Appello di Aldo Ferrara Massari (Club Unesco di Roma) “La De da Aidone non si tocca”

Questo l’appello lanciato da Aldo Ferrara Massari socio fondatore del CLub Unesco di Roma verso i suoi colleghi degli altri Club Ubesco Italiani ad appoggiare il Club Unessco di Enna a non fare trasferire la Dea di Morgangina da Aidone verso altri siti

APPELLO URGENTE, CHIAMATA ALLE ARTI!

In qualità di Socio Fondatore del Club per l’UNESCO di Roma, mi rivolgo a tutti i miei personali amici perché diffondiate questa accorata richiesta del Club per l’UNESCO di Enna. Un improvvido Assessore Regionale ai Beni Culturali, nel silenzio delle tenebre politiche siciliane, vuole trasferire a Palermo in occasione dell’anno della Cultura, un delicatissimo gioiello scultoreo del V secolo ac, la Dea di Morgantina dal Museo di Aidone, visitato da 40 mila turisti/anno.
La scultura per composizione strutturale e per vetustà è estremamente fragile e definita da un Decreto Regionale “ non trasportabile”. Malgrado ciò l’Assessore, già in procinto di andar via, insiste con assoluta determinazione, non consapevole che la statua andrebbe in area a rischio sismico maggiore, come Palermo. Mi rivolgo anche a Francesco Rutelli, cittadino onorario di Aidone, perché intervenga nonché a tutti i Club per l’UNESCO che riescono a essere raggiunti da questa comunicazione

Visite: 224

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI