Almeno nello Sport la città di Enna tiene alta la propria dignità: conquistate due importanti “Triplete”

E’ sicuramente lo sport il fenomeno sociale che riesce a tenere ancora in alto la dignità dell’intera comunità ennese. Infatti in una città dove c’è la sensazione che tutto vada al contrario di come dovrebbe regolarmente andare, dalla politica all’economia, portando nello sconforto e nella sfiducia la popolazione residente, lo sport e quindi chi lo pratica da dimostrazione che invece se si programma con intelligenza, cercando di essere parsimoniosi nelle spese, e lavorando a testa bassa con grande impegno, anche i sogni impossibili possono realizzarsi. Oggi la stagione 2016/2017 per lo sport della città di Enna si chiude con un bilancio che sa a dir poco dell’incredibile. Tre promozioni, negli sport di squadra ed altrettanti titoli italiani in discipline individuali. Un bottino che sicuramente non sarà facile eguagliare nei prossimi anni. E la cosa che amplifica ancor di più questo bilancio è che tutti i risultati sono arrivati in un contesto socio – economico molto difficile, con una situazione di impiantistica sportiva problematica e con organici per quanto riguarda le discipline di squadra composti per la quasi totalità da giocatori locali. Un merito quindi ad atleti, allenatori e dirigenti che in silenzio giorno dopo giorno lavorano ed organizzano per cercare di raggiungere risultati sempre più importanti e di conseguenza portare sempre più in alto il nome della nostra città. La prima “Triplete” quella relativa agli sport di squadra vede le promozioni della Pallamano Haenna in serie A2 di pallamano maschile (e quindi riporta lo sport ennese nella massima serie nazionale), l’Ennese in C1 di calcio a 5 (reagendo immediatamente alla retrocessione dell’anno precedente) e della Kentron in Serie D di pallavolo maschile. “Condottieri” di queste tre squadre rispettivamente, Santi Lo Manto per la Pallamano, Dario Gaimo per il calcio a 5 e Nanny Di Mario per la Pallavolo. Ma c’è anche una seconda “Triplete” di chi nella nostra città ha avuto il piacere di poter fregiarsi di dire che nella propria disciplina, e nella propria categoria si trova in questo momento sul tetto d’Italia. Vale per Arianna Sacco campionessa italiana U16 di Sci Nautico, Daniele Spagnolo con un doppio tricolore nel Doppio Misto ed Individuale nell’Under 12 di Tennis Tavolo e Silvia Drago di Catenanova ma da sempre tesserata per a Ippon Enna fresca vincitrice del titolo italiano U21 di Judo. Ma ci sono anche altre società che se non hanno vinto il campionato hanno disputato ottime stagioni andandoci molto vicine partecipando ai Play Off come Le Aquile Enna nella C2 di Rugby, la Consolini Enna nella Prima Divisione di Basket e l’Eos Enna nella C femminile e C2 maschile di tennis tavolo. C’è a dire inoltre sempre riguardo a quest’ultima società che a volte una salvezza vale non di più ma tanto quanto una promozione. E l’Eos Enna quest’anno per la seconda stagione consecutiva con la formazione maggiore è riuscita nell’impresa di raggiungere una tranquilla salvezza in B1 davanti a società con Budget sicuramente di gran lunga superiori. Ed anche dal calcio malgrado il non raggiungimento dei Play Off nel campionato di Prima Categoria è stata vinta quanto meno la partita della credibilità che ha fatto ritornare allo stadio migliaia di tifosi che stanno apprezzando e condividendo il progetto che la nuova società gialloverde sta portando avanti. E sono anche tanti altri gli atleti nelle discipline individuali che se non hanno vinto titoli italiani sono saliti però lo stesso sui podi nazionali e regionali. Anche dagli sport motoristici arrivano incoraggianti segnali sia dalle quattro ruote su pista, Rally e Kart. E gli stessi segnali arrivano anche dagli sport equestri. Quindi un movimento quello sportivo che sta attraversando un ottimo stato di salute e che se supportato a dovere sia dalle istituzioni pubbliche ma anche dal mondo dell’impresa potrebbe rappresentare un importante veicolo promozionale e di immagine sana e pulita della nostra città”.

Visite: 1223

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI