Arezzo, splendido debutto del libro “GIORNALISMI”

Arezzo, splendido debutto del libro “GIORNALISMI”

Il senatore della Lega ed economista Alberto Bagnai: “Un saggio molto interessante, utile e documentato”

Arezzo- Un debutto eccellente. Buona la prima. In una sala con tante persone interessate, e che hanno scandito con tanti applausi il gradimento, è stato presentato venerdì 25 maggio 2018 nel pomeriggio nell’Auditorium “Aldo Pucci” di Arezzo il nuovo libro dei docenti universitari Francesco Pira e Andrea Altinier “GIORNALISMI – La difficile convivenza con fakenews e misinformation”. Perfetta l’organizzazione dell’Associazione “L’Arte di Apoxiomeno” presieduta dal Colonnello Orazio Anania, che ha aperto e concluso i lavori. A dialogare con uno degli autori, il sociologo Francesco Pira, docente di comunicazione e giornalismo all’Università di Messina, il Senatore della Lega Nord, professor Alberto Bagnai, docente universitario ed economista. Presenti la Vice Presidente del CORECOM Toscana Cheti Cafissi, il Consigliere Regionale Marco Casucci, il sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai. A moderare e stimolare i due relatori il giornalista Maurizio Filippini. Molti gli spunti forniti per parlare del saggio di Pira e Altinier che il senatore Bagnai ha definito: “interessante, utile e documentato”. Tanti i temi di attualità toccati dai due relatori nel corso dell’incontro. Aprendo i lavori il Colonnello Anania ha parlato della necessità di “recuperare i valori fondanti della nostra Repubblica e della nostra democrazia”. Molto didascalico l’intervento dell’autore Francesco Pira che ha parlato dei Giornalismi che hanno di fatto sostituito il giornalismo. “Facebook e Twitter sono “la strada” intesa come un luogo in cui un tempo i giornalisti andavano a prendere le notizie. I Social Network rappresentano oggi la strada 2.0 perché all’interno del flusso di tweet e di post molte volte si celano notizie e storie da raccontare. Questo costituisce da un lato un’opportunità in più ed una facilità di accesso alle notizie per gli operatori dell’informazione, ma allo stesso tempo richiede una verifica minuziosa e dettagliata altrimenti il rischio è quello di cadere in trappola e pubblicare una fake news. Le fake news oggi rappresentano, senza ombra di dubbio, il grande nemico della credibilità dei media”.

Puntualissima anche la disamina del Senatore Alberto Bagnai che da economista e docente universitario ha parlato delle bufale che girano sia sul web che sui media senza che mai vengono utilizzati dati statistici precisi. “Da pochi mesi -ha affermato il parlamentare – ho l’onore di rappresentare i miei elettori ed è chiaro che è cambiato il mio rapporto sia sui social che con il mondo dei media”.

Non sono mancati i riferimenti a fatti di cronaca, politica e di costume. Così come sono stati fatti precisi riferimenti sulle fake news in sanità che costituiscono un serio pericolo per tanti pazienzi. Al termine anche un dibattito molto interessante sui temi del volume. “Siamo molto soddisfatti – ha concluso il Colonnello Anania –E’ l’ottavo evento dell’Associazione L’Arte di Apoxiomeno che ha ottenuto l’apprezzamento dei presenti”.

Visite: 301

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI