Aree interne: domani e dopodomani la Cgil discute delle azioni per i diritti sociali e al lavoro in queste aree a rischio spopolamento

Aree interne: domani e dopodomani la Cgil discute delle azioni per i diritti sociali e al lavoro in queste aree a rischio spopolamento

Palermo, 2 dic- Domani e dopodomani, 3 e 4 dicembre, alla Cgil regionale si parlerà di aree interne e di contrattazione inclusiva, nel corso di un seminario al quale parteciperanno esperti di settore, territori e categorie, finalizzato alla costruzione di tre piattaforme rivendicative su sanità, mobilità e istruzione. “Si tratta dei tre settori sui quali intervenire, individuati dalle Snai (strategia nazionale aree interne) – dice Monica Genovese, segretario regionale Cgil, per assicurare i diritti in queste aree, intesi come diritti al lavoro e nel lavoro ma anche come diritti sociali”. L’iniziativa, dal titolo “Il lavoro si fa strada” – nell’ambito delle attività a sostegno dell’omonimo documento nazionale – e che affronterà il tema della contrattazione inclusiva nelle aree interne, si terrà a partire dalle 9.30 di martedì nella sede della Cgil Sicilia (via Bernabei 22). Aprirà i lavori l’intervento del segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino e li concluderà la vice segretaria nazionale Cgil, Gianna Fracassi. In programma le comunicazioni di Ferruccio Donato (Cgil Sicilia), Alessandro Ficile (coordinatore So.Svi.Ma), Filippo Tantillo (esperto aree interne), Monica Genovese ( segretaria regionale Cgil). Seguiranno gli interventi di rappresentanti dei territori e delle categorie.

Visite: 121

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI