Assoro: consiglio comunale solidale con dipendenti precari dell’ex Provincia

Tutta la solidarietà ai precari contrattualizati e l’impegno ad intraprendere le iniziative per sollecitare il governo regionale, affinchè possa trovare la definitiva soluzione tendente ad assicurare regolarmente la retribuzione al personale interessato. Lo esprime il Consiglio Comunale di Assoro che ha preso atto che la Regione Siciliana non ha provveduto al finanziamento dei fondi necessari a favore del personale precario contrattualizzato dipendente dalla ex Provincia Regionale di Enna. Ed in assenza delle risorse il Libero Consorzio, è stato costretto a sospendere la prestazione lavorativa degli stessi con una operazione definita da “macelleria sociale”. La sospensione economica della prestazione contrattuale – cita il documento – fa venir meno la retribuzione al personale, che trova in tale fonte, l’unico sistema di mantenimento”. Ma anche il consesso civico assorino evidenzia che “il venir meno delle prestazioni lavorative implica anche un disservizio generalizzato per l’intero ente provinciale, poiché molti servizi ed uffici possono espletare le relative funzioni avvalendosi esclusivamente del personale contrattualizzato, così come avviene a solo titolo di esempio, per la manutenzione e la sicurezza della rete viaria provinciale”. In conseguenza di tutto ciò il consiglio comunale esprime viva protesta nei confronti della Regione per aver fatto venir meno il finanziamento e chiede che l’Assessorato Regionale competente ponga in essere i provvedimenti utili e necessari, affinchè entro breve tempo possa assicurarsi il finanziamento regionale e quindi, il ripristino delle prestazioni lavorative del personale interessato.

Visite: 330

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI