Ance Enna su finanziamenti governativi

Pirrone scrive ai Sindaci per sollecitare progettazioni in grado di intercettare i finanziamenti del Governo Renzi.

Pirrone “Da troppi anni ci sentiamo dire che non ci sono finanziamenti e che il patto di stabilità frena ogni iniziativa. Noi temiamo che si sia innescato un torpore progettuale che non trova spiegazione. Per questo continuiamo a sollecitare i Sindaci perchè si attivino presso gli Uffici Tecnici per dotare le amministrazioni di progetti in grado di intercettare i finanziamenti che vengono via via messi a disposizione.”

Tre i programmi che l’ANCE ha evidenziato con alcune missive indirizzate ai Sindaci. Il primo – il Programma “Scuole innovative” punta a finanziare interventi sul patrimonio scolastico innovativi dal punto di vista architettonico, dell’impiantistica, della tecnologia, dell’efficienza energetica, della sicurezza antisismica e strutturale.

Il secondo prevede il finanziamento di indagini diagnostiche sui solai e controsoffitti delle scuole.

Il terzo programma – «Piano per le periferie» – prevede il finanziamento di progetti di riqualificazione ed inclusione sociale di aree degradate e con fenomeni di marginalizzazione sociale.

“Sono programmi selettivi ma che con adeguati progetti possono risolvere alcune dei problemi che affliggono i nostri centri urbani. Auspichiamo che i Sindaci riescano a stimolare la progettazione necessaria ed in questo senso ci appelliamo anche ai Professionisti perchè contribuiscano a sensibilizzare la amministrazioni locali ed a progettare interventi adeguati, anche se di piccole dimensioni.

“Riteniamo sia il momento di sveglare le forze sane delle nostre collettività, mettere da parte burocrazie sterili e menefregismi istituzionali, perchè si possa remare tutti nella stessa direzione e cercare di aprire spiragli. Inspiegabili fenomeni di letargo che vedono importanti comuni dell’ennese non aver bandito una sola gara nel 2015 non possono essere più tollerati, dirigenti su dirigenti per non produrre nemmeno un progeto finanziabile sono uno spreco che non è più possibile permettere. I sindaci hanno sempre detto di voler dare vita a nuovi corsi, a nuovi progetti. E’ ora di passare ai fatti.

Visite: 336

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI