Alkantara Fest 2018 International folk and world music festival – XIV edition Pisano di Zafferana Etnea, Linguaglossa, Sant’Alfio, Bronte, Catania, Mascali, Mascalucia

Alkantara Fest 2018
International folk and world music festival – XIV edition
Pisano di Zafferana Etnea, Linguaglossa, Sant’Alfio, Bronte, Catania, Mascali, Mascalucia

Alkantara Fest
A Linguaglossa i ritmi della Sicilia
Per la sesta giornata del festival, al Clan dei ragazzi la world music degli etnei Oi Dipnoi e le percussioni mediterranee dell’ennese Davide Campisi
Linguaglossa (Ct), Il Clan dei ragazzi, 31 luglio 2018
Ingresso: € 8,00
www.alkantarafest.it

Martedì 31 luglio sesto giorno dell’Alkantara Fest 2018, XIV edizione del festival internazionale di folk e world music, rassegna itinerante nel comprensorio etneo che ha fatto della world music la sua cifra stilistica. Il festival organizzato dall’Associazione Culturale Darshan e diretto artisticamente da Mario Gulisano, e in programma fino al 5 agosto, vuole dimostrare come la Sicilia, un così grande melting pot di stili, influenze, razze e culture, possa essere profondamente e intimamente connessa a un filo ideale per ogni diversa tradizione popolare. Alkantara Fest quest’anno trova la sua forza vincente nella sinergica collaborazione con alcune realtà del territorio etneo vocate al turismo e ad un’offerta qualitativamente alta del territorio siciliano.
Martedì 31 luglio la carovana dell’Alkantara Fest si comincia alle 9 con l’escursione sull’Etna a cura di Anima Munti (quota personale € 35,00, info a info@animamunti.com, rendez vous al Sotto i Pini di Pisano, frazione di Zafferana Etnea). Per la musica ci si sposta al Clan dei ragazzi di Linguaglossa, dove alle 15, è il turno della Sicilia con i catanesi Oi Dipnoi e il percussionista ennese Davide Campisi.
Gli etnei Oi Dipnoi – Valerio Cairone organetto, zampogna, e voce, Marco Carnemolla basso e voce, Mario Gulisano tamburello, marranzano, cajon, dumbek e voce -, attingono profondamente dai “pozzi” della tradizione siciliana creando un nuovo suono pieno di personalità. Il repertorio è radicato nel patrimonio musicale della regione che è stato raccolto nel corso degli anni dalle comunità rimanenti di pastori e carrettieri. Ci viene presentato in una versione vivida in cui l’organetto è supportato da una forte sezione ritmica di basso e percussioni, grazie ad una fusione affascinante e leggera con elementi del jazz e folk progressivo arcaico. Il “dipnoi” è una metafora dell’attuale scena musicale siciliana: pesci preistorici / fossili viventi che si sono adattati alla sopravvivenza. Il trio, formato nel 2013, si è già esibito con successo in vari festival popolari in Italia, Francia, Ungheria, Croazia, India e Australia. Il loro album di debutto “Bastrika” è stato rilasciato nel novembre 2015 in Ungheria da NarRator Records. Il loro secondo album “Pontos” è uscito nel gennaio 2018.
Per quindici anni il percussionista ennese Davide Campisi ha dedicato i suoi studi agli stili e alle tecniche dei tamburi a cornice e ai molti strumenti tradizionali popolari del sud Italia. Dall’inizio della sua carriera ha collaborato con artisti importanti come Alfio Antico e il percussionista tunisino Brahim Bahloul, Asteriskos, Massimo La Guardia e Rita Botto creando insieme memorabili performance. Continua la sua ricerca per i ritmi ancestrali testando nuovi suoni e tecniche contemporanee con la sua batteria. Il suo nuovo album “Democratica” è pubblicato dall’etichetta discografica “CNI Unite”.
Il resto del programma di Alkantara Fest
Mercoledì 1 agosto
Pisano, frazione di Zafferana Etnea – Sotto ai pini: h. 20.00 Food & drinks: un assaggio di cucina persiana; h. 22.00 Sangumit (Sicilia/Calabria/Iran); h. 23.00 Jam session Session bar.
Biglietto integrato € 20,00

Giovedì 2 agosto
Pisano, frazione di Zafferana Etnea – piazza: h. 18.00 workshop di balfolk con Le Matrioske. Quota individuale € 15,00
Pisano, frazione di Zafferana Etnea – Il Pigno: h. 20.00 – Food & drinks: pizza e birra € 5,00
h. 21.00 Le Matrioske (Sicilia). Biglietto € 8,00
Biglietto integrato per la giornata € 25,00

Venerdì 3 agosto
Pisano, frazione di Zafferana Etnea – Il Pigno: h. 18.00 Workshop di body percussion con Yosonu. Quota individuale € 15,00; h. 19.30 Food & drinks: spaghetti e degustazioni di vini dell’Etna € 5,00; h. 21:00 Patuncha (Calabria/Sicilia); h. 21:30 Golosa La Orquesta (Cile). Biglietto € 8,00
Biglietto integrato per la giornata € 25,00

Sabato 4 agosto
Pisano, frazione di Zafferana Etnea – Sotto i pini: h. 9.00 Yoga con Fabio Satyavan. Ingresso libero; h. 18.00 Workshop di flamenco con Maria Keck. Quota personale € 15,00
Pisano, frazione di Zafferana Etnea – Il Pigno: h. 20.00 Food & drinks: pizza e birra € 5,00; h. 21:30 Kerekes Band (Ungheria). Biglietto € 8,00
Prezzo integrato per la giornata € 25,00

Domenica 5 agosto
h. 9.00 escursione sull’Etna. Quota personale € 35,00
Bronte – Musa Azienda Agricola: h. 20.00 Maria Keck & De Cobre. Ingresso libero

Prezzo integrato 2° week end, da giovedì 2 a domenica 5 agosto: € 80 comprensivo di tutti i concerts, i workshop, food & drinks, escursione esclusa.

Visite: 200

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI