Al via la seconda edizione del Festival nazionale della legalità teatro- scuola Tale’Tale’Talia. Il 2 Maggio le prime scuole in gara al teatro Garibaldi di Enna.

Al via la seconda edizione del Festival nazionale della legalità teatro- scuola Tale’Tale’Talia. Il 2 Maggio le prime scuole in gara al teatro Garibaldi di Enna.

Alle 20 e 30 per gli spettacoli aperti alla città il debutto di “Darina” nuovo lavoro di e con Patrizia Fazzi realizzato con le ragazze dell’associazione l’Alveare.

Sarà l’IIS Majorana e Cascino di Piazza Armerina in scena con le “Le troiane” a dare il via ufficiale alle 9 e 30 al Garibaldi di Enna alla sfida tra scuole al centro della seconda edizione del Festival nazionale della legalità Tale’Tale’Talia. I ragazzi che si esibiranno , con lavori teatrali ispirati al tema della legalità, aspirano a vincere uno dei prime tre premi oltre al premio della critica dedicato alla memoria di Antonio Maddeo che saranno assegnati dalla giuria composta dall’attore teatrale Carlo Greca (presidente), dal regista teatrale Piero Ristagno e da Patrizia Orefice. La seconda scuola ad esibirsi sarà alle 11 e 30 l’Istituto comprensivo Verga di Gela con “Bullo da morire”. Alle 15 e 30 il “primo istituto comprensivo”di Gela – indirizzo musicale concluderà la prima giornata di competizione tra scuole nel segno della legalità con l’adattamento in versione teatrale de “I cento passi”.

La sera alle 20,30 ad inaugurare gli spettacoli che il Tale’Tale’Talia offre alla città , il debutto di “Darina” a cura dell’associazione “L’Alveare” con la regia di Patrizia Fazzi. In scena, oltre alla stessa Fazzi Alessia Cacciato, Karol Campanile, Fatima Hattay,Adriana Lunardo ,Barbara Perna. La riduzione teatrale e le scelte musicali sono state curate da Salvatore Speciale , tecnico del suono Valeria Fazzi.

Nove in tutto le scuole in gara per il festival nazionale della legalità teatro scuola Tale’Tale’Talia che gode del patrocinio e del sostegno economico del comune di Enna, dell’Ersu e dell’Ars, realizzato in collaborazione con l’associazione l’Alveare di cui è presidente Caterina Polopoli. A contendersi il podio, sino all’ultima esibizione che avverrà la mattina del 5 Maggio giornata conclusiva del festival,non solo istituti scolastici ma anche scuole di teatro come il laboratorio di recitazione di Lucia Sardo di Catania, La piccola compagnia impertinente di Foggia, Liberi come attori di Catania, scuola di Teatro la bazzarra” di Torre del Greco.

Come sottolinea il direttore del festival Paolo Patrinicola ” il tema di questa edizione è quello della donna. Una visione che va ben oltre ogni possibile rappresentazione stereotipata. Daremo vita ad una celebrazione del coraggio femminile, della capacità di cambiare realtà anche quando sembra volgere al peggio, della capacità di sacrificarsi pur di proteggere chi si ama, dell’essere garanzia del rispetto delle regole con il proprio esempio. Lo faremo rappresentando e raccontando storie tra teatro,incontri e musica.”

Partner del festival nazionale della legalità è Bedda Radio che trasmetterà in streaming le quattro serate al Teatro Garibaldi.

L’addetto stampa

Tiziana Tavella

338/7262062

Programma e scuole partecipanti

mercoledì 2 Maggio

Ore 9 e 30 IIs Majorana e Cascino di Piazza Armerina “Le troiane”

Ore 11 e 30 Istituto comprensivo Verga di Gela “Bullo da morire”

Ore 15 e 30 primo istituto comprensivo di Gela “I cento passi”

20,30 “Darina” a cura dell’associazione “L’Alveare” con la regia di Patrizia Fazzi. Giovedì 3 Maggio

Giovedì 3 maggio

Ore 9 e 30 IIs Pietro Farinato Enna “Diritto alla bellezza”

Ore 11 e 30 laboratorio di recitazione Lucia Sardo “La Conferenza degli uccelli”

20,30 “L’intervista di scena” con l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente e lo scrittore ed autore teatrale bolognese Alessandro Gallo. A seguire “Frichigno” diretto ed interpretato da Pierluigi Belvilacqua.

Venerdì 4 Maggio

9,30 Liberi come attori” di Catania “Sogna ragazzo” a cura del laboratorio teatrale Ore 11 e 30 IIs L. Da Vinci Piazza Armerina “Testimoni”

20,30 prima del cortometraggio “Advenae” di Antonella Barbera e Fabio Leone, realizzato con la collaborazione dell’Ersu di Enna. A seguire “Terra di Rosa” di e con Tiziana Francesca Vaccaro, dedicato a Rosa Balistreri.

sabato 5 Maggio con, di mattina, gli spettacoli “Idon’tcare” della Piccola Compagnia ore 9 e 30 Piccola Impertinente di Foggia con “I don’t care”

ore 11 e 30 scuola di teatro “la Bazzarra”“Cantata per la festa dei bambini morti di mafia”

20,30 Gran Galà di premiazione con ospite d’onore Rita Botto accompagnata da un quartetto di musicisti ennesi composto da Giuseppe Di Bella, Enrico Coppola, Davide Campisi e Franco Barbarino.

Visite: 219

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI