Archiviazione per accusa di truffa: le dichiarazioni del Presidente di RndS Salvatore Martinez

In riferimento alla vicenda, che ha visto ingiustamente coinvolto il dott. Salvatore Martinez, presidente della Fondazione Istituto di Promozione Umana “Mons. F. Di Vincenzo”, in un indagine della Procura per un presunto falso ideologico, avendo ottenuto dal Gip del tribunale di Enna il decreto di archiviazione, di seguito si riporta la dichiarazione del dott. Martinez.

“Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Enna ha decretato l’infondatezza della notizia di reato di falso ideologico, che con tanta sollecitudine qualcuno aveva provveduto a fare circolare come mia partecipazione ad una truffa perpetrata ai danni della Regione Siciliana. Il GIP ha decretato che in alcun modo si sarebbe dovuto ipotizzare un mio diretto coinvolgimento in questa vicenda, sulla base delle indagini e della documentazione prodotta dall’Ente ecclesiale di cui sono rappresentante legale, figurarsi il mio macchiarmi di un reato penale.
Sono grato alla Magistratura inquirente che ha potuto ristabilire la verità, restituendomi l’onore violato da una vicenda giudiziaria che non avrebbe dovuto, in alcun modo, vedermi partecipe, anche per il danno morale e spirituale prodotto non solo in capo alla mia persona, ma anche alle Istituzioni che rappresento, senza dire dello smarrimento provocato in tanta gente che da sempre ripone fiducia nel mio operato.
Ho cristianamente offerto questa umiliazione per un bene più grande, che attiene alla dignità di tanta gente socialmente esclusa o bisognosa di giustizia sociale alla quale, da 20 anni, ho dedicato e dedico gratuitamente la mia vita e il mio impegno in Italia e nel mondo.
Questa esperienza solo rafforza la mia fede, che include la persecuzione per causa della giustizia, e che sempre sarà provata come l’oro al crogiuolo ogni qual volta si vuole testimoniare la libertà dal potere, dal denaro, dal male”.

Visite: 298

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI