfiotti storico, 4° Round di Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. Lottini su Osella primo in 4° Raggruppamento, mentre il 3° è andato a Stefano Peroni su Osella. I tre sull’ipotetico podio di gara. 2° Raggruppamento per Idelbrando Motti e la Porsche, con il 4° tempo in ordine assoluto. 1° Raggruppamento a Di Fazio su NSU

Sarnano (MC), 21 maggio 2017 – Cielo coperto e fondo umido sono state le caratteristiche del Trofeo Storico Lodovico Scarfiotti, il 4° Round di Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche che si è corso sugli affascinanti 9 Km della Sarnano – Sassotetto, la competizione marchigiana organizzata dall’Automobile Club Macereta e dal Gruppo Sportivo dello stesso AC e che in una entusiasta Sarnano ha accolto con calore e partecipazione l’evento sportivo.
Miglior tempo in assoluto della gara e successo in 5° Raggruppamento per il pilota maceratese Antonio Angiolani al volante della March 783 F3. Il driver della Bologna Squadra Corse, campione in carica di 5° Raggruppamento, ha voluto disputare con tenacia e volontà la gara di casa, poiché a fine convalescenza per un intervento di poche settimane fa. -“Sono molto contento di avere vinto questa gara difficile – ha dichiarato Angiolani – ero indeciso addirittura se disputare le prove. L’esperienza ed una scelta giusta di pneumatici sono state decisive per questo successo”-.
A soli due decimi di secondo in ordine assoluto si è piazzato il vincitore di 4° Raggruppamento Piero Lottini su Osella PA 9/90 BMW.Il pisano, compagno di scuderia di Angiolani, ha ora allungato in vetta a tricolore di categoria -“Bruciano un pò soltanto due decimi – ha spiegato Lottini – ma non avevo disputato le prove ed era inutile assumere dei rischi eccessivi su questo fondo”-.
Terzo tempo in generale, ma affermazione in 3° Raggruppamento per il fiorentino Stefano Peroni, sempre ben assecondato dalla brillante Osella PA 8 BMW, ma un pò penalizzato da una scelta di gomme da asciutto azzardata, oltre un pò di concentrazione lasciata quando ha trovato il concittadino Nocentini fermo per un problema elettrico alla sua Chevron. -“Con le gomme da asciutto non potevo fare di più – ha spiegato Peroni – ma sono contento per i punti gli importanti tricolori guadagnati”-.
Appena sotto un ideale podio e sempre con grande tempra ha vinto il 2° Raggruppamento l’emiliano Idelbrando Motti al volante della Porsche Carrera RS di classe GTS oltre 2500, con cui aveva preso il giusto feeling sul tracciato già in prova ed in gara ha domato con sapienza i tanti cavalli della vettura di Stocarda.
Ottima prestazione per Antonnio Di Fazio che sulla NSU Brixner ha vinto il 1° Raggruppamento, ottenendo l’ottavo tempo nell’ordine assoluto di gara, dopo che il portacolori Valdelsa Classic si era ben messo in evidenza sin dalle manche di prova al volante dell’energica vettura di classe BC 1300.
In 3° Raggruppamento atre ottime prestazioni per Dino Valzano con la Porsche 911 in versione Silhouette, con cui ha ottenuto il 5° tempo generale, ma ha anche preceduto in categoria il sempre incisivo Massimo Vezzosi che ha vinto la classe 2000 delle silhouette con l’agile e versatile BMW 2002, mentre Massimo Campogiani al volante della Volkswagen Golf GTI, ha portato il suo affondo in classe TC 1600 con il settimo riscontro in generale.
Seconda piazza di 2° Raggruppamento ed affermazione in classe GTS 1600 per Ferdinando Morselli, che ha ottenuto il non tempo in generale con un’ottima salita e pieno di punti tricolori. Top ten ideale completata dal siciliano della Scuderia Etna Matteo Adragna che al volante della Porsche 911 RS ha vinto la classe GTS oltre 2500 del 2° Raggruppamento, ha dovuto pensare a domare l’irruenza dei cavalli della vettura di Stoccarda curata dal Team Balletti sul difficile fondo. Terzo di 2° Raggruppamento Mario Straffi su Fiat 128 In 5° raggruppamento il podio è stato completato dal preparatore Giuliano Peroni sulla Martini Mk32 con la quale ha pagato la scelta di gomme da asciutto per la gara umida, conclusa davanti a Gina Colotto molto soddisfatta del podio e del primato di classe sulla Fiat Abarth SE033. Ottima affermazione di Gianluca Paloschi sulla Peugeot 205 di classe 1400, secondo sul podio di 4° Raggruppamento, dopo delle efficaci manche di prove. Terza piazza di categoria per il portacolori Pave Motorsport Gabriele Ceteroni anche lui su Peugeot 205 ma di classe 1600. In 1° Raggruppamento secondo gradino del podio ad Angelo De Angelis con la bella Nerus Silhouette con cui ha preceduto Sergio Davoli su Porsche 911 di classe GTS 2000.

Classifica di Raggruppamento al Trofeo Scarfiotti: 1° Raggr. 1 Di fazio (NSU Brixner) in 5’39”93; 2 De Angelis (Nerus Silhouette) a 8”33; 3 Davoli (Porsche 911T) a 42”12. 2 Raggr. 1 Motti (Porsche Carrera RS) in 5’34”43; 2 Adragna (Porsche 911 RS) a 9”73; 3 Straffi (Fiat 128) a 22”33); 3° Raggr 1 Peroni S (Osella PA8 BMW) in 5’28”29; 2 Valzano (Porsche 911) a 9”03; 3 Vezzosi (BMW 2002 Schnitzer) a 9”58. 4° Raggr 1 Lottini (Osella PA 9/90 BMW) in 5’08”62; 2 Paloschi (Peugeot 205) a 35”82; 3 Ceteroni (Peugeot 205) a 43”33. 5° Raggr 1 Angiolani (March 783 F3) in 5’08”44; 2 Peroni G. (Martini MK32) a 39”31; 3 Colotto (Abarth SE033) a 47”10.
Calendario del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: 7-9 aprile Lago Montefiascone (VT); 22–23 aprile Camucia – Cortona (AR); 6-7 maggio Scarperia – Giogo (FI); 20/21 maggio Trofeo Scarfiotti (MC); 3-4 giugno Cronoscalata del Santuario (PA); 17-18 giugno Cronoscalata Storica dello Spino (AR); 23–25 giugno Coppa della Consuma (FI); 7-9 luglio Cesana – Sestriere (TO); 1-3 settembre Limabetone Storica (PT); 22-24 settembre Chianti Classico (SI).

Visite: 127

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI