Automobilismo 20^ GIARRE-MILO, RISCONTRI POSITIVI PER LA PROJECT TEAM

20^ GIARRE-MILO, RISCONTRI POSITIVI PER LA PROJECT TEAM

SEPPUR ALL’ESORDIO ALL’OSTICA GARA ETNEA VALIDA PER IL TIVM, L’ALFIERE SALVATORE REINA (ELIA AVRIO SUZUKI)

CENTRA IL PRIMATO DI CLASSE

SALVO GUZZETTA (RENAULT CLIO RS) MATTATORE DEL GRUPPO RACING START PLUS

Giarre (Ct), 9 luglio 2018 – Bilancio positivo in casa Project Team, una volta portata a termine la 20ª Giarre Montesalice Milo, doppiamente valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) girone Sud e per la serie regionale di specialità, andata in scena nel Catanese lo scorso fine settimana.

Seppur all’esordio sul tortuoso e selettivo percorso di 6400 metri che da Macchia di Giarre ha condotto i partecipanti alle porte di Milo, Salvatore Reina, su Elia Avrio motorizzata Suzuki, ha centrato il successo nella classe E2SC/1400 svettando in entrambe le manche in programma e piazzandosi, altresì, poco fuori dalla top ten spuntando il dodicesimo tempo assoluto. Il pilota trapanese ha sfruttato al meglio le due prove cronometrate del sabato, utili per apportare modifiche all’assetto della vettura, rivelatesi più che azzeccate alla luce della performance conseguita il giorno seguente. «Gara difficilissima, contraddistinta da un tracciato molto tecnico che va interpretato al meglio per non incorrere in alcun errore – ha sottolineato Reina – Indubbiamente, ho pagato un po’ lo scotto della prima volta ma, tutto sommato, mi ritengo soddisfatto. Il mio prossimo impegno? La cronoscalata Monti Iblei, a fine agosto».

Weekend da incorniciare anche per Salvo Guzzetta, su Renault Clio Rs. Il driver etneo, infatti, ha recitato il ruolo di indiscusso protagonista conquistando, agevolmente, la vetta del Gruppo Racing Start Plus, dominato sin dalle salite di ricognizione. Hanno fatto il loro Fabio Caponetto (Fiat Punto HGT) e Alfio Crispi (Peugeot 106 Rally) concludendo secondo e terzo, rispettivamente, in “A/2000” e in “E1 Italia/1400”. Nella “RSP/2.0”, Giorgio D’Allura (Renault Clio Rs) non è riuscito ad andare oltre il quarto posto, rallentato da una “girata” nella seconda frazione cronometrata. Per il locale Michele Di Bartolo (Fiat Cinquecento Sporting), invece, primato in solitaria nella “RS/1.5”. Tra le autostoriche, infine, da registrare la quinta piazza nel 4° Raggruppamento per Massimo Vitale (Peugeot 205 Rally).

Dopo il tris di vittorie conseguite nella “A/1600” in quest’ordine, alla “Val d’Anapo-Sortino”, alla “Selva di Fasano” e alla Coppa Paolino Teodori, precedenti round del trofeo, l’atteso Angelo Guzzetta (Peugeot 106 Rally) è stato costretto a sventolare bandiera bianca per problemi di salute, poco prima dello start della seconda manche domenicale. Out anche Nello Gurrieri (Peugeot 205 Rally).

Visite: 255

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI