Automobilismo, 6 ore Messico, podio sfiorato per Rigon

6 Ore Messico | Podio sfiorato ma punti importanti per Rigon

 

Davide Rigon saluta l’Autodromo Hermanos Rodriguez con un nuovo risultato positivo, grazie al quarto posto conquistato alla fine della 6 Ore del Messico, valida per il quinto appuntamento del Campionato del Mondo FIA WEC.

 

La Ferrari 488 GTE ha pagato la bassa velocità di punta perdendo diverse posizioni, soprattutto in regime di pista asciutta. Superata metà gara, con l’arrivo della pioggia, l’equipaggio numero 71 riesce a recuperare, portandosi in zona podio anche grazie ad una strategia azzardata. Durante la sosta, su entrambe le vetture, lo staff di Amanto Ferrari decide di proseguire con le gomme slick, portandosi davanti alla Porsche numero 88, Ford numero 67 e all’Aston Martin 95, protagonista quest’ultima di un fuori pista. Man mano che la pista si asciuga le carte si sono invertite e, a poco più di un’ora dalla bandiera a scacchi, Rigon si è visto scivolare via il podio, chiudendo al quarto posto.

 

“E’ stato un fine settimana certamente non facile. Purtroppo abbiamo avuto dei problemi con la velocità di punta. Devo però fare i complimenti all’ingegnere e a tutti i ragazzi di AF Corse per la strategia perfetta e l’ottimo lavoro ai box. In classifica  abbiamo perso qualche punto, ma è tutto ancora aperto ed ad Austin, tra quindici giorni, proveremo a tornare al vertice. Sarà un finale di stagione incandescente” commenta Davide Rigon

 

Col quarto posto, Davide Rigon occupa la terza posizione nel Mondiale, a sei punti dalla leadership, con ancora quattro appuntamenti in calendario

Visite: 222

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI