Automobilismo allo Slalom Città di Avola 120 iscritti

Apre con oltre 120 iscritti il 10° Slalom Città di Avola. E’ record.

L’elenco in fase d’approvazione da parte di AciSport. La competizione del 9 e 10 settembre, quinto round del Trofeo Italia Centro Sud, nona prova di Coppa Italia 6a Zona, con validità per il Campionato Siciliano della specialità, è organizzata dalla Viemmecorse Motorsport. Tra le prestanti vetture Sport, non mancano quelle di Schillace, Incammisa, Miano, Lenares, D’Urso, Poma, Lastrina, Pugliara, Leo e Di Pietro. Le verifiche tecnico-sportive ospiti sabato pomeriggio al Centro giovanile, in v.le Mattarella ad Avola

Avola (SR) 7 settembre 2017 – Frantumata la soglia delle 120 iscrizioni nell’imminenza del 10° Slalom Città di Avola, tra i record stagionali. La competizione tra i birilli, promossa ed organizzata dalla Viemmecorse Motorsport, entrerà nel vivo sabato 9 e domenica 10 settembre, in qualità di quinto round di Trofeo d’Italia Centro Sud ACI Sport e di nona prova valida per la Coppa Italia 6a Zona Sicilia ACI Sport, oltre a costituire il 14° appuntamento con il Campionato Siciliano Slalom ACI Sport 2017. Un brillante primo traguardo per il Comitato organizzatore della nuova sfida motoristica in terra siracusana, che attende giusto in queste ore l’approvazione da parte della Federazione, prima della pubblicazione dell’elenco ufficiale degli iscritti.

Numerosi i nomi di spicco del panorama regionale della specialità pronti a contendersi i punti utili per tutte le serie e categorie per le quali la gara avolese riveste validità, piloti che assicurano alla competizione un alto livello di spettacolarità e di sano agonismo. Lo Slalom Città di Avola utilizza, va ricordato, una sezione del vecchio percorso che anni addietro ospitò la Coppa Belmonte, cronoscalata ancora nel cuore di appassionati ed addetti ai lavori, non solo siracusani.
Nelle classi “regine”, quelle destinate a lasciare la propria impronta nell’albo d’oro della corsa, riservate alle “Sportscar” biposto e monoposto, svettano molti nomi noti di specialisti tra i birilli. Punta di certo al risultato pieno il messinese Emanuele Schillace, “figlio d’arte”, secondo assoluto lo scorso anno e vincitore nel 2017 dello Slalom Sciacca Terme, al volante della Radical SR4 Suzuki iscritta dalla scuderia Tm Racing Messina. Schillace, pilota Under 23, occupa attualmente il secondo posto nel Regionale Slalom. Non saranno da meno il “veterano” trapanese (di Custonaci) Nicolò Incammisa (a sua volta già salito sul gradino più alto del podio quest’anno negli Slalom di Sant’Angelo Muxaro e Grotte), anche lui sulla Radical SR4 Suzuki della Trapani Corse, con la quale occupa al momento la terza piazza nel Campionato Siciliano, nonché i catanesi Matteo D’Urso (di Belpasso), su Radical SR4 Suzuki della Catania Corse e Rosario Miano (questi nativo di Giarre), con la Elia Avrio ST09 Evo Suzuki della Tm Racing.

Mirano tuttavia a ben figurare nella gara di casa i siracusani Fabio Lenares (curiosamente attestato al terzo posto assoluto, ad Avola, nel 2015 e nel 2016), con la Protolenares Suzuki “griffata” Viemmecorse, Antonio Lastrina (di Floridia), con la Radical SR4 Suzuki schierata ancora dalla scuderia organizzatrice dell’evento, Mirko Pugliara, su Proto Trovato Kawasaki e Simone Di Pietro (risiede a Noto), con un altro esemplare di Elia Avrio ST09 Suzuki. Occhio, inoltre, al trapanese Under 23 Michele Poma (di Erice, con la monoposto Ghipard Suzuki, neo tesserato per la scuderia Armanno Corse Palermo, sodalizio campione siciliano Slalom in carica ed attualmente in testa al Regionale 2017), ai messinesi alfieri della Tm Racing Santi Leo (con una Radical SR4 Suzuki) e Salvatore Giunta (di Villafranca Tirrena, con l’ammirata Fiat 126 Suzuki Silhouette), nonché al marsalese Andrea Foderà (F. Junior Suzuki).

Tra i nomi di spicco, farà piacere a tanti appassionati la presenza del preparatore di Novara di Sicilia (ME) Michele Ferrara, con la Peugeot 106 Gti 16v della Cst Sport Gioiosa Marea, nonché quella dell’esperto compaesano Alfredo Giamboi (con la fida Fiat X1/9). Unica pilotessa in gara è la palermitana (originaria di Belmonte Mezzagno) Enza Allotta, con la Fiat 126 Special con i colori Armanno Corse.

Come detto, il 10° Slalom Città di Avola entrerà nel vivo sabato 9 settembre con le operazioni di verifica per concorrenti e vetture, previste complessivamente dalle 14.30 alle 19.30 nei locali e nel piazzale antistante il Centro Giovanile della cittadina nota universalmente per le sue mandorle ed il suo vino, in viale Piersanti Mattarella. Alle 20, sempre di sabato, si conoscerà il numero dei concorrenti ammessi alla competizione, in programma l’indomani.

Il semaforo verde sarà destinato ad accendersi domenica 10 settembre alle 9, quando il direttore di gara, il palermitano Marco Cascino, darà il via alla prima delle tre manche competitive articolate sui 2,850 km della strada provinciale nr. 4 “Avola-Avola Antica”. Il parco chiuso sarà ubicato circa 500 metri dopo il traguardo, mentre la cerimonia di premiazione si terrà ancora al Centro Giovanile in viale Piersanti Mattarella, dopo la fine della gara. La consegna dei riconoscimenti ai vincitori andrà a concludere ufficialmente la due giorni “a tutto motore” ospite ad Avola.

Visite: 228

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI