Associazione Allevatori, fallimento, 120 dipendenti senza lavoro e crisi dell’intero comparto siciliano

Una crisi quasi decennale arrivata al più triste degli epiloghi. E’ quella che interessa l’Associazione Siciliana Allevatori dove con la consegna nei giorni scorsi dei registri contabili presso il tribunale di Palermo se ne è decretato il fallimento lasciando senza lavoro non solo oltre un centinaio di persone in tutta l’isola di cui 10 nella sede di Enna, presso il foro boario di contrada Scifitello, ma ancor più importante senza servizi di vitale importanza il comparto zootecnico isolano. Infatti l’Aras garantisce determinati servizi che sono importanti per la vita del settore e di cui non se ne può assolutamente fare a meno. In Sicilia conta oltre 4 mila soci di cui circa 150 in provincia di Enna. Ma intanto la situazione è quella più critica che si poteva prospettare. I lavoratori ad oggi e che tra l’altro sono in arretrato di quasi 10 mesi di stipendi, e che in questi ultimi anni di agonia hanno vissuto tra cassa integrazione, contratti di solidarietà e speranza che tutto si risolvesse, sono invece stati sospesi anche se ad oggi a loro non è stato comunicato nessun provvedimento di licenziamento. La politica così avendo ancora una volta toccato il fondo sta cercando di mettere una pezza su questa ennesima tragedia tutta siciliana. Il paradosso è che tra l’altro se da un lato l’Aras è affondata per problemi di natura economica ma alla fine fallita per un debito irrisorio, dall’altra vanta crediti dall’Assessorato regionale all’Agricoltura per circa 5 milioni di euro. Tra i parlamentari più attivi a cercare di trovare una soluzione che garantisca sia il servizio agli operatori economici zootecnici che agli stessi ex lavoratori dell’Aras il deputato regionale ennese Mario Alloro che si sta attivando per cercare quanto meno di recuperare le somme vantate dall’Aras presso l’Assessorato. Si vuole anche capire eventualmente come il personale ex Aras possa transitare presso un ente a partecipazione regionale come l’Istituto Sperimentare Zootecnico che potrebbe per certi versi svolgere gli stessi compiti dell’ex Aras.

Visite: 460

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI