ASP Enna. Giornata dedicata al Diabete e alla promozione di stili di vita salutari

ASP Enna. Giornata dedicata al Diabete e alla promozione di stili di vita salutari

Nell’ambito degli eventi previsti per celebrare la Giornata Mondiale del Diabete, presso l’ingresso principale dell’Ospedale Umberto I di Enna, giovedì 30 novembre ’17, a partire dalle ore 9:00, saranno allestiti banchetti informativi per sensibilizzare e informare i cittadini sul diabete, sulla sua prevenzione e gestione. Si potranno effettuare, gratuitamente, la consulenza medica qualificata, la valutazione del rischio, lo screening per la rilevazione della glicemia e di altri parametri utili alla prevenzione. Si prevede, infatti, la presenza di diabetologi per il controllo glicemico gratuito, indirizzato all’utenza che ne vorrà usufruire.
L’evento è organizzato dalla dr.ssa Eleonora Caramanna, responsabile dell’Unità Operativa Educazione e Promozione Salute (UOEPSA) dell’ASP di Enna, di concerto con l’Unità Operativa Medicina Interna del Presidio Ospedaliero Umberto I, con l’URP, con altri servizi sanitari e con le associazioni di volontariato come l’AGD (Associazione Giovani Diabetici). I medici coinvolti nell’evento appartengono all’Unità Operativa Complessa Medicina Interna dell’Ospedale Umberto I di Enna e sono i dottori: Luigi Prato e Gaspare Stabile, Diabetologi, la dr.ssa Carlotta Castoro, Endocrinologo, Mauro Sapienza, Direttore dell’U.O.C.
A livello nazionale, la Giornata Mondiale del Diabete è celebrata ogni anno in più di cinquecento città dall’Organizzazione Diabete Italia che, in una nota, evidenzia “Il diabete è al centro di una Giornata Mondiale, istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per attirare l’attenzione su una malattia subdola, molto conosciuta nel nome ma poco nella vita reale, e per questo a volte curata male o in ritardo. Eppure di diabete ne soffrono oltre 400 milioni di persone adulte nel mondo e le stime per il futuro non sono incoraggianti: entro il 2040 ci saranno quasi 650 milioni di malati”.

Visite: 229

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI