Attraversare in Mountain Bike gli Stati Uniti da Est a Ovest: domani al via l’ennesima “impresa impossibile” dei fratelli valguarneresi Giorgio e Riccardo Alessi

Finalmente è arrivato il momento della partenza. Da domani 1 giugno per i fratelli valguarneresi Giorgio e Riccardo Alessi inizierà l’ennesima “impresa impossibile”. Infatti inizieranno una delle sfide ancora poco praticate ma sicuramente tra le più dure nel panorama degli Sport Estremi ovvero la American Trail Race, ovvero l’attraversamento sulla falsa riga della Route 66 ma invece in Mountain Bike degli Stati Uniti d’America da Est a Ovest su strade sterrate ed in autosufficienza dalla costa dall’Atlantico al Pacifico attraversando ben 12 stati percorrendo poco più di 8200 chilometri. Una prova molto dura quella cui si sono preparati Giorgio e Riccardo visto che in bici potranno portare il minimo essenziale come cibo, acqua, tenda e sacco a pelo. Domani la partenza dal North Carolina ed arrivo in Oregon con 105.000 metri di dislivello positivo. I partecipanti porteranno un segnalatore Gos attraverso il quale gli organizzatori controlleranno la loro posizione in tempo reale, e quindi se seguiranno la traccia obbligatoria. Dopo circa 4000 km e quindi a metà tragitto inizierà la parte più difficile con la scalata delle Montagne Rocciose (con svariati passi intorno ai 4000m in Colorado) e subito dopo i deserti di Utah e Nevada. “Chi avesse tempo da perdere – commenta Riccardo prima della partenza – può seguire i nostri progressi (o presunti tali) sul sito: http://trackleaders.com/americantrail17f.php

Visite: 1877

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI