ASP Enna. Incontri nelle scuole per i “Disturbi dirompenti”.

ASP Enna. Incontri nelle scuole per i “Disturbi dirompenti”.

Ha preso il via, mercoledì 20 febbraio 2019, presso l’aula magna della scuola De Amicis di Enna, il progetto “Implementazione dei percorsi assistenziali per la presa in carico di bambini e adolescenti con disturbi dirompenti del controllo, degli impulsi e della condotta”.
Il progetto è rivolto a sessanta docenti delle scuole del distretto di Enna e rientra nella programmazione degli interventi del Servizio di Neuropsichiatria Infantile diretta dalla dottoressa Madia Luisella che si avvale della collaborazione, in questo ambito specifico, dell’Osservatorio per la Dispersione Scolastica di Enna coordinato dal Dirigente Scolastico Filippo Gervasi e dalla dottoressa Maria Grazia La Tona.
“Il percorso formativo – illustra Luisella Madia – prevede la presa in carico, attraverso training specifici, dei bambini con i disturbi citati e delle loro famiglie. La formazione avviata è rivolta agli insegnanti con la finalità di incrementare la capacità di osservare e interpretare correttamente il comportamento del bambino in classe, e di assumere in modo efficace strumenti e strategie per favorire l’integrazione all’interno del gruppo classe. Alla formazione di gruppo seguirà un percorso di accompagnamento, nel corso dell’anno scolastico, rivolto agli insegnanti dei bambini presi in carico dal Servizio di Neuropsichiatria Infantile”.
I moduli formativi saranno tre a cura di psicologi e pedagogisti specializzati nell’ambito.

“Percorsi simili – continua la dottoressa Madia – sono stati attivati su tutti i distretti aziendali. Docenti per Enna Caputa Piera, Psicologa cognitivo comportamentale e la pedagogista Domenique Zoda. Per Agira, dove il percorso inizierà oggi 21 febbraio e continuerà nelle giornate del 7 e 21 marzo, le docenti saranno la psicologa cognitivo comportamentale Stefania Pistone e la pedagogista Pina Faró. A Nicosia  e a Piazza Armerina, un primo percorso di “teacher training” si concluderà il 21 febbraio, ma viste le richieste, sarà prevista a breve una nuova edizione condotta a Nicosia dalla psicologa Valentina Bonomo e dalla pedagogista Sandra Lo Dico; a Piazza Armerina dalla psicologa cognitivo comportamentale Anna Iacurti e dalla pedagogista Veronica Cangeri. A Piazza Armerina è previsto anche un modulo per operatori di comunità per minori”.

Visite: 997

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI