Automobilismo, al Mugello si apre la stagione agonistica del Gruppo Peroni Race: c’è anche l’ennese Simone Patrinicola

Sarà ancora una volta il circuito del Mugello ad aprire la stagione agonistica del Gruppo Peroni Race e del panorama sportivo nazionale. All’Autodromo del Mugello scenderanno in pista quasi duecento vetture e oltre trecento piloti suddivisi tra 3h Endurance Champions Cup, Coppa Italia Turismo, Novecentoundici Race Cup, Master Tricolore Prototipi, Clio Cup Italia, Lotus Cup Italia, Campionato Italiano Autostoriche e Alfa Revival Cup.
Nella 3h Endurance Champions Cup ci sarà il debutto nazionale della Norma P3 della Bi&Bi. A portarla in pista saranno Marco Biffis, Vito Rinaldi e Mariano Bellin. Molti i rivali in pista sia fra le vetture sport con un mix fra CN2 e E2SC e fra le GT dove è confermata la presenza dei campioni in carica della MDC Sports con i fratelli Adrian e Manuel Zumstein sempre con la Mercedes GT AMG. Identica vettura anche per il trio della Krypton Motorsport al debutto nel campionato con Stefano Pezzucchi, Mario Cordoni e Marco Zanuttini. Tre le TCR iscritte che competono per il titolo italiano endurance. Ci saranno le due Seat DSG della Tenjob e della RS+A, ma anche la nuovissima Honda Civic 2018 della MM Motorsport. Prima assoluta anche per la Fiat Tipo prodotta in casa dalla Tecnodom/Gruppo Piloti Forlivesi.
Ottimi numeri anche per la nuova serie GT targata Gruppo Peroni Race. La Novecentoundici Race Cup si presenta ai nastri di partenza con quasi quindici vetture suddivise in tre classi. Fra i piloti ad aver risposto presente un mix di volti noti come, fra gli altri, Riccardo De Bellis, Alessandro Mazzolini, “Togo”, Giuseppe Panzacchi e di debuttanti quali Armin Hafner, Loris Ruggi, “Apache Jr.” e Giuseppe Guttadauro.
Ulteriore passo in avanti in qualità e quantità per la Coppa Italia Turismo. Dal Mugello parte la lunga caccia al campione Federico Borrett che dovrà guardarsi le spalle dalle simili BMW di Eugenio Mosca e Alberto e Riccardo Fumagalli e dalle 320 WTCC e Super Production di Massimiliano Milli e Fabrizio Montali. Dieci le vetture TCR in pista compresa la prima Audi RS3 nella storia del campionato. A portarla in pista sarà il vincitore della 2° Divisione 2017 Riccardo Ruberti. Decisamente più eterogeneo il panorama nella 2° Divisione col debutto di due Ibiza in configurazione Racing Start.
Boom di adesioni per il Master Tricolore Prototipi. Alla sua terza stagione la serie riservata alle vetture sport si presenta ai nastri di partenza sfiorando le venti unità. Norma, Olsella, Tatuus, Ligier, Radical, Wolf, Lucchini, Tampolli, ce n’è per tutti i gusti per un campionato nazionale finalmente tornato ai numeri e alla qualità che gli spettano. 
Il weekend del Mugello vedrà in pista anche i trofei ufficiali della Renault Clio Cup e della Lotus Cup, da anni partner del Gruppo Peroni Race come l’Alfa Revival Cup. Prima prova anche per il Tricolore Autostoriche sempre organizzato e promosso dal Gruppo Peroni Race.
Il programma del Mugello sarà articolato sulle giornate di venerdì, sabato e domenica. Il venerdì come di consueto sarà interamente dedicato alle prove libere con anche la qualifica della 3h Endurance Champions Cup. Il sabato sarà tempo di qualifiche e della gara della 3hEcc. Solo gare infine nella giornata di domenica. Tutto il programma, a partire dalla qualifica, sarà visibile in Live Stream su questo sito www.gruppoperonirace.it, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’organizzatore.
L’ingresso alle tribune sarà gratuito mentre l’accesso al paddock avrà un costo di ingresso di 10 euro il sabato e la domenica.

Visite: 274

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI