All’Idroscalo di Milano, prima giornata dei campionati italiani di canoa e paracanoa

Si pagaia sui 1000m, all’Idroscalo di Milano, per la prima giornata di gare dell’intenso weekend dedicato ai campionati italiani di canoa e paracanoa, come di consueto e anche quest’anno nelle acque del bacino mondiale di Segrate. Ad aprire le sfide e l’assegnazione dei titoli tricolore nelle categorie senior, under 23, junior, ragazzi e master è la distanza dei 1000 metri con le rispettive batterie, semifinali e finali. Gara lunga e di alte capacità tecniche/tattiche, con sfide intense e tutti i big di categoria che confermano l’ottimo stato di forma e chiudono con il sorriso un’ulteriore stagione agonistica. Spicca Carlo Tacchini (Fiamme Oro) nel C1 1000m, bene anche la coppa delle Fiamme Gialle Nicola Ripamonti e Giulio Dressino nel K2. Al femminile Susanna e Stefania Cicali (Fiamme Azzurre) leader del K2 mentre la neo arruolata delle Fiamme Oro, Irene Burgo, vince il K1. Di seguito tutti i risultati divisi per categoria. Da domani, oltre il consueto live results, ci sarà la possibilità di seguire gratuitamente in diretta sul canale www.facebook.com/federcanoa, a partire dalle ore 14.00, tutte le finali dei 500m.

Cat. Senior

Riconferma il titolo Giulio Dressino, olimpico di Rio e atleta di spicco della nazionale azzurra, campione italiano anche in questo 2017. Il portacolori delle Fiamme Gialle si impone in 03’39”63 staccando di ben quattro secondi Filippo Vincenzi (Cus Milano), argento in 03’43’’53. Medaglia di bronzo per il giovanissimo Samuele Burgo (CC Aretusa) con il tempo finale di 03’45”90. E’ sempre Carlo Tacchini a portare il titolo 2017 in bacheca del G.S. Fiamme Oro, con al collo il metallo d’oro nel C1 1000m; il ciunista plurititolato in campo europeo e mondiale. Il suo 03’59”47 è il miglior tempo davanti al collega Daniele Santini, argento in 04’01”66 e a Danilo Auricchio, medaglia di bronzo in 04’05”52. Vittoria per le sorelle Susanna e Stefania Cicali nel K2 1000m; le ragazze in forza alle Fiamme Azzurre vincono in 03’56”74 davanti ad Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini, medaglia d’argento per il C.N. Caldonazzo in 03’59’’19. Bronzo alla coppia del Circ. Sestese Canoa con Gaia Piazza e Teresa Isotta (
​04’03”26).Fiamme Gialle leader anche nel K4 1000m con l’equipaggio formato da Nicola Ripamonti, Alberto Ricchetti e Mauro Crenna, Matteo Torneo; il quartetto dei neocampioni d’Italia chiude in 03’07”96 davanti al K4 del Cus Milano composto da Filippo Vincenzi, Sabino Candela, Roberto Annarumma e Costantin Terzago (03’11”79). Bronzo alla Canottieri Aniene con Maurizio Carollo, Alessandro Zampetti, Andrea Ramella e Tomasz Apuzzo (03’12”00). Ancora una volta, in vetta al K2 troviamo la coppia azzurra di Rio 2016, in forza alle Fiamme Gialle, Nicola Ripamonti e Giulio Dressino. La barca ammiraglia mette a segno un indiscusso 03’22”69, lasciando l’argento a Claudio Andreis e Alessandro Bonacina (SC Lecco ASD – 03’31”85) ed il bronzo a Claudio Cecchucci e Benedetto Mollica (SASD Can. Ticino Pavia – 03’27”39). Ancora Fiamme Oro al comando nel C2 con Daniele Santini e Luca Incollingo, la coppia millimetrista azzurra che ai recenti mondiali ha centrato una delle migliori prestazioni della storia italiana della disciplina olimpica della canoa canadese. I due chiudono in 03’50”54, aggiudicandosi l’oro sull’equipaggio dei “colleghi” Fabrizio Mattia e Davide Cestra (G.S. Fiamme Oro – 04’01”99) e su quello di Mirco Dare e Maurizio Ratti (CUS Pavia – 04’07”05). Al femminile mette al collo il titolo tricolore Irene Burgo (G.S. Fiamme Oro); vince la sua distanza in 04’17”48 distanziando di ben sette secondi Gaia Piazza che chiude al secondo posto con il tempo di 04’23”14; alle spalle della portacolori del CK Sestese Canoa arriva la medaglia di bronzo per Alice Fagioli (G.S. Fiamme Azzurre), terza in 04’24”82. Fiamme Oro al vertice anche nella canadese multiposto con la vittoria del titolo nel C4, con l’equipaggio di Craciun, Repele, Auricchio e Incollingo, primi in 03’29’’57, davanti all’equipaggio “gemello” delle Fiamme Oro di Mattia, Ferraina, Carollo e Cestra (03’46’’31) e a quello del Padova Canoa (03’50’’00).

Cat. Under 23

Anche quest’anno il “re” del K1 1000m è Luca Beccaro, talento azzurro neo arruolato nelle Fiamme Gialle, che si laurea campione italiano di categoria in 03’37”10, tempo che gli permette di indossare l’oro al collo e lasciare dietro, a poco meno di un secondo, Tommaso Freschi (SC Firenze) argento con il crono di 03’38”04. Medaglia di bronzo, con la S.C. Leonida Bissolati, al collo di Andrea Dal Bianco, terzo in 03’39’’78. La gara del K2 è vinta in 03’26”22, per il secondo anno consecutivo, da Francesco Bazzani e Tommaso Freschi (Can. Com. Firenze) su Luca Beccaro e Matteo Torneo (GS Fiamme Gialle), argento in 03’28”43. Nella stessa gara bronzo per Giovanni Bandini e Giorgio Riccardi (CC Aniene). E’ il Gruppo Sportivo Fiamme Oro con Luca Ferraina, Davide Cestra, Fabrizio Mattia e Danilo Auricchio a mette al collo l’oro tricolore nel C4, primi in 03’47”46, davanti a Canoa San Giorgio e Canottieri Trinacria, rispettivamente argento e bronzo. Ancora Polizia di Stato al comando nel C2 con Nicolae Craciun e Andrea Sgaravatto che conquistano il titolo italiano in 03’45”77, lasciando di misura la medaglia d’argento ai compagni di squadra Davide Cestra e Fabrizio Mattia; terzi i fratelli Davide e Andrea Serafini (Canoa San Giorgio). Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini (C.N. Caldonazzo) vincono con autorità la gara del K2 con il tempo di 04’10’’26, seconde la coppia Bartoli-Carnemolla (Can. Comunali Firenze), mentre il terzo gradino del podio è occupato da Bonsilli-Zucchini per la Can. Ticino Pavia. Nel K4 U23 è il quartetto della Canottieri Leonida Bissolati con Alberto Dal Bianco, Marco Garavelli, Andrea Dal Bianco e Matteo Miglioli a guadagnarsi il titolo tricolore in 03’04”97 sui due equipaggi dell’Aniene (Marin, Zampetti, Apuzzo, Urbani – Riccardi, Bandini, Tovo, Daffinà) rispettivamente argento e bronzo. E’ la canoista siracusana Irene Burgo, neo arruolata nel Gruppo Sportivo Fiamme Oro, a bissare l’oro e conquistare il titolo italiano anche nella gara del K1 under 23, fermando il crono sul 04’13”37 rispettivamente davanti ad Meshua Marigo (Can. Ausonia – 04’16”80) e Agata Fantini (Marina Militare CS – 04’17”48). Carlo Tacchini bissa l’oro anche nel C1 Under 23, imponendosi in 04’16”13 con la doppietta delle Fiamme Oro che vede l’argento al collo di Luca Ferraina (04’17’’89), mentre il bronzo va a Luigi Fonsi della Marina Militare (04’29”76).

Gallery fotografica su: https://www.facebook.com/federcanoa/

Visite: 381

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI