Associazione Panificatori Confcommercio su apertture e chiusure domenicali nelle città ad alto tassu turistico

Dal prossimo mese di luglio nuovo decreto panificazione. Città d’arte e ad alto tasso turistico nel mirino della Regione: prevista deroga durante la stagione estiva. Niente obbligo di chiusura fino in autunno. Nel frattempo si continua a lavorare per una legge organica.

Dal prossimo mese di luglio cambieranno nuovamente le regole sulla disciplina della panificazione in Sicilia. Come anticipato più volte – grazie ed anche alle migliorie proposte in questi mesi da Assipan Sicilia Confcommercio Imprese per l’Italia – la Regione si appresterebbe a modificare l’attuale decreto panificazione in previsione della stagione estiva. Come proposto più volte dagli organi dell’associazione datoriale Assipan Sicilia, la principale deroga riguarderà infatti il non obbligo di chiusura la domenica e nei festivi per le città d’arte e quelle ad alto tasso turistico.

La deroga alla chiusura domenicale e festiva dei panifici, che avrà validità fino in autunno, sarà contenuta nel decreto che l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano si appresta a varare.

Dopo aver incassato il grande risultato ed il via libera da parte del Tar (che ha rigettato il ricorso contro il decreto da parte della Grande Distribuzione un mese fa) ci si prepara adesso al nuovo testo normativo. Rimane altrettanto fondamentale sottolineare l’impegno da parte dell’assessore regionale in chiave legislativa. Non a caso, infatti, l’esponente della Giunta Musumeci continua a lavorare su quella che dovrebbe essere la prossima legge organica riguardante la panificazione. Una norma che i panificatori siciliani aspettano da decenni in virtù di una regolamentazione ordinata e definitiva.

Visite: 194

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI