Autodromo di Pergusa, successo di Maccarrone su Gloria

Successo di Maccarrone su Gloria a Pergusa

La prima prova del Trofeo Sicilia Crono in Pista 2017 al catanese sulla monoposto motorizzata Suzuky. Seconda posizione per il nisseno Rino Giancani su Elia Avrio SPT 09, terzo e primato in gruppo E1 Italia per il catanese Alfio Tudisco su Renault Clio Cup. Splendida cornice di pubblico accorsa al richiamo dei motori sullo storico circuito siciliano.

Pergusa 19 marzo 2017 – E’ il getleman driver di Giarre Orazio Maccarrone su Formula Gloria Suzuky a porre il proprio sigillo sull’albo d’oro del Trofeo Sicilia Crono in Pista 2017 andato in scena questo fine settimana all’Autodromo di Pergusa quale primo appuntamento di una serie composta da 4 gare valevoli per la nuova serie CRAS, il campionato Regionale Atipica Sperimentale, nata per volontà del delegato regionale Aci Sport e dell’intera Delegazione Sicilia che coniuga, prove in pista, con le principali Cronoscalate siciliane. Il presidente della Scuderia Giarre Corse Orazio Maccarrone ha imposto il suo ritmo siglando il miglior tempo in gara 1 chiusa con un 2’05.77 che gli ha consentito di staccare il nisseno Rino Giancani su Elia Avrio SPT09 di 5.55 secondi. “Un Week end molto positivo – ha dichiarato Maccarrone – su un circuito dalle caratteristiche uniche. L’appuntamento è stato un valido banco di prova in vista della stagione e dal quale abbiamo tratto positivi spunti per sistemare la macchina. Bella anche la formula voluta dalla delegazione Aci Csai Sicilia di unire più specialità, pista e salita per farci vivere al meglio la nostra passione”.

Maccarrone è riuscito nell’impresa, nonostante una frenata non impeccabile dopo “le piscine” di Gara 1 dovuta all’inserimento della marcia in folle in scalata. In Gara 2 infatti il giovane scalatore nisseno Giancani,dopo aver sistemato le noie alla leva del cambio è riuscito a vincere la prova con il tempo di 2’10.21 che non sono bastati però ad assottigliare lo svantaggio con il pilota di Giarre. Terzo gradino del podio e primato in gruppo E1 Italia per il catanese Alfio Tudisco, in gara con una Renault Clio Cup. In Gruppo A, successo per il catanese Salvatore Vecchio sulla sempre ammiratissima Lancia Delta Integrale Evo, secondo gradino del podio per il nisseno “Dino” sulla Renault Clio del Motor Team Nisseno, mentre terzo è stato il catanese Benedetto Palermo su Renault Clio RS il cui crono è stato appesantito da una penalità. In Gruppo N, successo per il messinese e presidente della scuderia Messina Racing Team Mauro Amdendolia sulla Renault Clio RS 2000, subito dietro ma primo di N.1600 il catanese Filippo Cardillo della Catania Corse su Peugeot 106. Nella combattutissima Classe E1 Italia, primato per il catanese Alfio Tudisco, primo tra le 2000 su Renault Clio Cup, mentre svetta in 1600 il portacolori della Giarre Corse Rosario Alessi su Peugeot 106 Rally. Più attardato sebbene con la performante BMW M3 Angelo Bonforte che guadagna in ogni caso il primato fra le 3 litri. Tra le Storiche, primato in 2° Raggruppamento per Ruggero Nicolosi sulla Alfa Romeo GTA M, mentre in 1° Raggruppamento un altro Nicolosi scrive il suo nome sull’albo d’oro della gara, ovvero Dario, in pista con la Fiat Abarth 1000 per i colori della scuderia Targa Florio del presidente Michele Miano. Ancora in TC 1000 di 1° Raggruppamento, seconda posizione per Sergio Sambataro sulla Fiat Abarth della scuderia Etna. Vincenzo Barone su Fiat 128 si aggiudica il primato in TC 1150 del 2° Raggruppamento. L’esperto Filadelfio Bulla portacolori della Scuderia Pegaso ottiene invece il primato i 3° Raggruppamento su Fiat 128 Coupè. La competizione, organizzata dall’Ente Autodromo di Pergusa presieduto da Mario Sgrò, in collaborazione con la ASD Start di Catania retta da Corrao Andrè ha visto la presenza oltre 40 piloti provenienti da tutta la Sicilia che si sono sfidati sul giro secco i cui piazzamenti sono stati ottenuti dalla somma dei tempi ottenuti nelle due Gare della giornata. Menzione a parte merita la bella cornice di pubblico che ha animato l’autodromo, richiamata dalla tiepida giornata primaverile e dal fascino immutato di una pista che ha visto nomi e sfide epiche di cui è ancora viva la memoria. “E’ stato un week end molto positivo per il motorsport siciliano – ha detto il presidente dell’Ente Autodromo di Pergusa Mario Sgrò – con pubblico e piloti che hanno espresso il loro apprezzamento e ci hanno dato preziosi consigli per il prosieguo della stagione”. Per quanto attiene il Trofeo Sicilia Crono in Pista che prevede un totale di 4 gare, l’appuntamento si rinnova il 30 aprile, l’11 giugno ed il 22 ottobre.

Visite: 628

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI