Alla Casa Circondariale di Enna realizzati due “Presepi del Sorriso”

Il Presepe del Sorriso. E’ quello all’insegna del Gogòl realizzato dai reclusi nella casa circondariale di Enna grazie alla collaborazione dell’Associazione degli Amici del Presepe presieduto da Vincenzo Inserra e l’Associazione Gogòl omaggio al Sorriso. Infatti per settimane degli artisti dell’Associazione Amici del Presepe grazie alla disponibilità della Direttrice della Casa Circondariale Letizia Bellelli sempre molto sensibile ad iniziative che vanno verso l’inclusione sociale della popolazione carceraria hanno avuto la possibilità di entrare nella struttura carceraria ed aiutare le persone che poi di fatto hanno realizzato il Presepe. Per la precisione sono stati realizzati due presepi identici, il primo si potrà ammirare tra i presepi della mostra di presepi che si terrà nel quartiere San Bartolomeo dall’8 dicembre al 7 gennaio mentre l’altro sarà messo in mostra in una vetrina del centro della città. Ieri martedì 29 novembre la presentazione di questo importante manufatto. Alla Dottoressa Bellelli è stata consegnata una targa di ringraziamento per la disponibilità mostrata per questa iniziativa che a quanto pare sarà la prima di una serie di attività che saranno portate avanti tra le due associazioni e l’istituzione carceraria. Infatti immediatamente dopo le festività natalizie, gli ospiti della struttura carceraria inizieranno la decorazione di 100 Gogòl che saranno poi consegnati ai prossimi altrettanti Ambasciatori del Sorriso.

Visite: 708

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI