Automobilismo; alla Sarnano – Sassotetto esordio di CIVM

Alla Sarnano – Sassotetto esordio di CIVM
Debutto stagionale in grande dal 29 aprile all’1 maggio per il CampionatoItaliano Velocità Montagna al 26° Trofeo Lodovico Scarfiotti, novità in ogni gruppo e classe con boom di Racing Start. All’appuntamento marchigiano con doppia validità Tricolore tutti presenti anche i big del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche.

Sarnano (MC), 28 aprile 2016 – Doppio appuntamento tricolore alla Sarnano – Sassotetto Trofeo Lodovico Scarfiotti che dal 29 aprile all’1 maggio sarà la competizione inaugurale del campionato Italiano velocità Montagna 2016 ed il secondo round del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche.
Venerdi 29 aprile le verifiche sportive e tecniche presso il Comune di Sarnano e nelle aree paddock, a ridosso del centro storico. Sabato 30 aprile, due salite di prova per i protagonisti del CIVM dalle ore 9,00, mentre si completeranno le verifiche delle storiche del CIVSA al mattino. Dalle ore 14,30 due salite di prova per il Tricolore autostoriche. Domenica 1° maggio giornata dedicata alle gare. I Direttori di Gara Fabrizio Bernetti ed Alessandro Battaglia daranno il via al secondo round del CIVSA alle 9.00; alle 12.00 scatterà il Campionato Italiano Velocità Montagna 2016. Entrambe le competizioni in unica salita di gara sugli impegnativi e guidati 8887 metri che coprono una pendenza media del 6,91% lungo un dislivello di 691 metri. Le premiazioni saranno separate per le due gare in Piazza Perfetti. Il Comune di Sarnano ha previsto un servizio bus navetta per il pubblico, utile per raggiungere dalla città la zona partenza.
Per entrambe le validità elenchi iscritti di assoluto valore. Un grande esordio per il Campionato Italiano Velocità Montagna dove si contano ben 31 vetture tra monoposto e sport prototipi. Dopo le prime sfide continentali arriva il primo duello italiano 2016 tra l’11 volte tricolore Simone Faggioli e Christian Merli, Campione di gruppo E2/M 2015 e reduce dal successo austriaco di domenica scorsa. Il fiorentino della Best Lap arriva nella marche con la nuova ed ufficiale Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli, mentre il trentino di Vimotorsport dispone dell’ultimo aggiornamento dell’ufficiale Osella FA 30 motorizzata RPE con gomme Avon. Ma la pattuglia degli attori protagonisti è senz’altro folta ad iniziare dal pluricampione sardo della CST Sport Omar Magliona che dal CN è passato alla Norma M20 FC Zytek; l’Under calabrese in carica Domenico Scola, il portacolori Jonia Corse Giarre sulla rivisitata Osella PA 2000 Honda. Su stessa vettura spicca il rientro di Luigi Bruccoleri, l’agrigentino della Concordia Motorsport che dovrà presto riprendere il ritmo, mentre è una versione EVO 2 dell’Osella PA 2000 quella del catanese Domenico Cubeda, dopo una brillante annata 2015 piena di soddisfazioni in CIVM e TIVM. Ha scelto la Lola B99 il giovane umbro della Speed Motor Michele fattorini, in attesa che la sua nuova biposto sia in ordine per assaltare i vertici tricolori, altra Lola F.3000, quella del sempre verde e temibile toscano Franco Cinelli, portacolori della Scuderia Etruria, a cui si aggiungono quella dell’esperto eugubino Andrea Picchi e del driver di casa Francesco Carini, alla sua prima volta su una monoposto. Adolfo Bottura torna protagonista al volante dell’Osella FA 30 Ztek curata dal Team Trentino – Fattorini Motorsport, come un altro eugubino ma portacolori Team Racing Gubbio, Mauro Rampini, anche lui su Osella FA 30. In classe 2000 non meno agonismo annunciato con il trentino Gino Pedrotti che rilancia la sfida sulla Formula Reanult, mentre il reatino Graziano Buttoletti più volte detentore della Coppa classe 1300, fa il suo esordio stagionale sulla Dallara F310; F. Master per il rientrante sardo Sergio Farris e per Ginacarlo Graziosi. Debutto sulla Lola con motore Honda da 2000 cc per il trentino Diego Degasperi. In classe 1600 si ritrova il veneto Fedeico Liber sulla Gloria CP8 EVO ed il giovanissimo Filippo Ferretti su F. Master. In classe 1000 inizia l’avventura voluta dalla Scuderia Valle D’Itria per il pugliese Vincenzo Pezzolla sulla piccola di casa Osella la PA 21 Junior B con motore BMW di derivazione motociclistica. Tra i prototipi  di Gruppo CN, con motorizzazioni derivate dalla serie svettano i nomi del potentino di AB Motorsport Achille Lombardi, secondo nel 2015, sempre sulla Osella PA 21 EVO Honda, su stessa vettura ma curata dal Team Faggioli, torna il giovane calabrese Luca Ligato che dopo l’ottima esperienza accumulata lo scorso anno rilancia la sfida, del rientrante ed esperto cosentino di Castrovillari, Rosario Iaquinta di nuovo sulla Osella PA 21 EVO. Atteso il debutto del giovane salernitano Cosimo rea sulla Ligier JS 51 finalmente pronta all’esordio in salita.
Particolarmente avvincente si presenta il Gruppo E1-E2SH con l’atteso esordio della nuovissima AR Picchio GM derivata dall’Alfa Roeo 4C con cui Marco Gramenzi il Campione in carica di AB Motorsport vuole difendere il titolo. Ma le insidie arrivano da più parti, per esempio dal sempre brillante napoletano Piero Nappi che ha appena rivisitato la sua Ferrari 550, il bolognese Manuel Dondi sulla sviluppatissima Fiat X1/9. Le due belle BMW appena rivisitate ed aggiornate, la M5 dell’ascolano Amedeo Pancotti e la M3 del maceratese Abramo Antonicelli, mentre torna in CIVM con la Chevrolet Corvette il reatino Giuliano Tavani. Tra le vetture prettamente di gruppo E1 si registra il ritorno del sempre arrembante teramano Roberto Di Giuseppe con l’lfa Romeo 155 GTA, il pesarese Marco Sbrollini con la Lancia Delta EVO, dopo un esaltante finale di stagione 2015. Nella classe 1600 Tutrbo subito al via il pugliese Angelo cardone con la renault 5 GT Turbo, ma anche l’umbra Paola Pasqucci sulla MINI Proto. In classe 2000 si rifà sotto il pesarese alfiere della Scuderia Catria Ferdinando Cimarelli, che ha raggiunto un ottimo livello con l’Alfa 156, ma l’umbro della Scuderia Historika Daniele Pelorosso partirà subito in attacco con la Renault Clio Proto, come il portacolori dell’Apulia Vito Tagliente sulla Honda Civic Type-R. Punta dritto a difendere la coppa di classe 1600 che detiene il calabrese della Cubeda Corse Giuseppe Aragona sempre forte della Peugeot 106 1.616V curata da papà Franco, ma il pesarese Maurizio Contardi ha mostrato le proprie intenzioni con il successo a Montefiascone con la Honda Civic, ma ci sono le Peugeot 106 degli esperti Rino Tinella, Valerio Lappani e Silvano Stipani da tenere d’occhio.Tante le novità anche in Gruppo GT dove a difendere il titolo ci penserà il padovano di Superchallenge Roberto Ragazzi con l’aggiornata Ferrari 458, ma due gemelle del Cavallino sono pronte a dare battaglia, quella curata dalla RAM ed affidata al veneto Luca Gaetani in arrivo dal gruppo E1, poi quella  in versione GT3 del pugliese Lucio Peruggini, driver molto a suo agio sulle auto generose di cavalli. Sempre tra le GT3 torna in CIVM il siciliano della maltese One Racing Team Ignazio Cannavò di nuovo sulla Lamborghini Gallardo, che proprio due anni fa era stato autore di un’ottima ma sfortunata prestazione a Sarnano. Sul fronte porsche sarà il toscano Guido Sgheri a domare la potenza della 911 nei colori della Pistoia Corse. In Gruppo A il campione in carica Salvatore D’Amico è pronto a difendere il titolo con la Renault New Clio nei colori della Scuderia Etna, ma la lady trentina Gabriella Pedroni in arrivo dalle serie europee con la Mitsubsihi Lancer EVO mira ai vertici di gruppo. In classe 2000 nuovo start tricolore per il triestino del team Borret Paolo Parlato ha scelto la Honda Civic per il guidato tracciato maceratese. In Gruppo N svetta il nome dell’altoatesino alfiere della Scuderia Mendola Rudi Bicciato di nuovo al via sulla Mitsubishi Lancer EVO, mentre in classe 2000 dalla Calabria torna in CIVM il cosentino Luigi Malizia con al Honda Civic Type-R ed in classe 1600 Rocco Errichetti, il lucano della Power Racing P.L. detentore della Coppa di categoria ci riprova con l’aggiornata Peugeot 106 1.6 16V. , ma tra i maggiori avversari avrà senz’altro il pesarese Gabriele Giardini con la Citroen Saxo. Corposo l’elenco della racing Start Plus, dove l’abruzzese Andrea Marchesani ha fatto il salto dalla RS con la Volkswagen Polo GTI, esordio per il giovanissimo siciliano della Trapani Corse Salvatore D’aguanno sarà sulla MINI Cooper John Cooper Works dell’AC Racing. Sulle MINI ci saranno anche Nicola Novaglio e Rachele Somaschini, il bresciano campione Racing Start 2012 e la milanese giovane testimonial della Fondazione sulla Ricerca per la Fibrosi Cistica, entrambi affiancati dall’Elite Motorsport. Altra lady di primo piano la tenace e sempre combattiva umbra Debrah Broccolini, che nel 2016 sarà sulla Mini Cooper nei colori della Race Sport International. Passaggio alla RS Plus per l’abruzzese Serafino Ghizzoni ora al volante della Renault New Clio, mentre è passato alla Honda Civic il ligure Roberto Malvasio. Tutta da vivere anche l’annunciata sfida di Gruppo Racing Start RST, per vetture sovralimentate, dove sono presenti i Campioni del 2014 e 2015, ovvero i pugliesi di Fasano Ivan Pezzolla ed Oronzo Montanaro, entrambi sulle MINI John Cooper Works, vettura con cui cercherà subito un posto al sole il marchigiano Cristiano Romoli.. Anche tra le RS “aspirate” si schiera nuovamente il reatino, campione delle ultime due stagioni, Roberto Scappa, sulla fidata Renault New Clio. Su vettura uguale si conferma il pescarese Roberto Chiavaroli, mentre new entry sarà il siciliano Giovanni Grasso, che ben conosce l’ambiente salita. In classe 1600 si ripropone subito lil pugliese detentore della Coppa Angelo Loconte su Peugeot 106.
Calendario CIVM 2016: 29 aprile – 1 maggio 26° Trofeo Lodovico Scarfiotti (MC); 13-15 maggio 59^ Coppa Selva di Fasano (BR); 27-29 maggio 47^ Verzegnis – Sella Chianzutan (UD);10-12 giugno 6^ Salita Morano – Campotenese (CS); 24 – 26 giugno 54^ Coppa Paolino Teodori (AP); 1-3 luglio luglio 66^ Trento – Bondone (TN); 22-24 luglio 54^ Rieti – Terminillo (RI); 5-7 agosto 18^ Cronoscalata del Reventino (CZ); 19–21 agosto 51° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 16-18 aprile, 58^ Monte Erice (TP); 23 – 25 aprile 62^ Coppa Nisena (CL); 7-9 ottobre 34^ Pedavena – Croce D’Aune (BL).
Visite: 663

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI