Asp sindacati diffidano azienda

Ennesima diffida ad adempiere al rispetto delle regole e dei diritti dei lavoratori.

Le scriventi OO.SS. considerato, che ancora a oggi, nonostante tutte le richieste e diffide sia formali che verbalizzate in sede di delegazione trattante non hanno trovato alcun riscontro,
Considerato che, diversamente da quanto posto in obbligo dai Contratti nazionali e dai Regolamenti Aziendali in materia di collocamento e mobilità, non si capisce sulla scorta di quali criteri siano assegnate le varie risorse umane ai vari reparti e servizi;
Considerato che, nonostante i recenti reclutamenti di personale infermieristico ancora permangono criticità dovute alla carenza di personale specie nelle aree di emergenza e nelle corsia ad elevata intensità assistenziale;
Preso atto dei disservizi recati in primis all’utenza e ai lavoratori per l’improvvisata gestione del CUP/Call Center;
Preso atto, che ancora a oggi nulla si muove per il pagamento delle dovute spettanze a tutti i lavoratori come a
l solito con mesi se non anni di ritardo, vedasi:
pagamento della perfomance comparto anno 2016 e adesso anno 2017
liquidazione prestazioni rese anche in reperibilità e trasporto secondario
al riguardo si rappresenta che il ritardo nel pagamento potrebbe esporre l’Azienda al rischio di azioni legali e con conseguente maggiorazione delle spese che si potrebbe configurare quale danno erariale;
Per quanto fin qui esposto, si diffida Codesta Azienda all’immediato pagamento delle indennità dovute ai lavoratori entro e non oltre 15 giorni dalla data di ricezione della presente, rappresentando che in caso di ulteriore inerzia procederemo ad adire alle vie legali.

Enna lì 09.02.2018

Firmato Le Segreterie Provinciali:

Cisl Fp Fials Confsal Nursind

Visite: 156

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI